Pontedera, mercoledì 13 luglio maxi intervento sull’acquedotto

Mancherà l’acqua per l’intera giornata

Acque SpA, il gestore idrico del Basso Valdarno, si prepara a un nuovo, significativo intervento, con l’obiettivo di migliorare il servizio soprattutto in termini di continuità.

Una operazione che andrà avanti per due settimane, ma che nella giornata di mercoledì 13 Luglio  – con quattro diversi cantieri in contemporanea – renderà indispensabile una interruzione idrica della durata di 12 ore.

Mercoledì 13 Luglio dalle 8.30 alle 20.30 sarà interrotta l’erogazione dell’acqua in gran parte del capoluogo di Pontedera, nella zona industriale La Bianca a Pietroconti e l’abitato di Ponte alla Navetta nel territorio comunale di Calcinaia.

Potranno verificarsi abbassamenti della pressione idrica a Gello, Santa Lucia, La Borra, nelle zone industriali di Gello, Pip 3 e Pip 4.

Non saranno interessate invece le frazioni di Montecastello, La Rotta, Treggiaia, Romito, Pardossi, e Chiesino.

Scusandosi per i disagi, Acque informa che per ogni ulteriore chiarimento o aggiornamento è possibile contattare il numero verde 800 983 389.

Mercoledì 13 sarà inoltre possibile richiedere informazioni al numero telefonico della Sala Operativa della Protezione Civile attivata dal Comune di Pontedera: 0587299690.

I punti di approvvigionamento
Si potrà far fronte alla inevitabile sospensione dell’erogazione con alcuni piccoli accorgimenti e soprattutto con una capillare organizzazione di nove punti di approvvigionamento idrico sostitutivo così dislocati:

  • Piazza Trieste
  • Piazzale stadio Mannucci
  • Area parcheggio di via Fantozzi
  • Area pedonale davanti al Duomo
  • Piazza Unità d’Italia – Stazione FS
  • Area parcheggio supermercato Pam
  • Area parcheggio di via Fornace Braccini
  • Area antistante la scuola materna in via Diaz
  • Piazza Donna Paola Piaggio (davanti alla chiesa Sacro Cuore)

Leggi la notizia integrale sul sito istituzionale del Comune di Pontedera CLICCANDO QUI

[Foto articolo di Miriam Alonso]

Sciopero nazionale taxi 5-6 luglio, Cna prevede adesione elevata tra i tassisti pisani

Il fermo per protestare contro il Ddl Concorrenza che punta a liberalizzare il settore

Per le 48 ore di martedì 5 e mercoledì 6 luglio è previsto uno sciopero nazionale dei taxi contro il Ddl Concorrenza.

Anche numerosi tassisti pisani, rappresentati da Cna Pisa, incroceranno le braccia e andranno a Roma per protestare contro l’articolo 10 del Ddl Concorrenza sull’adeguamento dell’offerta di servizi alle forme di mobilità che si svolgono attraverso applicazioni web che utilizzano “piattaforme tecnologiche per l’interconnessione dei passeggeri e dei conducenti”. L’associazione di categoria pisana prevede un’adesione elevata allo stop ma resteranno garantiti i servizi essenziali quali il trasporto in ospedale o i trasferimenti di urgenza.

Ad entrare nel dettaglio delle ragioni del fermo ci pensa il presidente Cna Taxi Pisa, Claudio Sbrana (nella foto):

Claudio Sbrana

“Siamo costretti, nostro malgrado, in un momento centrale di ripartenza del lavoro dopo due anni di stop causati dalla pandemia, a dichiarare il fermo nazionale di 48 ore della categoria taxi. Questo perché il Governo centrale è intenzionato a portare avanti il Ddl concorrenza senza voler sentire ragioni sulle eventuali modifiche richieste da tutte le categorie. Nello specifico l’esecutivo ha voluto inserire il servizio taxi nel Ddl concorrenza senza tener conto che la legge Bolkestein non prevede la categoria taxi perché considerati servizio pubblico non di linea. Da un paio di anni siamo fermi sulle medesime richieste che, ahimè, sono rimaste sempre inascoltate. Vale a dire la regolamentazione delle piattaforme di distribuzione chiamate, un registro nazionale di taxi e ncc e la targa professionale. Adesso basta: migliaia di ditte che pagano regolarmente le tasse verranno spazzate via dallo strapotere economico delle multinazionali. Ecco perché, compatti, dichiariamo il fermo nazionale della categoria.”

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Bando Filiera Concia: seminario il 29 giugno. Iscriviti

Bando Filiera Concia: contributi a fondo perduto e tecnologie applicabili
Seminario gratuito nella sede di Assa il 29 giugno alle 16.30

L’evento è gratuito ma è necessario iscriversi CLICCANDO QUI

29 giugno alle ore 16.30 nella sede di ASSA (via dei conciatori, 19 a Santa Croce Sull’Arno)

CNA Pisa e Assa, con l’intento di far conoscere le opportunità alle imprese del distretto del Cuoio e di supportarle nella presentazione e realizzazione di progetti di sviluppo e innovazione, organizzano il prossimo 29 giugno alle ore 16.30, nella sede di ASSA (via dei conciatori, 19 a Santa Croce Sull’Arno) un seminario che andrà ad approfondire sia gli aspetti operativi delle principali agevolazioni a sostegno degli investimenti che rientrano nel Bando Filiera Concia sia le varie e diversificate tecnologie agevolabili dal bando stesso.

Ad illustrare nel dettaglio il bando ci penserà la dottoressa Chiara Di Sacco, amministratore delegato di Finart CNA, mentre la spiegazione delle tecnologie sarà a cura di una selezione di aziende del Polo Tecnologico di Navacchio con il coordinamento di Paolo Alderigi Responsabile Open Innovation Polo Tecnologico.

L’evento è gratuito ma è necessario iscriversi CLICCANDO QUI

PROGRAMMA SEMINARIO: 

Patronato e CAF: dal 23 giugno un nuovo sportello CNA nella sede ASSA a Santa Croce sull’Arno

Sostegno e assistenza fiscale e previdenziale a tutto tondo ad imprenditori e cittadini

L’area sociale di CNA Pisa tende ancora una volta la mano a lavoratori e cittadini e va ad aprire un nuovo sportello, a partire da giovedì 23 giugno, nella sede di ASSA di via dei Conciatori a Santa Croce sull’Arno.

Un servizio che sarà attivo, su appuntamento, tutti i giovedì dalle 8 alle 13 per dare risposte, in maniera capillare, ai territori limitrofi che potranno trovare risposte certe non solo in materia previdenziale. Nello specifico, infatti, lo sportello CNA si occuperà, in stretta sinergia con gli uffici provinciali, di varie prestazioni previdenziali e assistenziali collegate a pensionamenti e disoccupazioni ma anche ad infortuni sul lavoro e malattie professionali, a colf e badanti, a prestazioni volte al sostegno al reddito e welfare per la famiglia.

Non mancherà poi l’assistenza fiscale per dichiarazioni ISEE, RED, Modello 730, IMU e dichiarazioni dei redditi da terreni e fabbricati, visti fiscali per Superbonus e bonus minori. L’attivazione dei servizi di Caf e Patronato è prevista a partire da giovedì 23 giugno e fornirà sostegno non solo a imprenditori e lavoratori ma anche a cittadini delle zone limitrofe.

Sandro Ciulli

“Abbiamo deciso di aprire la nostra sede al Patronato Epasa Itaco per dare sempre più velocemente risposte ai complessi ed articolati bisogni dei nostri soci e dei propri addetti che potranno così trovare un esperto in materia di previdenza a welfare pubblico”   interviene il presidente di ASSA, Alberto Giannangeli .

Gli fa eco il presidente Cna Pensionati Pisa, Sandro Ciulli (nella foto) che conclude: “Questa nuova apertura testimonia la volontà di CNA di offrire i propri servizi ai cittadini e ai territori attraverso una capillare rete in grado di rispondere alle diverse esigenze locali”.

Per appuntamenti:
tel. 346/8580242 – pontedera@epasa-itaco.it

 

Maggiori dettagli sui servizi in qui sotto: 

 

Cna Pisa presenta la 11° edizione Banchi di Gusto

Banchi di Giusto 2022 – Appuntamento 11 e 12 giugno sotto le Logge di Banchi

Torna, rinnovata, più ricca e alla sua 11′ edizione, ‘Banchi di gusto’, la due-giorni a cura di Cna Pisa che dà appuntamento in Logge di Banchi l’11 e 12 giugno.

Un appuntamento fisso del mercato del gusto ormai consolidato che, grazie alla sinergia e al contributo del Comune di Pisa, Camera di Commercio di Pisa, Toscana Sapori e Banca di Lajatico offre una vetrina e un salotto aperto e interattivo a tutti coloro che desiderano conoscere i principi dell’alimentazione e della gastronomia con i relativi aspetti storici, ambientali e salutistici.

“Local food experience”, questo il tema principale di questa edizione pronta ad offrire street food, laboratori, degustazioni, vendita diretta e show-cooking a cura di di Slow Food Toscana condotta Pisa e Monti Pisani sabato e domenica dalle 10 alle 20.

La kermesse sarà impreziosita dalla presenza di Slow Food che proporrà laboratori esperienziali a cittadini e visitatori. E proprio questa mattina (lunedì 6 giugno 2022), dopo aver presentato il nuovo presidente del consorzio di Cna Pisa, Toscana Sapori, Elisa Micheletti è stato sottoscritto il protocollo d’intesa tra l’associazione di categoria pisana e Slow Food Toscana unite da sempre dalla stessa filosofia che in campo agroalimentare significa proteggere il territorio, i suoi prodotti stagionali e mettere in rete i consumatori e i produttori.

Qualità, stagionalità, prodotti locali, eccellenze enogastronomiche del resto sono da sempre i punti di forza di CNA che per questa edizione ha coinvolto ben 18 produttori, non solo del territorio pisano ma anche regionale. Arriveranno infatti produttori dal fiorentino e dal grossetano che, amalgamandosi con i nostri produttori locali, offriranno un percorso degustativo virtuoso capace di coinvolgere tutti e 5 i sensi. Sottoscritti altresì accordi – confermato da Valter Tamburini, commissario straordinario della Camera di Commercio – anche con agenzie turistiche che offriranno, grazie al coordinamento di alcune guide, tappe e visite ai turisti che, arrivati in città, potranno godere di un tour enogastronomico ad hoc.

Entrando nel vivo del programma si inizia sabato 11 giugno con il taglio del nastro in Logge di Banchi per poi proseguire alle 16.30 con il laboratorio dell’olio a cura di Slow Food condotta Pisa e Strada dell’olio dei Monti Pisani. Alle 17.30 sarà la volta del laboratorio del gelato con la partecipazione del maestro gelatiere Gianfrancesco Cutelli che racconterà il rito della granita siciliana e alle 18.30 uno show-cooking con Leonardo Torrini de il Trippaio di Gavinana.

Si continua poi domenica 12 giugno con il laboratorio del formaggio alle 10.30 a cura di Angela Saba, produttrice del presidio e presidente del presidio Slow Food del Pecorino a Latte Crudo di Maremma. Alle 12 show-cooking con Benedetto Squicciarini de La Macelleria Lo Scalco di San Miniato e alle 17.30 si conclude con Manuel di Gregorio de Il Peposo di Pietrasanta.

A fare gli onori di casa ci ha pensato il presidente territoriale di CNA Pisa Francesco Oppedisano che ha detto: “Siamo molto felici di ripartire con questa nuova edizione che è anche una prova del fatto che come associazione di categoria abbiamo e portiamo avanti una strategia di filiera. Banchi di gusto è la più bella riprova che i nostri imprenditori sanno fare sistema. Ecco che confermiamo che all’interno del nostro filone agro-alimentare puntiamo a mettere insieme tutta la filiera a partire da chi produce fino ad arrivare al consumatore che sì è un cittadino ma è anche il turista che spesso si trova in città e deve poter godere, per trattenersi, di una tipologia di turismo sensoriale. Il tema della due-giorni è il local food experience e questo, in linea più generale, è ciò che stiamo facendo e vogliamo continuare a fare in CNA con tutto l’arcobaleno di mestieri che abbiamo. Questo approccio, di coinvolgimento e di sinergie, deve valere ovunque perché stimola buona impresa e aumenta la prosperità del nostro territorio. Ecco che quest’anno abbiamo alzato l’asticella con la collaborazione con slow food e l’accordo che stiamo sottoscrivendo con loro contribuisce a dare importanza a questo evento e a proseguire sulla strada che vogliamo”.

Grazie a CNA per aver messo ancora una volta in piedi un perfetto connubio tra turismo ed enogastronomia – Valter Tamburini

Parole di apprezzamento da parte del commissario straordinario della camera di commercio Valter Tamburini che ha aggiunto: “La Camera di Commercio e Terre di Pisa è come sempre presente. Grazie a CNA che mantiene vivo, attrattivo e centrale questo appuntamento che ormai è stato calendarizzato e viene atteso dai pisani. Un appuntamento fisso per Pisa e per le sue attività economiche legate al food e wine. Una delle nostre scommesse era tesa proprio ad allungare il periodo di permanenza di visitatori e turisti sul nostro territorio e iniziative come queste sposano a pieno questo obiettivo e contribuiscono a far conoscere le eccellenze DOP e DOC della nostra provincia. Grazie a CNA per aver messo ancora una volta in piedi un perfetto connubio tra turismo ed enogastronomia, patrimonio anche culturale del nostro territorio”.

Intenti confermati anche da Silvia Rolandi, uno dei membri del comitato esecutivo di Slow Food Toscana che ha sottolineato come Slow Food da oltre 30 anni porti avanti un progetto teso a proteggere il territorio i prodotti stagionali e mettere in rete i consumatori e i produttori: “Slow food toscana non è niente senza i suoi livelli territoriali: ecco che ringrazio Giuseppe Fusco per essere qui con me stamani e la condotta Valdera, Volterra e Alta Val di Cecina e San Miniato che saranno tutti presenti in questa due-giorni con laboratori e show-cooking”.

A concludere l’assessore Paolo Pesciatini che ha definitivo l’iniziativa di CNA un vero e proprio atelier dei sapori e dei saperi: “È fondamentale e sintomatico che Banchi di Gusto sia giunto alla sua undicesima edizione. Il fatto che un’iniziativa duri così tanto nel tempo e che venga attesa è solo ed esclusivamente perché viene percepita come un appuntamento fisso di grande valore. Questo perché Cna è stata capace di innovarla ogni anno, perché ha proposto iniziative partendo sempre dal gusto e dai sapori. E questa è la qualitas latina, un connubio vincente capace di mettere insieme il nostro patrimonio comune con i piaceri della tavola, enogastronomia e la terra. Una grande soddisfazione ospitare questo evento all’interno di una struttura architettonica importante per la nostra città quale Logge di Banchi. Sembra quasi un ritorno alle origini e siamo felici di sostenere un’iniziativa che educa alla convivialità, al gusto, ai sapori e ad un turismo esperienziale tutto da vivere”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Webinar gratuito – Trasporto e raccolta rifiuti

Trasporto e raccolta rifiuti: Webinar gratuito a cura di Copernico-Cna Pisa in collaborazione con ECIPA Nazionale

Il prossimo 8 giugno 2021 a cura di Copernico-Cna Pisa in collaborazione con ECIPA nazionale. Non solo per chi ricopre il ruolo responsabile tecnico della gestione rifiuti.
Il webinar è infatti rivolto a a tutte le imprese e gli enti che, in base alla loro attività di raccolta, trasporto di rifiuti pericolosi e non pericolosi, di bonifica dei siti, dei beni contenenti amianto, di commercio ed intermediazione dei rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi sono iscritte all’Albo Nazionale Gestori Ambientali e devono altresì prevedere la nomina del Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti.

Quando
8 giugno 2022

Durata
1 ora

A chi è rivolto
Oltre ai responsabili tecnici gestione rifiuti, a tutti gli Enti e le imprese che si occupano di:

  • trasporto rifiuti pericolosi e non
  • bonifica siti e beni contenti amianto
  • di commercio e intermediazione dei rifiuti senza detenzione

La presenza del Responsabile Tecnico in azienda è una delle condizioni essenziali per l’iscrizione all’ Albo Gestori Ambientali

Linda Desideri

Un tema delicato e quanto mai attuale che deve rispondere ad una precisa normativa in vigore.
Il compito del responsabile è infatti, ad oggi, quello di svolgere azioni dirette ad assicurare la corretta organizzazione nella gestione dei rifiuti da parte dell’impresa e di vigilare sull’adeguata applicazione della normativa di riferimento. “La presenza del Responsabile Tecnico in azienda è una delle condizioni necessarie – specifica Linda Desideri, Coordinatrice Ufficio Ambiente & Sicurezza Cna Pisa, nella foto –  a quest’ultima per essere iscritta regolarmente all’ Albo Gestori Ambientali. Con l’introduzione della nuova normativa oggi vigente sono cambiati i requisiti per il Responsabile Tecnico delle imprese che gestiscono rifiuti”.

Ecco che per ottenere l’abilitazione alla professione occorre infatti sostenere obbligatoriamente un “ESAME DI VERIFICA di idoneità professionale” presso l’ALBO GESTORI AMBIENTALI.

COPERNICO, Agenzia Formativa di CNA, in collaborazione con ECIPA nazionale, ha sviluppato un percorso formativo GRATUITO, altamente specializzato, finalizzato a formare e preparare i soggetti interessati a sostenere la verifica di idoneità al ruolo di Responsabile Tecnico di imprese che effettuano la gestione dei rifiuti.

Il corso durerà un’ora e fornirà tutte le informazioni necessarie sul “Responsabile Tecnico Gestione Rifiuti” avviando un percorso formativo rivolto a liberi professionisti, titolari d’azienda e personale tecnico operante in aziende iscritte o in procinto di iscriversi all’Albo Nazionale delle Imprese che effettuano la gestione dei rifiuti.

Per iscrizioni basta registrarsi a questo link: https://forms.gle/PGoqhsCd8Urhzece8

Info:
Linda Desideri
Coordinatrice Ufficio Ambiente & Sicurezza
Coordinatrice Ufficio Privacy
Tel. 050/876366 – 378 3023222

Autotrasportatori: novità e corsi di avviamento alla professione grazie a CNA Pisa

Autotrasportatori: finalmente una boccata di ossigeno e tanti corsi di aggiornamento e avviamento alla professione grazie a Cna Pisa

È stato finalmente approvato il Decreto Aiuti che riconosce alle imprese di autotrasporto – che si sono viste temporaneamente sospendere il rimborso accise – un credito d’imposta nella misura pari al 28% della spese sostenute nel primo trimestre 2022 per l’acquisto di gasolio impiegato per il rifornimento di veicoli di massa superiore a 7,5 ton di categoria euro V ed euro VI al netto dell’IVA. L’incremento dei costi dell’energia e del gas ha infatti interessato anche il prezzo gasolio per autotrazione, una situazione che ha generato non poche difficoltà nel settore dell’autotrasporto.

Giulia Melighetti

“L’agevolazione autotrasportatori nello specifico è riservata alle imprese che hanno sede legale o stabile organizzazione in Italia ed esercitano attività di trasporto – precisa Giulia Melighetti, coordinatrice sindacale Trasporto Merci e NCC Bus Cna Pisa -.

“È necessario essere iscritti nell’albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto terzi ed essere in possesso della licenza di esercizio dell’autotrasporto di cose in conto proprio e iscritte in apposito elenco.

“Non dimentichiamo che il credito d’imposta autotrasporto può essere richiesto anche per i veicoli che si occupano di trasporti specifici”.

Importante peraltro sottolineare che grazie all’intervento della nostra associazione di categoria il contributo rispetta le norme sugli aiuti di stato e quindi non è soggetto al ”De minimis” (il limite di 100.000 euro per le imprese di autotrasporto in merito alla possibilità di fruire di aiuti).

Novità anche sul fronte della normativa inerente l’accesso alla professione e sulla circolare attuativa con la quale anche il nostro Paese ha recepito alcuni passaggi contenuti nel Pacchetto Mobilità UE in tema di accesso al mercato di trasporto su strada. “Un cambiamento significativo dal momento che le imprese – prosegue Melighetti – per poter accedere alla professione dovranno soddisfare solamente i 4 requisiti (onorabilità, idoneità professionale, idoneità finanziaria e stabilimento) per l’iscrizione all’albo autotrasporto senza dover effettuare il cosiddetto “accesso al mercato”

Ed ecco che proprio Copernico, l’agenzia formativa di Cna Pisa, per favorire l’inserimento e l’accesso alla professione ma anche per garantire corsi e aggiornamenti facilmente reperibili propone un ”pacchetto autotrasporto” dedicato appositamente alle imprese che potranno esser guidate in tutte le fasi per l’assolvimento dei requisiti di accesso alla professione nonché per adempimenti collaterali.

“Ricordiamo infatti che Cna Pisa assiste l’imprenditore nelle fasi di avvio dell’attività e accesso alla professione – conclude Melighetti – e grazie alla sua agenzia formativa offre corsi di formazione per l’accesso alla professione necessario all’assolvimento del requisito di capacità professionale, iscrizione all’albo Autotrasporto e dimostrazione dei requisiti di onorabilità, capacità finanziaria e stabilimento, iscrizione al R.E.N, iscrizione Registro imprese CCIA nonché ogni eventuale comunicazione agli enti previsti dalla normativa vigente”.

Info e dettagli:
Tel. 050876539
Cell. 378 3026728
melighetti@cnapisa.it

CORSO HACCP – Addetto attività alimentari complesse

Al via il corso di 12 ore a cura dell’Agenzia Formativa Copernico di CNA Pisa

Certificazione obbligatoria di abilitazione a lavorare con gli alimenti: al via, nel mese di giugno, un corso di 12 ora per le sedi di Pisa e Santa Croce, Viareggio e Lucca.
Ad organizzarlo l’agenzia di formazione di CNA, Copernico, che a partire dal 13 giugno offrirà 12 ore di lezioni teoriche propedeutiche al rilascio dell’attestato riconosciuto dalla Regione Toscana.

Corso al via il 13 giugno che si terrà mediante formazione a distanza

La stagione estiva, infatti, è alle porte e sono tante le richieste e offerte di lavoro in ambito agro-alimentare, ristorazione, caffetteria ma anche servizio al tavolo, sagre, forno e pasticceria e, più ingenerale, inerenti il sempre più esteso e richiesto mondo del Food. Mansioni, queste, che possono essere ricoperte solo se in possesso della certificazione HACCP.

Ecco che l’agenzia formativa di CNA offre – con tre referenti per ciascuna città pronte a dare informazioni e consigli utili – un corso di 12 ore suddiviso in 3 giornate da 4 ore ciascuna a partire dal 13 fino al giugno 2022. Per andare ancora di più nel dettaglio si ricorda che il corso HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) sarà modulato intorno al processo di controllo che mira a prevenire la contaminazione degli alimenti, sia di natura biologica che chimica o fisica, attraverso il monitoraggio dei “punti della lavorazione” degli stessi in cui si prospetta un pericolo di contaminazione.

In Italia infatti dal 2005, dopo l’abrogazione del Libretto Sanitario, per addetti e titolari di attività alimentari è stata istituita l’obbligatorietà della partecipazione, idoneamente documentata, a corsi di formazione di base che rilasciano la certificazione di abilitazione a lavorare con gli alimenti.

In relazione alla natura dell’esercizio e delle mansioni imputabili al lavoratore, la legge prevede distinzione tra attività semplici e attività complesse e tra Addetti e Responsabili dei Piani di Autocontrollo.
Argomenti, questi, che saranno approfonditi durante le lezioni che, per favorire una più ampia partecipazione, si terranno mediante formazione a distanza (FAD sincrona).

Per avere ulteriori informazioni sul corso e per iscriversi contattare le referenti:

Eveli Ramacciotti (corsi su Pisa e Santa Croce) – ramacciotti@cnapisa.it – 050/876326
Monica Dal Pino (corsi su Viareggio) – dalpino@cnalucca.it – 0584/439023
Debora Domini (corsi su Lucca) –  domini@cnalucca.it – 0583/4301115

Foto di eric montanah da Pexels

Webinar: Affitto di poltrona e cabina. Vantaggi e opportunità per Acconciatori e Estetiste

CNA Benessere e Sanità Toscana organizza un Webinar dal titolo “Affitto di poltrona e cabina. Vantaggi e opportunità per Acconciatori e Estetiste“ rivolto ai Saloni di Acconciatura, Estetica, Tattoo e Piercing

L’incontro si terrà in modalità online sulla piattaforma ZOOM lunedì 30 maggio 2022, ore 10.30

Si tratta di un momento di Formazione e di Informazione molto importante per la categoria.

Un accordo tra privati che stabilisce le modalità di collaborazione di due imprenditori all’interno di uno stesso salone.

In cosa consiste?

Un acconciatore o un’estetista potrà “prendere in affitto” una poltrona o una cabina all’interno di un altro salone, anche di attività diversa, mantenendo la propria autonomia.

Questo sulla base di un progetto di collaborazione da cui ciascuno può trarre enorme beneficio in termini di opportunità reciproche.

L’Affitto di poltrona e cabina rappresenta una possibile risposta alle esigenze organizzative ed economico finanziarie delle imprese di acconciatura, estetica, tattoo e piercing.

  • Aspiranti imprenditori che desiderano avviare un’attività ma che non possono permettersi un investimento ingente e rischioso come l’acquisto diretto di un negozio.
  • Saloni già avviati che vogliono incrementare in maniera certa le proprie entrate. Soprattutto in un momento come questo in cui la categoria tenta, con grandi difficoltà, di superare la crisi.

BENEFICI

  1. L’affitto di poltrona o di cabina è senz’altro un’idea scaccia crisi che la CNA promuove fra i propri associati per sostenerli.
  2. Un aiuto, quindi, che si rivolge sia ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro, sia a chi è già sul mercato e cerca una maggiore redditività.

Tra i vari benefici dell’affitto di poltrona:

  • Incremento delle entrate 
  • Sviluppo della clientela e dei servizi offerti
  • Riduzione dei costi 

In un settore dove questo rappresenta una vera e propria piaga, l’affitto di poltrona o cabina è proprio un mezzo per combattere la concorrenza sleale degli abusivi, fornendo un’alternativa regolare.

Maggiori dettagli e modalità di iscrizione: http://www.cnatoscana.it/affitto-di-poltrona-e-cabina-vantaggi-e-opportunita-per-acconciatori-e-estetiste/

Pre-abilitazione nuovi bandi MePA e SDA: proroga al 19 maggio 2022

È stato prorogato fino alle ore 18.00 del 19 maggio 2022 il termine per effettuare la procedura di pre-abilitazione ai nuovi bandi MePA e SDA

Per continuare a lavorare sul nuovo sistema di e-procurement, gli operatori economici abilitati al Mercato elettronico e al Sistema dinamico devono effettuare entro tale termine la procedura di pre-abilitazione che consentirà, al momento dell’attivazione dei nuovi bandi, di riprendere ad operare in assoluta continuità sulla nuova piattaforma.

A partire dal 25 maggio, data del go live del nuovo sistema, diventeranno attivi i nuovi bandi del Mercato elettronico e del Sistema dinamico

Gli operatori economici che non avranno effettuato la pre–abilitazione, per poter operare nuovamente sul Mercato elettronico e sul Sistema dinamico, a partire dal 25 maggio dovranno effettuare una nuova richiesta di abilitazione.

Si invitano pertanto tutti gli operatori economici interessati a consultare la documentazione presente nella sezione dedicata ai nuovi Bandi e a procedere quanto prima alla pre–abilitazione.

Si ricorda, infine, che sono a disposizione molti strumenti di supporto per la pre-abilitazione – dal prototipo navigabile, alla guida operativa, dalle sessioni di formazione gratuite alla formazione on demand – tutti raccolti nel mini sito dedicato al progetto di evoluzione di Acquisti in rete.