NUOVO PRESIDENTE CNA TOSCANA – Eletto Luca Tonini

Andrea Di Benedetto ha passato il testimone a Luca Tonini

Passaggio di testimone alla CNA Toscana: dopo Andrea Di Benedetto il nuovo presidente è Luca Tonini. Lo ha eletto all’unanimità l’assemblea della CNA Toscana, riunitasi ieri pomeriggio in modalità telematica a causa dell’emergenza Covid-19.

La CNA di Pisa saluta e ringrazia Andrea Di Benedetto che ha interpretato in mezzo a notevoli difficoltà per due anni il delicato ed importante ruolo.

Luca Tonini, 63 anni, fiorentino, imprenditore del settore turismo, fa parte da diversi anni del gruppo dirigente dell’Associazione in cui ha ricoperto vari incarichi a livello provinciale, regionale e nazionale: è stato per due mandati presidente regionale CNA Industria, il raggruppamento che riunisce le piccole e medie imprese a livello regionale, e quindi tre anni fa è stato eletto presidente regionale e nazionale di CNA Turismo e Commercio; prima dell’elezione a presidente della CNA Toscana, era anche presidente di CNA Firenze Città.

Tonini prende la guida della CNA Toscana in un momento estremamente difficile per l’artigianato e la piccola e media impresa: la riapertura dopo il lockdown causato dall’emergenza Covid-19. Un momento particolarmente complesso per tutta l’economia e anche per il settore in cui egli opera.

“Riaprire le attività – commenta il presidente Tonini – non significa semplicemente alzare il bandone e ricominciare da dove ci siamo fermati, ne siamo tutti consapevoli. Questa terribile pandemia non ci ha solo tenuto fermi per quasi due mesi, ma continua a influire sul nostro modo di vivere e lavorare e non sappiamo per quanto tempo ancora. In tanti settori riprendere l’attività può significare pensare a come riconvertirsi, nel turismo è stata uno tsunami che rischia di mettere in ginocchio l’intero settore, non solo il ricettivo, ma anche la ristorazione, il commercio in generale e i trasporti. In CNA stiamo definendo un progetto di rilancio della nostra economia”.