DECRETO SOSTEGNI – Aperte le procedure per chiedere i i contributi a fondo perduto

L’Agenzia delle Entrate ha definito il contenuto informativo, le modalità e i termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del contributo a fondo perduto previsto dall’articolo 1 del Dl 41/2021, più noto come Decreto Sostegni.

Le istanze potranno essere inviate da martedì 30 marzo 2021 a venerdì 28 maggio 2021 attraverso i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate ovvero mediante il servizio web disponibile nell’area riservata “Fatture e corrispettivi” del sito dell’Agenzia delle Entrate, anche attraverso gli intermediari abilitati alla trasmissione telematica.

L’agenzia delle Entrate, in una videoconferenza-confronto con le associazioni di categoria, ha chiarito che sarà possibile l’invio massivo delle istanze e, in un’ottica di semplificazione, al pari del contributo previsto dal Dl Rilancio, l’estrazione in automatico dei dati utili all’istanza direttamente dai software gestionali degli intermediari.

Si ricorda che sono ammessi a beneficare del contributo esclusivamente i soggetti che nel 2019 hanno registrato ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro e verrà riconosciuto a condizione che l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 sia inferiore almeno del 30% rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019. Nessuna condizione è richiesta per i soggetti che hanno iniziato l’attività a partire dal 1° gennaio 2019. In questi casi, il contributo spetterà anche in assenza del suddetto requisito del calo di fatturato/corrispettivi.

Continua a leggere