VERSAMENTI – In arrivo la proroga al 20 luglio

Slitta dal 30 giugno al 20 luglio il termine per i versamenti delle imposte da parte dei contribuenti interessati dall’applicazione degli ISA, compresi quelli aderenti al regime forfetario.

Come dichiarato ieri sera nel comunicato stampa del MEF, il rinvio è stato deciso per tenere conto dell’impatto dell’emergenza Covid-19 sull’operatività dei contribuenti di minori dimensioni e sull’operatività degli intermediari. Il D.P.C.M. con il rinvio dei termini è in corso di emanazione.

Il nuovo termine di versamento delle imposte è, quindi, fissato al 20 luglio. Resta ferma la possibilità di effettuare i predetti versamenti entro il trentesimo giorno successivo al citato termine – ossia al 20 agosto 2020 – “maggiorando” le somme da versare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo.

Dal punto di vista “soggettivo”, la proroga interessa le partite Iva, le società commerciali e gli enti di ogni tipo soggetti agli Isa (indicatori sintetici di affidabilità fiscale).

Nel perimetro della proroga dovrebbero rientrare anche i soci di società di persone, i soci di società a responsabilità limitata in regime di trasparenza, i collaboratori di imprese familiari, i coniugi di imprese coniugali, gli associati di associazioni tra professionisti. Si attende, tuttavia, la pubblicazione del decreto al fine di fornire indicazioni più precise in un prossimo documento.