CORONAVIRUS – I servizi e le attività che funzionano, nonostante tutto

Ponendo al primo posto la sicurezza sanitaria ci sono molte attività produttive che si sforzano di proseguire in mezzo a mille difficoltà e che garantiscono la produzione ed i servizi. Ecco una breve panoramica.

Fabbriche e laboratori artigianali

Fabbri, falegnami, tappezzieri, serramentisti, ed altri ancora come fotografi e attività che curano strumenti tecnologici come computer e telefonini per la prte riparazioni ed interventi, sono aperti  e le difficoltà sono di due ordini: garantire le condizioni in cui gli addetti possono continuare a lavorare in sicurezza, per loro e per ricevere e consegnare i manufatti o erogare i servizi. E il secondo tema, sempre più bollente, è arginare il crollo della domanda. Ma la tenuta a la capacità di inventiva non mancano.

Taxi

Il servizio taxi e radio taxi nella città di Pisa e negli altri centri (in provincia di Pisa solo Pontedera e Castelfranco) sta funzionando 24 ore su 24. 

I taxi della Cooperativa Taxisti Pisani sono peraltro regolarmente sanificati a mezzo di generatori di ozono per garantire ai passeggeri un ambiente con il massimo rispetto delle norme igieniche. Sono anche in attesa di mascherine protettive che possono contribuire a arginare il rischio contagio. “Nonostante il momento difficile che stiamo attraversando – spiga il Presidente COTAPI Riccardo Scali – con un crollo verticale della domanda visto il funzionamento ridotto al minimo dei trasporti ferroviari, aerei e dei principali servizi della città i taxisti sono fieri di dare ai cittadini un sevizio essenziale per contribuire a superare questa crisi che coinvolge tutte le fasce della popolazione anche le più disagiate. I nostri riferimenti per chiamare un radio taxi sono: Radio Taxi tel. 050541600, App web  ITTAXI scaricabile gratuitamente; App. Telepass Pay; ed anche tramite Whatsapp, SMS e Telegram al numero 3318342333

Noleggio con Conducente

Tramite il servizio di Ncc si possono effettuare prenotazioni e avere un’auto con autista a disposizione sia per tutta una giornata, per una lunga trasferta ed anche per brevi trasferimenti come fare la spesa e muoversi per motivi di necessità . Le persone a bordo devono autocertificare i motivi dei loro spostamenti (come per i taxi ed  in tutti gli altri casi). Gli autisti sono impegnati a sanificare le auto dopo ogni servizio e sono dotati di protezioni individuali

Servizi alla Comunità e Impiantisti

Sono pienamente operative anche tutte le attività di servizio come gli autoriparatori (carrozzieri, meccatronici, gommisti) dai quali ci si può recare per motivi di necessità. Sono aperte anche le lavanderie quantomai utili per igienizzare vestiti, capi di abbigliamento e dotazioni domestiche. Categorie sempre operative sono gli impiantisti elettrici e idraulici, riparazioni di ascensori ed elettrodomestici, indispensabili sempre di più in questi giorni nei quali tutti gli impianti domestici sono messi a dura prova da un super lavoro imposto.

Attività di ristorazione e alimentari

Le produzioni e le trasformazioni di alimenti non possono essere fermate e anzi stanno cercando di dare il massimo. Le filiere delle produzioni alimentari sono comunque sotto stress anche perché molte di loro hanno sbocchi commerciali compromessi dallo stop dei flussi turistici. Sono stati attivati in molti casi anche i servizi di consegna a domicilio: si ordina via web o telefono e si aspetta comodamente a casa nei piccoli centri come nelle città. In questi casi ci sono sia forniture di prodotti (negozi di vicinato, panifici etc) che pasti completi che molti ristoranti sono in grado di garantire per qualità e sicurezza nel pieno rispetto delle norme igieniche e sanitarie.

CLICCA QUI PER VEDERE un elenco non esaustivo dei servizi a domicilio.

Edilizia e costruzioni

In teoria potrebbero stare tutte aperte e garantire la produzione, ma sono notevoli le difficolta per garantire le condizioni di sicurezza pur in operazioni che normalmente si svolgono all’aperto. Anche un quadro tutt’altro che chiaro in materia di sicurezza sui cantieri non agevola il lavoro, ma il tessuto delle imprese locali sta sforzandosi per garantire il massimo della continuità produttiva anche per eseguire e consegnare opere in appalto, pubbliche e provate, nei tempi corretti.