Panificatori, i corsi di aggiornamento slittano a giugno 2022

La proroga, necessaria in seguito alle conseguenze della pandemia, è stata ottenuta grazie alla sinergia di CNA, Confartigianato e Confcommercio

Slitta al 30 giugno 2022 il termine per effettuare i corsi di aggiornamento dei responsabili tecnici della panificazione.

Un risultato importante per tutta la categoria dei panificatori che, durante le restrizioni legate all’emergenza Covid-19, non aveva potuto ottemperare all’obbligo dell’aggiornamento e che si sarebbe ora ritrovata con una scadenza da rispettare entro il 31 dicembre 2021.

Ad ottenere il risultato sono state le associazioni dei panificatori di CNA, Confcommercio e Confartigianato che, grazie ad un’azione congiunta, sono riuscite ad ottenere dalla Regione Toscana una modifica normativa che consente un margine di tempo più congruo e dilatato per organizzare e seguire i corsi di aggiornamento di 20 ore che, lo ricordiamo, devono essere frequentati dai responsabili tecnici della panificazione ogni 5 anni, per effetto della Legge Regionale 18/2011, che ha introdotto l’obbligo della formazione continua per questo settore.

Crediamo che questo sia un grande risultato (Stefano Bernardeschi)

Stefano Bernardeschi

Soddisfazione da parte del neo presidente CNA Dolciari Panificatori Pisa, Stefano Bernardeschi (nella foto) che commenta: “Veniamo da un periodo difficile e complicato legato alla pandemia che ha visto le nostre attività messe a dura prova per tanti e lunghi mesi. Adesso abbiamo tutto il tempo da dedicare al periodo per noi più proficuo, vale a dire le festività natalizie, per poi metterci in regola e coi tempi giusti con i corsi di aggiornamento”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)