Cosmetici, nuovo Regolamento sostanze dannose

Il nuovo Regolamento Europeo sui prodotti cosmetici vieta alle aziende l’immissione sul mercato di prodotti che contengono sostanze classificate come dannose per la salute

Il provvedimento entrerà in vigore il 1° marzo 2022.

Si tratta del Regolamento (UE) 1182/2020 che interviene su classificazione, etichettatura, imballaggio di sostanze e miscele, modificando gli allegati II, III e V del regolamento (CE) n. 1223/2009 sui prodotti cosmetici.

Nello specifico, il Regolamento vieta la commercializzazione e quindi l’utilizzo di prodotti cosmetici contenenti determinate sostanze classificate come cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione.

Questo significa che anche estetiste e acconciatori, a partire dal 1° marzo, non potranno mettere a disposizione dei consumatori i prodotti cosmetici contenenti le sostanze individuate.

Tra queste sostanze, una delle più diffuse, usata nella maggior parte dei profumi cosmetici in commercio, è il Lilial (Butylphenyl Methylpropional).

Trattandosi di un elenco molto complesso di sostanze è, tuttavia, necessario che gli operatori che dovessero avere dubbi al riguardo chiedano maggiori dettagli alle aziende produttrici o fornitrici.

Il Regolamento è stato pubblicato a maggio 2021, pertanto le aziende dovrebbero avere, nella maggior parte dei casi, adeguato i prodotti alle nuove norme.

O almeno avrebbero dovuto informare distributori e clienti delle novità relative a specifiche linee di prodotti.

In ogni caso, relativamente a eventuali scorte in magazzino di prodotti che saranno fuori mercato a partire dal 1° marzo, il consiglio della CNA è di chiedere ai propri fornitori di raggiungere un accordo per la restituzione o lo smaltimento dei prodotti non più conformi.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)