Cna Pisa presenta la 11° edizione Banchi di Gusto

Banchi di Giusto 2022 – Appuntamento 11 e 12 giugno sotto le Logge di Banchi

Torna, rinnovata, più ricca e alla sua 11′ edizione, ‘Banchi di gusto’, la due-giorni a cura di Cna Pisa che dà appuntamento in Logge di Banchi l’11 e 12 giugno.

Un appuntamento fisso del mercato del gusto ormai consolidato che, grazie alla sinergia e al contributo del Comune di Pisa, Camera di Commercio di Pisa, Toscana Sapori e Banca di Lajatico offre una vetrina e un salotto aperto e interattivo a tutti coloro che desiderano conoscere i principi dell’alimentazione e della gastronomia con i relativi aspetti storici, ambientali e salutistici.

“Local food experience”, questo il tema principale di questa edizione pronta ad offrire street food, laboratori, degustazioni, vendita diretta e show-cooking a cura di di Slow Food Toscana condotta Pisa e Monti Pisani sabato e domenica dalle 10 alle 20.

La kermesse sarà impreziosita dalla presenza di Slow Food che proporrà laboratori esperienziali a cittadini e visitatori. E proprio questa mattina (lunedì 6 giugno 2022), dopo aver presentato il nuovo presidente del consorzio di Cna Pisa, Toscana Sapori, Elisa Micheletti è stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra l’associazione di categoria pisana e Slow Food Toscana unite da sempre dalla stessa filosofia che in campo agroalimentare significa proteggere il territorio, i suoi prodotti stagionali e mettere in rete i consumatori e i produttori.

Qualità, stagionalità, prodotti locali, eccellenze enogastronomiche del resto sono da sempre i punti di forza di CNA che per questa edizione ha coinvolto ben 18 produttori, non solo del territorio pisano ma anche regionale. Arriveranno infatti produttori dal fiorentino e dal grossetano che, amalgamandosi con i nostri produttori locali, offriranno un percorso degustativo virtuoso capace di coinvolgere tutti e 5 i sensi. Sottoscritti altresì accordi – confermato da Valter Tamburini, commissario straordinario della Camera di Commercio – anche con agenzie turistiche che offriranno, grazie al coordinamento di alcune guide, tappe e visite ai turisti che, arrivati in città, potranno godere di un tour enogastronomico ad hoc.

Entrando nel vivo del programma si inizia sabato 11 giugno con il taglio del nastro in Logge di Banchi per poi proseguire alle 16.30 con il laboratorio dell’olio a cura di Slow Food condotta Pisa e Strada dell’olio dei Monti Pisani. Alle 17.30 sarà la volta del laboratorio del gelato con la partecipazione del maestro gelatiere Gianfrancesco Cutelli che racconterà il rito della granita siciliana e alle 18.30 uno show-cooking con Leonardo Torrini de il Trippaio di Gavinana.

Si continua poi domenica 12 giugno con il laboratorio del formaggio alle 10.30 a cura di Angela Saba, produttrice del presidio e presidente del presidio Slow Food del Pecorino a Latte Crudo di Maremma. Alle 12 show-cooking con Benedetto Squicciarini de La Macelleria Lo Scalco di San Miniato e alle 17.30 si conclude con Manuel di Gregorio de Il Peposo di Pietrasanta.

A fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente territoriale di CNA Pisa Francesco Oppedisano che ha detto: “Siamo molto felici di ripartire con questa nuova edizione che è anche una prova del fatto che come associazione di categoria abbiamo e portiamo avanti una strategia di filiera. Banchi di gusto è la più bella riprova che i nostri imprenditori sanno fare sistema. Ecco che confermiamo che all’interno del nostro filone agro-alimentare puntiamo a mettere insieme tutta la filiera a partire da chi produce fino ad arrivare al consumatore che sì è un cittadino ma è anche il turista che spesso si trova in città e deve poter godere, per trattenersi, di una tipologia di turismo sensoriale. Il tema della due-giorni è il local food experience e questo, in linea più generale, è ciò che stiamo facendo e vogliamo continuare a fare in CNA con tutto l’arcobaleno di mestieri che abbiamo. Questo approccio, di coinvolgimento e di sinergie, deve valere ovunque perché stimola buona impresa e aumenta la prosperità del nostro territorio. Ecco che quest’anno abbiamo alzato l’asticella con la collaborazione con slow food e l’accordo che stiamo sottoscrivendo con loro contribuisce a dare importanza a questo evento e a proseguire sulla strada che vogliamo”.

Grazie a CNA per aver messo ancora una volta in piedi un perfetto connubio tra turismo ed enogastronomia – Valter Tamburini

Parole di apprezzamento da parte del commissario straordinario della camera di commercio Valter Tamburini che ha aggiunto: “La Camera di Commercio e Terre di Pisa è come sempre presente. Grazie a CNA che mantiene vivo, attrattivo e centrale questo appuntamento che ormai è stato calendarizzato e viene atteso dai pisani. Un appuntamento fisso per Pisa e per le sue attività economiche legate al food e wine. Una delle nostre scommesse era tesa proprio ad allungare il periodo di permanenza di visitatori e turisti sul nostro territorio e iniziative come queste sposano a pieno questo obiettivo e contribuiscono a far conoscere le eccellenze DOP e DOC della nostra provincia. Grazie a CNA per aver messo ancora una volta in piedi un perfetto connubio tra turismo ed enogastronomia, patrimonio anche culturale del nostro territorio”.

Intenti confermati anche da Silvia Rolandi, uno dei membri del comitato esecutivo di Slow Food Toscana che ha sottolineato come Slow Food da oltre 30 anni porti avanti un progetto teso a proteggere il territorio i prodotti stagionali e mettere in rete i consumatori e i produttori: “Slow food toscana non è niente senza i suoi livelli territoriali: ecco che ringrazio Giuseppe Fusco per essere qui con me stamani e la condotta Valdera, Volterra e Alta Val di Cecina e San Miniato che saranno tutti presenti in questa due-giorni con laboratori e show-cooking”.

A concludere l’assessore Paolo Pesciatini che ha definitivo l’iniziativa di CNA un vero e proprio atelier dei sapori e dei saperi: “È fondamentale e sintomatico che Banchi di Gusto sia giunto alla sua undicesima edizione. Il fatto che un’iniziativa duri così tanto nel tempo e che venga attesa è solo ed esclusivamente perché viene percepita come un appuntamento fisso di grande valore. Questo perché Cna è stata capace di innovarla ogni anno, perché ha proposto iniziative partendo sempre dal gusto e dai sapori. E questa è la qualitas latina, un connubio vincente capace di mettere insieme il nostro patrimonio comune con i piaceri della tavola, enogastronomia e la terra. Una grande soddisfazione ospitare questo evento all’interno di una struttura architettonica importante per la nostra città quale Logge di Banchi. Sembra quasi un ritorno alle origini e siamo felici di sostenere un’iniziativa che educa alla convivialità, al gusto, ai sapori e ad un turismo esperienziale tutto da vivere”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)