Guarda al futuro facendo rete: CNA e Co.Re.A.Pi per affrontare le prossime sfide

Partecipazione, unità di intenti e rafforzamento di vecchie e nuove sinergie

Si è svolto, al ristorante “Ganzo” in via del Risciolo a Montopoli Val d’Arno, il consueto pranzo sociale organizzato da CO.RE.A.PI, il Consorzio di Revisioni Artigiani Pisani con sede nella zona industriale La Bianca di Pontedera.

Un’occasione di confronto, dialogo e pianificazione degli obiettivi futuri da mettere a segno insieme a CNA Pisa

CO.RE.A.PI, nato nel 1998, conta oggi oltre 30 soci ed è un punto di riferimento nonché un collante aggregativo per le imprese e per il territorio. Nel corso degli anni ha infatti raggiunto alti livelli di professionalità nel servizio revisioni, a garanzia dei mezzi circolanti ed in conformità con le norme che disciplinano la circolazione stradale. Oggi è autorizzato ad effettuare le revisioni periodiche di autoveicoli ed autocarri fino a 35 quintali, nonché ciclomotori e motoveicoli a due, tre e quattro ruote.

Sin dall’inizio dell’attività del Consorzio, queste aziende hanno creduto al valore di questa impresa, che opera sia al servizio delle stesse ditte associate, sia dei singoli automobilisti, comunità od enti, che vi si rivolgono

A suggellare l’importanza di questo consorzio e del servizio che svolge la presenza, al pranzo sociale, anche del Presidente Nazionale CNA Autoriparatori Franco Mingozzi e del Segretario Nazionale CNA Autoriparatori Antonella Grasso.

Entusiasmo e unità di intenti sono stati confermati dal Presidente di COREAPI Giuseppe Desideri che ha detto:

“Ciò che abbiamo raggiunto in questi anni è merito della collaborazione di tutti i soci e dipendenti: infatti il nostro scopo è riuscire a trasmettere volontà ed entusiasmo per crescere insieme e portare avanti questa realtà”

Parole ribadite dal coordinatore sindacale di Cna Pisa Marcello Bertini che ha aggiunto:

“Alle legittime domande “come usciremo dalla pandemia” e “come ci chiederà di atteggiarci la ripresa” non è facile rispondere ma ecco il fondamentale ruolo di una associazione di categoria come la CNA con il suo ruolo di immaginare per quanto possibile il futuro e di progettarlo insieme ai suoi aderenti quali il COREAPI. Il mondo dell’autoriparazione non rimarrà certo estraneo a questo potente flusso di trasformazione ma dovrà esserne attore protagonista nel gestirlo, ad esempio rivedendo la legge di settore partendo dalla figura professionale del responsabie tecnico piu’ adatta fino ad arrivare alle priorità delle nostre imprese quali l’ammodernamento della pubblica amministrazione, il contrasto radicale alla cattiva burocrazia e la revisione del fisco. Risultati che dovranno seguire nel breve tempo gli ultimi ottenuti quali l’utilizzo della targa prova e l’aumento della tariffa per i centri di revisione”.

A concludere il presidente di Cna Pisa, Francesco Oppedisano:

“La collaborazione tra CNA Pisa e CO.RE.A.PI è ormai collaudata e fondata sulla convergenza di visione e di obiettivi. Il mondo dell’automotive è sicuramente uno di quelli che, tra transizione green e digitale, affronterà i cambiamenti più importanti nel medio periodo. Guardare al futuro facendo sistema è sicuramente il modo migliore per affrontare le sfide del mercato ed essere sempre, insieme, al servizio del nostro territorio.”

[Nella foto da sinistra verso destra: Alberto Sardelli, Giuseppe Desideri, Maurizio Giunti (presidente Cna Autoriparatori), Antonella Grasso (segretario nazionale Cna Autoriparatori), Franco Mingozzi (presidente nazionale Cna Autoriparatori), Marcello Bertini, Sandro Ciulli, Francesco Oppedisano e Francesco Avella]

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)