PREMIO CAMBIAMENTI 2019 – Iscrizioni aperte fino al 30 settembre

Sei una start up nata costituita dopo il 01-01-2016?

Per te in palio 20 mila euro, un bel viaggio, masterclass formative e tanto altro offerto dai partner di CNA.

Mettiti alla prova con Cambiamenti 2019, il grande concorso nazionale che scopre, premia e sostiene le migliori imprese italiane nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2016) che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro.

ANTINCENDIO – Corso di aggiornamento il 7 ottobre

Copernico, agenzia formativa di CNA Pisa, organizza un corso di aggiornamento antincendio per il rinnovo periodico della formazione degli addetti alla squadra prevenzione incendi.

Come stabilito dall’art.37del D. Lgs 81/08, i lavoratori che hanno ricevuto l’incarico dell’attività di prevenzione incendi e lotta incendio, devono ricevere una adeguata e specifica formazione, oltre che un aggiornamento periodico.

Non essendo stato emanato uno specifico decreto che disciplini la durata e periodicità dell’aggiornamento le modalità di adempimento sono state lasciate libere, da valutarsi sotto il profilo della diligenza

Per venire incontro alle numerose richieste di spiegazioni, il Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della difesa Civile – Direzione Generale per la Formazione ha reso nota una circolare secondo la quale gli aggiornamenti andrebbero ripartiti nel seguente modo:

  • Aggiornamento addetti in attività rischio incendio basso: 2 ore
  • Aggiornamento addetti in attività rischio incendio medio: 5 ore

Si consiglia, per coloro che hanno partecipato al corso antincendio da più di 5 anni, di rinnovare il proprio attestato con la partecipazione ai prossimi aggiornamenti organizzati dalla nostra agenzia formativa

Il corso aggiornamento antincendio verrà realizzato presso la sede di Pisa – CNA di Pisa, via Carducci, 39 – Loc. La Fontina Ghezzano – San Giuliano Terme (PI).

Il corso organizzato da Copernico e da CNA sarà effettuato nel giorno 7 ottobre in orario:

9.00-11.00 Rischio basso

9.00-14.00 Rischio medio

Le iscrizioni devono pervenire entro e non oltre il 30/09/2019.

Per informazioni e iscrizioni al corso potete contattare:
Eveli Ramacciotti
Tel: 050 876326
Mail: ramacciotti@cnapisa.it

Open day gastronomo a Pisa

A Pisa, il 25 settembre dalle ore 15 presso la Camera di Commercio (Sala Fibonacci)

Un seminario che si pone come collegamento tra il mondo imprenditoriale agroalimentare e i diplomati in cerca di un’occupazione nel settore food.

Il seminario è gratuito ma è richiesta la registrazione CLICCANDO QUI

Descrizione seminario
La figura professionale del gastronomo si configura come un profilo altamente specializzato e con elevate competenze tecniche, che trova la sua dimensione ideale all’interno delle filiere tipiche del territorio toscano.

In particolar modo, il gastronomo è in grado di supportare l’azienda che si approccia al mercato, sia interno che estero, è formato sia in campo commerciale che nel marketing e possiede una spiccata sensibilità all’approccio strategico.

Ciò gli consente di essere in grado di gestire in maniera autonoma ogni fase: dallo studio delle esigenze del mercato di riferimento, passando per la pianificazione e programmazione del lancio di nuovi prodotti, fino alla cura del rapporto con i consumatori e la loro Customer satisfaction.

Finalità del seminario
Il seminario di mercoledì 25 settembre, ha l’ambizione di porsi come anello di collegamento tra il mondo imprenditoriale del settore food e i giovani diplomati in cerca di un’occupazione in questo campo.

Per questa ragione, dopo una presentazione iniziale della nuova figura professionale del gastronomo, con l’intervento delle autorità, ci sarà una seconda parte dedicata agli addetti ai lavori, con possibilità di confronto e crescita.

PROGRAMMA

Ore 15.00 Presentazione Progetto GASTRONOMO

Ore 16.30 Storytelling “Gli imprenditori agroalimentari si raccontano”

Ore 17.00 FOCUS GROUP “Esigenze formative e opportunità di crescita per il settore food”

Tre tavoli partecipati da docenti, imprenditori, addetti dei CIP, consulenti e membri delle istituzioni si confronteranno sui temi più rilevanti e toccanti per il mondo dell’imprenditoria.20 minuti di discussione e un moderatore per ciascun tavolo, tre i macro-argomenti:

  • Competenze tecniche e normative
  • Le soft skills
  • Come trovare il profilo perfetto

Obiettivo: far emergere le esigenze delle aziende e trovare una soluzione comune attraverso CNA.

Il seminario è gratuito ma è richiesta la registrazione CLICCANDO QUI

FGAS – Novità del Regolamento D.P.R. 146/2018 e Banca dati online

A Pisa il 26 settembre presso la sede di CNA (La Fontina)

L’incontro vuole fornire agli operatori la necessaria informazione per una applicazione corretta e tempestiva della legislazione.

La partecipazione è gratuita ma è richiesta la registrazione all’evento CLICCANDO QUI

PROGRAMMA

ore 14,30
Registrazione partecipanti

ore 14.45
APERTURA LAVORI/BENVENUTO di Marco Ammannati Presidente Installazione e Impianti CNA Pisa

ore 15.00
REGOLAMENTO UE 517/2014 – DPR 146/2018: novità e modifiche per la gestione di apparecchiature contenenti gas ad effetto serra e Banca Dati online

  • Regolamentazione Europea e italiana
  • Le conseguenze sugli operatori del settore del freddo
  • La nuova BANCA DATI FGAS: soggetti interessati e modalità di caricamento interventi.
  • Obblighi e sanzioni del responsabile dell’impianto
  • Le conseguenze nella certificazione di persone ed imprese

Relatore: Ing. Federico Facchini

ore 16.30
Coffee Break – Risposte ai quesiti e discussione

ore 16.45
La certificazione delle competenze dell’artigiano impiantista – Breve analisi degli schemi di certificazione più richiesti dal mercato oppure obbligatori per la realizzazione degli impianti e la proposta completa dei servizi erogati da ITEC srl:

  • FGAS Imprese e Persone
  • Brasatura e Saldatura
  • Taratura strumenti
  • PED
  • ISO 9001
  • UNI 11554

Relatore: Ing. Federico Facchini

ore 17.15 Risposte ai quesiti e discussione

ore 17.30 CHIUSURA LAVORI/SALUTI

La partecipazione è gratuita ma è richiesta la registrazione all’evento CLICCANDO QUI

CASCINA – Il Comune dà contributi a fondo perduto per apertura nuove attività in centro storico o riqualificazione esistenti

BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI ALL’APERTURA DI NUOVE ATTIVITÀ NEL CENTRO STORICO DI CASCINA O RIQUALIFICAZIONE DELLE ESISTENTI

Mercoledì 19 settembre alle ore 21 si terrà la presentazione pubblica:
CLICCA QUI PER REGISTRARTI ALL’EVENTO

Questo il titolo del Bando del Comune di Cascina.

Il Bando ha un plafond di 40 mila euro e sarà valido per il triennio 2019-2021.

I contributi messi a Bando sono gestiti nel seguente modo, a seconda che si tratti di nuova apertura o riqualificazione:

A)Apertura, a partire dalla data di pubblicazione del bando, di nuove iniziative o trasferimento in

centro storico di attività esistente (risorse destinate anno 2019: € 30.000):

Importo massimo assegnabile di € 4.000,00 a fondo perduto, per favorire la creazione di una

nuova impresa o l’apertura di una nuova unità locale. Il contributo assegnato avrà durata

triennale.

B) Progetti di riqualificazione di attività esistenti effettuati nell’area descritta successivamente alla

data di pubblicazione del bando (risorse destinate anno 2019: €. 10.000).

Importo massimo di € 2.000,00 a fondo perduto, per favorire la ristrutturazione dei locali,

maggiore sicurezza e creazione di nuovi servizi all’utenza. Il contributo assegnato avrà durata

triennale.

L’area del centro storico interessata è quella individuata dalle seguenti vie:

Via Lungo le Mura, Via Curtatone (fino all’intersezione con via lungo le Mura) , Via Garibaldi, C.so

Matteotti, Via Lungo le mura tratto antistante Piazza Gramsci, Via XX Settembre, Via Palestro,

Piazza della Chiesa, Via Mazzini, Via Mentana, Via Curiel, Via Roma, Piazza dei Caduti,Via Simone

da Cascina, Via Bruno Genovesi (nel tratto compreso tra C.so Matteotti e Via Lungo le mura tratto

antistante Piazza Gramsci ) Via Pelosini, Via Vagelli, Via Palmieri.

Per ulteriori informazioni, qui il link al Bando del Comune di Cascina: 

BANDO2019_COMUNE_CASCINA

Mercoledì 19 settembre alle ore 21 si terrà la presentazione pubblica:
CLICCA QUI PER REGISTRARTI ALL’EVENTO

Servizio Civile – Scopri i progetti di CNA

Anche per l’anno 2020 il Dipartimento delle Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha promosso tutti i progetti presentati da CNA Impresasensibile Onlus, tra l’altro con il punteggio più alto di sempre da quando la Onlus della CNA ha scelto di partecipare al Servizio Civile Universale, segno del continuo miglioramento nella qualità e nell’efficacia della progettazione.

Questi sono i 5 progetti in cui gli oltre 150 ragazzi tra i 18 e i 28 anni verranno impiegati a partire dall’inizio del nuovo anno.

I progetti continuano ad afferire alle tre grandi aree tematiche su cui si è concentrato in questi anni l’impegno di CNA Impresasensibile Onlus: immigrazione, anziani attivi e cultura/turismo sostenibile.

La novità più importante per quest’anno riguarda la candidatura dei giovani che avverrà esclusivamente in modalità on-line tramite la piattaforma Domanda on Line (DOL), raggiungibile da PC fisso, tablet o smartphone a cliccando qui.

Chi intende partecipare al Bando deve essere in possesso, quindi, dello SPID (Sistema Pubblico d’Identità Digitale) con un livello di sicurezza 2.

È una piccola rivoluzione per il Servizio Civile Universale che risponde alla priorità, che il nostro Paese si è dato, di garantire ai cittadini un accesso unico, sicuro e protetto ai servizi della Pubblica Amministrazione e che assicurerà maggiore trasparenza delle procedure. Inoltre, tale modalità, permetterà una riduzione dei tempi dei procedimenti e una semplificazione dei processi, agevolando l’attività del Dipartimento, delle Regioni e Province Autonome e degli enti di Servizio Civile Universale. Ai giovani verrà dato tutto il supporto necessario per la compilazione della domanda attraverso siti web, semplici manuali ed indirizzi mail dedicati.

Per chi è sprovvisto dello SPID, consigliamo di richiederne uno il prima possibile. Sul sito dell’AGID – Agenzia per l’Italia digitale sono disponibili tutte le informazioni necessarie, anche con faq e tutorial.

Tutte le spiegazioni per compilare la domanda sono contenute nella Guida alla Compilazione della domanda DOL. Segnaliamo anche il sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri dove i giovani potranno trovare le informazioni necessarie per la presentazione della domanda secondo le nuove procedure.

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 10 Ottobre 2019.

Per una corretta compilazione della domanda e verifica dei requisiti richiesti è necessario leggere con molta attenzione il BANDO pubblicato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale.

 

Per quanto riguarda le sedi CNA Impresasensibile Onlus della provincia di PISA saranno assegnati:

PROGETTO

INDIRIZZO SEDE

COMUNE

PROVINCIA

COD SEDE

VOLONTARI

COMUNITÀ INCLUSIVA

VIA CARDUCCI

SAN GIULIANO TERME

PISA

113579

1

CITTADINI MATURI

VIA CARDUCCI

SAN GIULIANO TERME

PISA

113579

1

CITTADINI MATURI

VIA BRIGATE PARTIGIANE

PONTEDERA

PISA

121515

1

Per ulteriori informazioni si può contattare:

CNA Pisa
Via G. Carducci 39 – Loc. La Fontina
San Giuliano Terme (PI)

Tel. 050876309
E-mail dalcanto@cnapisa.it

PMI Digital Lab – Partecipa all’indagine e scopri i vantaggi

Indagine sui processi di trasformazione digitale nelle piccole imprese

Nell’ambito del progetto di divulgazione, info-formazione e ispirazione culturale sui processi di trasformazione digitale delle piccole imprese italiane denominato PMI Digital Lab, viene avviato un osservatorio con l’obiettivo di indagare le opportunità e le sfide che le imprese stanno affrontando nell’ambito della digitalizzazione.

Quali sono le tecnologie più rilevanti per supportare la loro crescita? Quali competenze sono necessarie? Qual è il livello di trasformazione digitale delle PMI italiane?

TI INVITIAMO A PRENDER PARTE ALL’OSSERVATORIO E COMPILARE IL SEGUENTE QUESTIONARIO

PARTECIPA ADESSO CLICCANDO QUI, SOLO POCHI MINUTI

CNA, Talent Garden e i partner del progetto vogliono favorire, con il tuo aiuto, la promozione dell’innovazione nel sistema produttivo italiano.  I risultati che emergeranno saranno resi noti in un rapporto dedicato e presentati durante le iniziative del progetto.

Partecipando all’indagine, sarete invitati alle iniziative che il progetto PMI Digital Lab metterà in campo tra ottobre e febbraio prossimi.

PARTECIPA ADESSO CLICCANDO QUI, SOLO POCHI MINUTI

DIGITAL EXPORT ACADEMY – Tappa di Prato

ICE-Agenzia, in collaborazione con CNA, organizza il percorso formativo “Digital Export Academy” destinato ad aziende della filiera arredo e complementi di arredo che vogliono intraprendere programmi di internazionalizzazione avvalendosi dei nuovi strumenti digitali.

L’iniziativa si svolgerà a Prato presso la sede di CNA Toscana Centro –  Via Zarini 350/c, sala Biffoni.

Si tratta di 8 giornate formative organizzate in blocchi di 2 giornate dalle 9:00 alle 17:30:

–          02-03 ottobre 2019

–          16-17 ottobre 2019

–          30-31 ottobre 2019

–          13-14 novembre 2019

Sarà ammesso un solo partecipante per azienda.

La partecipazione è gratuita.

Nel caso di aziende interessate qui sotto i link al programma e ai requisiti richiesti per l’iscrizione:
DIGITAL EXPORT ACADEMY – Programma

IMPIANTI – Petizione online per l’abrogazione dell’art.10

Un appello online a deputati e senatori sulla piattaforma change.org è la nuova iniziativa della CNA per ottenere dal Parlamento l’abrogazione dell’art. 10.

“Bisogna contare sino a 10” è il titolo dell’appello che ripercorre la “storia” del provvedimento, evidenziando le incongruenze ed i gravi effetti che sta già avendo sull’intero settore della riqualificazione energetica.

Chiediamo agli imprenditori del settore di far sentire la loro voce – ha detto Carmine Battipaglia, presidente di CNA Installazione Impianti – e di firmare la petizione online per dare più forza alla nostra azione di contrasto ai nefasti effetti dell’articolo 10. Non si tratta di introdurre piccole e marginali modifiche ad una norma dannosa per l’intero settore della riqualificazione energetica, ma di abrogarla tout court perché illegittima in quanto viola il diritto comunitario e nazionale della concorrenza”.

Per firmare la petizione: clicca qui

Proof of Concept ENEA

Il 2 settembre p.v. è prevista la pubblicazione dell’avviso per la raccolta delle manifestazioni di interesse da parte dei soggetti industriali interessati allo sviluppo dei progetti finanziati dal Programma di Proof of Concept dell’ENEA, a fronte di un budget disponibile pari ad un milione di euro.

DI COSA SI TRATTA? 

l Fondo PoC (Proof of Concept) dell’ENEA costituito per il triennio 2018-2020, è uno strumento che mira a ridurre il gap fra risultati della ricerca e applicazione industriale. Al fine di sostenere lo sviluppo di tecnologie con un basso grado di maturità tecnologica, misurabile nella scala TRL (Technology Readiness Level che va da 1 a 9), e di favorirne il trasferimento tecnologico verso l’industria, vengono rese disponibili risorse finanziarie a breve termine per realizzare esperimenti che dimostrino la fattibilità di una tecnologia o del concept di un prodotto, per:

a) costruire/migliorare un prototipo per prepararne la commercializzazione;
b) verificare la fattibilità commerciale o effettuare test per lo scale up;
c) dimostrare la mitigazione del rischio per un potenziale investitore/industria o licenziatario, nel caso esista un brevetto;
d) affrontare e superare uno specifico gap identificato dall’industria e che ne ostacola l’attrattività per gli investitori.

COME FUNZIONA? 

Il Programma PoC è strutturato in due Fasi, in funzione del tasso di maturazione tecnologica (Technology Readiness Level – TRL).

I progetti in fase I (TRL 2-4) avranno una durata massima di 12 mesi e saranno finanziati dall’ENEA per un importo massimo di 50.000 euro con la compartecipazione del partner industriale esclusivamente in-kind, ovvero in qualsiasi altra forma diversa dal denaro.

I progetti in fase II (TRL 4-6) avranno una durata di 12 mesi, eventualmente rinnovabile per ulteriori 12 mesi, e saranno finanziati dall’ENEA al massimo per il 50% dei costi sostenuti e per un importo non superiore a 100.000 euro. In questo caso, la compartecipazione del partner industriale sarà anche in termini finanziari, per un importo almeno pari a quello investito dall’ENEA.

Sui risultati ottenuti dai progetti, che saranno di proprietà ENEA, i partner industriali godranno di un diritto di prelazione o di opzione, a seconda che il progetto sia in fase I o II.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Visitare il sito http://industria.enea.it/proof-of-concept