Sanarti – Il fondo sanitario per le imprese artigiane

Le ultimi novità anticovid e come aderire

SAN.ARTI., a fronte del perdurare dell’emergenza sanitaria, ha deliberato di prorogare ed integrare, con decorrenza dal 1° gennaio e fino al 31 marzo 2021, le misure straordinarie per contrastare l’emergenza COVID-19. Sono prestazioni che migliorano ulteriormente il servizio offerto dal Fondo e rappresentano un aiuto concreto e significativo per tutti i nostri iscritti. In particolare vengono mantenute, con alcune importanti modifiche, le indennità per isolamento/ricovero in caso di positività al COVID-19 e vengono introdotte nuove indennità forfettarie: post ricovero o post ricovero in terapia intensiva nel caso in cui la degenza abbia comportato la permanenza in terapia intensiva.

 In merito alle coperture per la diagnosi del COVID-19 gli iscritti potranno eseguire, oltre al test sierologico e al tampone molecolare, anche il tampone antigenico naso-faringeo (tampone rapido) con costi interamente sostenuti da SAN.ARTI..

Si ricorda che potranno richiedere l’indennità di isolamento e ricovero anche i Titolari delle imprese che versano per i propri dipendenti la contribuzione  a SAN.ARTI.

È confermata per i lavoratori dipendenti iscritti, la prestazione di rimborso delle franchigie versate per visite specialistiche ed accertamenti diagnostici effettuati rivolgendosi alla rete convenzionata UniSalute dal 1° gennaio al 31 marzo 2021.

Riassumendo quindi le prestazioni che saranno erogate dal 1° gennaio e per le quali potete trovare informazioni dettagliate cliccando sul bottone in fondo alla e-mail sono:

TEST SIEROLOGICO QUANTITATIVO -> 2/anno

TAMPONI MOLECOLARI -> 2/anno

TAMPONI RAPIDI -> 2/anno

INDENNITÁ GIORNALIERA PER RICOVERO -> € 100,00 per massimo 50 gg/anno

INDENNITÁ FORFETTARIA POST RICOVERO -> € 1.000,00/anno

INDENNITÁ FORFETTARIA POST RICOVERO IN TERAPIA INTENSIVA -> € 2.000,00/anno

DIARIA DA ISOLAMENTO DOMICILIARE-> € 30,00 per massimo 10 gg/anno

ISTRUZIONI MISURE STRAORDINARIE COVID-19

Campagna iscrizioni

 L’occasione è gradita per informare che la campagna per le adesioni da parte degli iscritti volontari è aperta fino al prossimo 15 febbraio 2021: l’integrazione e proroga delle misure straordinarie costituisce un importante valore aggiunto al Piano sanitario che concorre, assieme a tutte le prestazioni erogate ordinariamente, a far percepire l’utilità dell’iscrizione a SAN.ARTI. a quanti stiano valutando di procedere al suo rinnovo.

dal 9 dicembre 2020 al 15 febbraio 2021 sono aperte le iscrizioni al Fondo SAN.ARTI. per i familiari dei lavoratori dipendenti, per i titolari d’impresa artigiana, per i soci/collaboratori dell’imprenditore artigiano e per i loro familiari. La decorrenza delle prestazioni è:

– per tutti i volontari già in copertura per l’anno 2020 che rinnoveranno l’iscrizione entro i termini sopra indicati dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021;

– per tutti i volontari “nuovi iscritti” le prestazioni avranno carenza di 6 mesi e decorreranno dal 1° luglio 2021 al 30 giugno 2022.

Per “nuovi iscritti” si intendono tutti coloro che effettuano l’iscrizione come volontari per la prima volta e tutti coloro che, pur essendo stati iscritti come volontari in passato, non risultano in copertura per il 2020.

TITOLARI/SOCI/COLLABORATORI

Per i titolari, soci e collaboratori si intendono:

A. Imprenditori artigiani, titolari e legali rappresentanti di impresa artigiana, con o senza dipendenti;

B. soci delle imprese artigiane;

C. collaboratori degli imprenditori artigiani (familiari coadiuvanti, collaboratori occasionali);

D. titolari di piccole e medie imprese non artigiane che applicano i CCNL previsti all’articolo 2 del regolamento del Fondo, a condizione che abbiano lavoratori iscritti a SAN.ARTI..

Qualora l’imprenditore artigiano abbia in forza personale dipendente, può procedere alla propria iscrizione al Fondo esclusivamente nel caso in cui siano stati iscritti a SAN.ARTI. i lavoratori dipendenti, in applicazione delle disposizioni contenute nei CCNL di cui all’art.2 del regolamento del Fondo. L’iscrizione dei dipendenti in forza deve risultare attiva (nel sistema gestionale del Fondo) al momento della procedura d’iscrizione del titolare e comunque non può essere successiva ai termini d’iscrizione della campagna.

Leggi anche: 202012 _ Allegato – Apertura campagna iscrizione volontari 2021