Credito imposta FORMAZIONE 4.0

La normativa, grazie anche a CNA, si è molto semplificata, rispetto agli anni passati, e accedere al credito è possibile per tutte le imprese e di ogni dimensione

CNA di Pisa si è organizzata per erogare il servizio tramite Copernico scarl

TIPO AGEVOLAZIONE
Bonus fiscale

MISURA DELL’AGEVOLAZIONE
Fino al 60% delle spese di personale impegnato a formarsi e formare

COSA FINANZIA
Formazione finalizzata all’acquisizione e al consolidamento di competenze e conoscenze nelle seguenti tecnologie:

1. big data e analisi dei dati;

2. cloud e fog computing;

3. cyber security;

4. sistemi cyber-fisici;

5. prototipazione rapida;

6. sistemi di visualizzazione e realtà aumentata;

7. robotica avanzata e collaborativa;

8. interfaccia uomo macchina;

9. manifattura additiva;

10. internet delle cose e delle macchine;

11. integrazione digitale dei processi aziendali.

AMBITO DI APPLICAZIONE

a) Vendita e marketing

b) Informatica

c) Tecniche e tecnologie di produzione

Sono ammissibili le attività formative organizzate direttamente dall’impresa con proprio personale docente o con personale esterno con assistenza di un TUTOR interno

Soggetti ammessi alla formazione:

– Università

– Agenzie formative accreditate a Regione Toscana

– Soggetti accreditati presso fondi interprofessionali

– ITS

BENEFICIARI
Tutte le imprese tranne quelle in difficoltà

SPESE AMMISSIBILI
Il credito di imposta si calcola limitatamente al costo aziendale riferito alle

ore di formazione

Dimensione aziendale e percentuale di credito di imposta Importo max agevolabile: 

Micro e piccola 50% 300.000€

Media 40% 250.000€

Grande 30% 250.000€

Fermi restando i limiti massimi annuali, la misura del bonus, per tutte le imprese, passa al 60%

qualora i destinatari delle attività di formazione ammissibili rientrino nelle categorie dei lavoratori

dipendenti svantaggiati o molto svantaggiati.

CUMULABILITÀ CON ALTRI CONTRIBUTI

Il credito d’imposta «è cumulabile con altre misure di aiuto aventi a oggetto le stesse spese

ammissibili, nel rispetto delle intensità massime di aiuto previste dal regolamento (UE) n.

651/2014».

Il credito d’imposta è quindi cumulabile con eventuali altri contributi cui l’impresa possa

accedere in ragione delle stesse attività di formazione. Il MiSE, a titolo esemplificativo, ha fatto

rientrare in tale ipotesi le attività formative finanziate dal Fondo Sociale Europeo o da un Fondo

Interprofessionale.

MODALITÀ UTILIZZO
Il credito d’imposta può essere utilizzato esclusivamente in

compensazione, mediante F24 da presentare attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle

Entrate, a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in cui sono sostenute le spese

ammissibili (previo adempimento da parte dell’impresa degli obblighi di certificazione previsti).

Per informazioni e consulenza Agenzia formativa Copernico scarl:

Valentina Cesaretti
cesaretti@cnapisa.it – 050876331 – 348 2304539

Eleonora Barbuto
barbuto@cnapisa.it – 050876572