Contributi a fondo perduto a favore delle imprese esercenti trasporto

“Aiuti finalizzati al contenimento e al contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19”

La Regione Toscana ha pubblicato il bando che prevede contributi a fondo perduto per le imprese esercenti trasporto turistico di persone mediante autobus coperti che, per effetto dell’epidemia e delle conseguenti misure di contenimento adottate, hanno registrato una riduzione o sospensione delle attività.

Possono presentare domanda micro, piccole e medie imprese,  nonché professionisti, che risultino iscritti alla CCIAA territorialmente competente e che esercitino un’attività economica individuata dal codice ATECO Istat 2007 49.39.09 “Altre attività di trasporti terrestri di passeggeri nca” ed in possesso di autorizzazione all’esercizio dell’attività di trasporto di viaggiatori, effettuato mediante noleggio di autobus, verificabile attraverso iscrizione nell’apposito registro REN (Registro Elettronico Nazionale) tenuto dalla Motorizzazione Civile territorialmente competente.

I richiedenti possono presentare istanza di accesso al contributo solo a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 (in seguito “2° periodo”) sia inferiore di almeno il 30% rispetto all’ammontare del fatturato e dei corrispettivi realizzati nel periodo dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019 (in seguito “1° periodo”).

Data la natura dell’aiuto (ovvero di ristoro per la riduzione di fatturato/corrispettivi), il contributo concesso non potrà in ogni caso superare (congiuntamente ad eventuali altri contributi ottenuti per la medesima finalità anche da altre Amministrazioni Pubbliche) l’entità della riduzione di fatturato/corrispettivi registrata nel periodo di osservazione.

Possono partecipare le imprese già beneficiarie di un precedente bando “ristori” della Regione Toscana purché il contributo complessivo non sia superiore alla riduzione di fatturato dichiarata

L’aiuto è concesso nella forma di contributo a fondo perduto e verrà determinato in proporzione all’entità della riduzione in valore assoluto del fatturato/corrispettivi del 2° periodo nei confronti del 1° periodo di ciascun beneficiario, rispetto al totale delle suddette riduzioni dei soggetti richiedenti, nella misura massima di euro 50.000,00 e minima di euro 5.000,00, a seguito dell’istruttoria di ammissibilità e comunque nei limiti della riduzione stessa dichiarata.

C’è tempo fino alle ore 17 del 21 gennaio 2022 per presentare la domanda che deve essere redatta esclusivamente online.

Per informazioni e assistenza: melighetti@cnapisa.it

Emergenza Covid-19: I nuovi bandi della Regione Toscana a sostegno delle imprese

Oltre 21 i milioni di euro messi a disposizione a varie categorie

Cna Pisa informa che sono stati pubblicati nuovi importanti bandi da parte della Regione Toscana per sostenere le imprese con la concessione di risorse a fondo perduto, sempre nell’ambito dell’emergenza covid-19

BUS TURISTICI

Il primo bando a uscire è stato quello che riguarda i bus turistici: le domande si potranno inviare dal 23 dicembre fino al 21 gennaio.

FIERE

Poi è stata la volta delle imprese che operano attorno alle fiere: è uscito il 10 gennaio, come quello per chi lavora nel mondo dei matrimoni e all’organizzazione di eventi privati, e si potrà fare richiesta di ristoro fino al 31 gennaio.

IMPRESE COMMERCIALI, TURISTICHE, RISTORAZIONE NEI CENTRI STORICI, COMUNI TERMALI

La data da segnarsi in agenda per le imprese commerciali, turistiche o della ristorazione dei centri storici, ma anche dei comuni termali o che tra marzo ed aprile di quest’anno sono finite con ordinanza regionale in zona rossa, è invece il 17 gennaio, con documenti da inviare entro il 4 febbraio.

Cosa c’è da sapere?

Bus turistici:

La Regione ha stanziato 1 milione e 328 mila euro. Imprese e professionisti che hanno patito nel 2020 perdite di fatturato di almeno il 30 per cento potranno contare su contributi a fondo perduto da un minimo di 5000 fino ad un massimo di 50 mila euro.  Chi ha avviato l’attività nel 2020, vista l’impossibilità di poter effettuare un confronto, si vedrà riconoscere il contributo minimo.

Fiere e convegni:

Chi lavora all’allestimento di convegni e fiere, che la pandemia ha reso impossibile realizzare per lungo tempo, potrà contare su aiuti da mille a 10 mila euro. Anche in questo caso il requisito per accedere è una perdita, nel 2020 rispetto al 2019, di almeno il 30 per cento del fatturato o dei corrispettivi. La Regione ha stanziato 500 mila euro.

Matrimoni ed eventi:

La pandemia ha a lungo sospeso anche le feste private, a partire dai matrimoni. Le imprese dell’indotto, compresi i liberi professionisti – un mondo molto variegato che spazia dai fotografi alle sartorie, dai fiorai a ristoranti e catering, tanto per fare qualche esempio – potranno richiedere un contributo a fondo perduto di 2500 euro. L’aiuto non potrà però essere cumulato con il ristoro per le imprese che lavorano con fiere e convegni, qualora abbiano richiesto anche quello. Per accedere al sostegno occorre aver visto il proprio fatturato diminuito del 30 per cento nel corso del 2020. La Regione ha stanziato 934 mila euro.

Attività commerciali, turistiche e ristorazione dei centri storici:

Ristori da 2500 euro anche per le attività commerciali e turistiche e per i ristoranti dei centri storici, sempre che abbiano visto ridursi i propri affari tra il 2019 e il 2020 di almeno il 30 per cento. Chi ha avviato l’impresa nel 2020 si vedrà riconoscere un contributo forfettario da mille euro. Nel dettaglio la misura riguarda imprese e professionisti dei centri storici dei comuni toscani, dei comuni termali o dei comuni classificati “zona rossa” tra il 21 marzo e il 17 aprile 2021. L ‘aiuto non potrà essere cumulato con i contributi erogati dai bandi riservati ai comprensori turistici, alle terme e parchi a tema, alle discoteche, a matrimoni ed eventi privati, ai bus turistici o alle imprese che lavorano all’allestimento di fiere e convegni.  A disposizione ci sono 18 milioni e 269 mila euro.

I bandi saranno tutti gestiti da Sviluppo Toscana, società della Regione Toscana. L’esame delle domande pervenute sarà conclusa entro trenta giorni dalla chiusura del bando.

Per informazioni o assistenza nella compilazione delle domande: FINART-CNA

Jaira Veracini 050 876361 jveracini@finartcna.it;

Francesca Pellegrini 050876594 fpellegrini@finartcna.it

Assegno unico in arrivo dal 1° marzo 2022

L’assegno unico verrà attivato ufficialmente dal 1° marzo 2022 sostituendo l’ assegno temporaneo in scadenza il 31 dicembre 2021

Lo scopo di questa misura è di “riordinare, semplificare e potenziare, anche in via progressiva” le misure economiche a sostegno delle famiglie con figli a carico.

Per i mesi di Gennaio e Febbraio 2022, il Governo ha disposto il prolungamento del pagamento dell’Assegno Temporaneo, nonché degli Assegni Familiari per figli a carico.

Hai dubbi o domande? Non sai come calcolare il tuo ISEE? Chiedi a noi!
Info: pisa@epasa-itaco.it
Tel. 050 876312 / 050 876419

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Servizio Civile Universale: 3 posti alla CNA di Pisa

2 posti per la sede di Ghezzano, 1 per la sede di Pontedera: scadenza domande 26 gennaio 2022 ore 14.00

Servizio Civile Universale, pubblicato il bando ordinario 2021 con scadenza 26 gennaio 2022 ore 14.00
Tre posti in CNA: due per la sede di Ghezzano, uno per la sede di Pontedera

CNA Impresasensibile ONLUS – Pisa, in occasione della pubblicazione del Bando Ordinario 2021 del Servizio Civile Universale, informa tutti gli aspiranti giovani candidati al ruolo di operatori volontari che è stato approvato ed inserito nel Bando Ordinario il Programma di Intervento: Innovazione e inclusione sociale, culturale e digitale per la costruzione di nuovi servizi per la famiglia, i giovani, gli anziani e il terzo settore , promosso da CNA Impresasensibile Onlus

CNA Impresasensibile ONLUS – Pisa  partecipa al bando con questi progetti:

Digital Senior: anziani attivi e connessi

Settore: Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport

Ambito: Animazione culturale con gli anziani

CodiceSede      Sede    Provincia       Comune  Indirizzo       Numero Posti

184634  CNA Impresasensibile ONLUS  Pontedera   Pisa    PONTEDERA       VIA BRIGATE PARTIGIANE, 2       1

184741  CNA Impresasensibile ONLUS GHEZZANO     Pisa    SAN GIULIANO TERME      VIA CARDUCCI, 39        1

Nuove forme di assistenza e sostegno alle persone fragili per una transizione inclusiva, equa ed ecologica.

Settore: Assistenza

Ambito: Altri soggetti in condizione di disagio o di esclusione sociale

CodiceSede      Sede    Provincia       Comune  Indirizzo       Numero Posti

184741  CNA Impresasensibile ONLUS GHEZZANO     Pisa    SAN GIULIANO TERME      VIA CARDUCCI, 39        1

I progetti promossi hanno una durata di 12 mesi, con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali articolati su 5 giorni a settimana.

Ai giovani selezionati, che saranno poi avviati al servizio civile, è riconosciuto un assegno mensile pari a € 444,30.

La candidatura dei giovani avverrà esclusivamente in modalità on-line
Gli aspiranti operatori volontari devono, infatti, presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Chi intende partecipare al Bando deve richiedere, quindi, lo SPID – Agenzia per l’Italia digitale (www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid)

Tutte le informazioni per compilare la domanda sono contenute nella Guida alla Compilazione della domanda DOL  https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/presenta-la-domanda/la-guida

Le domande di partecipazione devono essere presentate entro e non oltre le ore 14.00 del 26 gennaio 2022

Per ulteriori informazioni è possibile anche consultare i canali social di CNA Pisa (Facebook, Linkedin, Instagram).

Sostituzione impianti termici: soddisfazione per il bando approvato dal Comune di Cascina

CNA Impiantisti Pisa esprime soddisfazione per il bando approvato dal Comune di Cascina

Molto bene il Comune di Cascina che ha approvato il bando per l’erogazione di contributi dando di fatto una concreta opportunità ai cittadini e una mano alla salvaguardia dell’ambiente”. Sono le parole di soddisfazione di Marco Ammannati, presidente CNA Pisa Impiantisti, in merito al bando approvato dall’ente cascinese relativo a contributi per la sostituzione di impianti termici.

Il Comune di Cascina, infatti, ha ricevuto un finanziamento dalla Regione Toscana, per l’anno 2021, pari a 28.000 euro per promuovere interventi per il miglioramento della qualità dell’aria e l’efficientamento degli impianti termici. Il finanziamento verrà devoluto solo su richiesta espressa come contributo alle spese di sostituzione degli impianti termici ad uso civile, vecchi di almeno 15 anni.

Le domande devono esser consegnate al Comune di Cascina entro il 14 dicembre 2021

Le domande, compilate su apposito modello predisposto, complete di ISEE e di documentazione elencata nell’Avviso Pubblico, devono esser consegnate al Comune di Cascina entro il 14 dicembre 2021. I contributi, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, saranno erogati secondo l’ordine di registrazione delle domande al protocollo del Comune.

Soddisfazione da parte di CNA Impiantisti Pisa che conclude: “il nostro auspicio è che questa importante misura abbia un seguito e sia varata anche da tanti altri comuni del territorio”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Futuri e Umani: evento live streaming di Epasa-Itaco

Per i 50 anni di attività del Patronato  Epasa-Itaco Cittadini e Imprese è in programma un’occasione straordinaria per guardare al futuro, per tracciare insieme un cammino condiviso, evolutivo e ambizioso, per ricoprire sempre meglio il nostro ruolo di facilitatori e protettori del bene-comunità.

L’evento si terrà il 27 novembre dalle ore 10.30 alle ore 13.00, in live streaming e sarà fruibile qui: https://futurieumani.epasa-itaco.it/

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/4237471789697926
Info: https://www.epasa-itaco.it/

Webinar gratuito: Creaimpresa

La CNA di Pisa ha organizzato per il prossimo lunedì 13 dicembre (inizio ore 14:30 con la durata di circa 2 ore) un webinar dedicato alla creazione di impresa

Si tratta di un incontro informativo/formativo, durante il quale prenderanno la parola consulenti di impresa che, a vario titolo, si occupano di servizi necessari per l’avvio di impresa.

L’intento è quello di dare alcune informazioni di base ed un primo orientamento per chiunque voglia avviare una nuova impresa od un’attività professionale in proprio.

La formazione è del tutto GRATUITA per gli interessati.

Una volta registrati, gli utenti riceveranno tutte le informazioni per il collegamento on line al webinar.

Vi chiediamo gentilmente di condividere l’evento con gli utenti interessati.

Taxi, anche a Pisa sciopero generale dalle 8 alle 22 mercoledì 24 novembre

L’intervento del presidente provinciale e regionale CNA TASSISTI

Anche a Pisa i tassisti si fermano dalle 8 alle 22 il prossimo 24 novembre

Il giorno indicato è quello del grande sciopero nazionale indetto da tutti i sindacati contro le liberalizzazioni previste dal Ddl concorrenza che, secondo i tassisti, andrà a deregolamentare ulteriormente il settore a favore delle multinazionali.

Il ddl concorrenza infatti apre alla concorrenza – tipo Uber per far un esempio – schiacciando i servizi di taxi e Ncc che, ad oggi, lavorano con tariffe regolamentate.

Alla categoria dei tassisti verrebbe così assestato l’ennesimo duro colpo, dopo l’anno e mezzo di pandemia e restrizioni, con importanti danni economici.

I tassisti, quindi, dopodomani incroceranno le braccia dalle 8 alle 22 su tutto il territorio nazionale.

Senza concertazione non c’è futuro per le 30mila licenze taxi e le 80mila licenze NCC

“Senza concertazione non c’è futuro per le 30mila licenze taxi e le 80mila licenze NCC, tutte imprese artigiane italiane  – interviene Claudio Sbrana, presidente provinciale e regionale CNA Tassisti-. Come CNA chiediamo la riapertura immediata dei tavoli di concertazione, per comprendere gli obiettivi degli interventi e per la definizione condivisa dei decreti attuativi tutt’oggi carenti. Chiediamo infine lo stralcio dell’art. 8 del DDL Concorrenza”.

QUANDO SARÀ LO SCIOPERO
Lo sciopero, lo ricordiamo, sarà dalle ore 8 alle 22.
Restano garantiti durante tutta la durata del fermo il servizio di trasporto “sociale” per anziani, portatori di handicap e malati.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

“Montopoli di Domani”, il plauso di CNA Pisa

“Un ottimo strumento grazie al quale il Comune di Montopoli va ad incentivare l’apertura di nuove attività economiche tendendo la mano a professionisti e imprenditori del territorio” così CNA Pisa a proposito del piano “Montopoli di Domani”, il bando emanato e presentato la scorsa settimana dalla giunta Capecchi.

Contributi a fondo perduto che serviranno a facilitare l’apertura di nuove attività e l’ampliamento di quelle esistenti e, dunque, lo sviluppo del territorio

Nello specifico, così come presentato durante la conferenza stampa organizzata dal Comune, si tratta di un bando rivolto alle attività economiche e agli operatori di settore per valorizzare immobili e fondi sfitti per il quale l’ente di via Guicciardini ha stanziato oltre 40mila euro per l’anno 2021.

La nostra associazione di categoria non può che essere soddisfatta

“Una misura finalizzata allo sviluppo del territorio da un punto di vista economico, produttivo e commerciale peraltro in tre zone strategiche del Comune di Montopoli, vale a dire i due centri storici di Marti e Montopoli e la zona adiacente alla stazione di San Romano – commenta con una nota CNA Pisa -. La nostra associazione di categoria non può che essere soddisfatta da questa iniziativa e desidera sottolineare che le attività che prenderanno parte a questo bando non saranno abbandonate a loro stesse: CNA Pisa, come detto in sede di concertazione, è pronta a fare la sua parte per guidarle e aiutarle per favorire la loro crescita e sviluppo”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

BANCHI DI GUSTO: Al via la X edizione a Pisa

Ecosostenibilità & spreco alimentare: taglio del nastro in Logge di Banchi per la X edizione di “Banchi di Gusto”

Inaugurazione ufficiale sabato mattina (13 novembre 2021) in Logge di Banchi per la “due-giorni” di CNA e Toscana Sapori dedicata alle eccellenze enogastronomiche del territorio con show-cooking, dibattiti e vendita diretta

Ecosostenibilità e lotta allo spreco alimentare ma anche valorizzazione delle eccellenze enogastronomiche del territorio, solidarietà, vendita diretta, artigianato-artistico e show-cooking di prima categoria realizzati in sinergia da chef, scuole e produttori locali

Taglio del nastro questa mattina, alla presenza del presidente territoriale CNA Pisa Francesco Oppedisano e dell’assessore alle attività produttive Paolo Pesciatini, per  “Banchi di gusto”, la “due-giorni” a cura di CNA Pisa e Toscana Sapori che per la sua decima edizione dà appuntamento oggi e domani in Logge di Banchi.

Presenti al taglio del nastro anche la presidente di Toscana Sapori Valentina Giambastiani e l’associazione cuochi pisani.

Un appuntamento fisso del mercato del gusto ormai consolidato che, grazie alla sinergia e al contributo del Comune di Pisa, Camera di Commercio di Pisa, Terre di Pisa, Associazione Cuochi Pisani, IPSAR G. Matteotti e Banca di Lajatico offre una vetrina e un salotto aperto e interattivo a tutti coloro che desiderano conoscere i principi dell’alimentazione e della gastronomia con i relativi aspetti storici, ambientali e salutistici.

Arrivati da tutta la provincia di Pisa – ma anche dalla Toscana intera – i produttori che, insieme all’ associazione cuochi pisani e agli studenti dell’IPSAR Matteotti, offriranno alla città ma anche a visitatori e turisti una “due-giorni” esperienziale tutta da vivere e da gustare.

Banchi di degustazioni, vendita diretta dei prodotti, piatti della tradizione locale utilizzando materie prime offerte dai produttori ma anche assaggi ricavati – visto il tema legato allo spreco alimentare – riutilizzando gli scarti di alimenti saranno il valore aggiunto della manifestazione che, per questa edizione, ospiterà anche i mestieri dell’artigianato- artistico di CNA offrendo alla città un’occasione esperienziale a tutto tondo dove food, arte e artigianalità faranno rete con percorsi inclusivi favoriti dai maestri artigiani nei settori di ceramica, tessitura e dipinti su tela.

Infine, non certo per ordine d’importanza, questa edizione aprirà le braccia anche alla solidarietà: sarà, infatti, presente uno stand a cura dell’associazione Il sorriso di Andrea (http://www.ilsorrisodiandrea.org/) , l’associazione benefica nata per ricordare Andrea Baldini, il ragazzo prematuramente scomparso nel marzo 2020 in seguito ad una estenuante lotta contro un tumore raro. Durante la manifestazione sarà infatti possibile acquistare panettoni artigianali realizzati dalla pasticceria Fratelli Sbrana di San Giuliano Terme e il ricavato delle vendite sarà interamente devoluto all’acquisto dei pensierini di Natale per i piccoli pazienti del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’AOUP dove ha combattuto anche Andrea la sua battaglia.

Un’occasione di ripartenza

“Un’occasione di ripartenza. Si parla di gusto inteso in tutte le sue sfumature – interviene il presidente di CNA PISA Francesco Oppedisano -. Gusto per la valorizzazione del territorio, delle nostre eccellenze, dei produttori locali e degli artigiani e, non da ultimo, della solidarietà. Grazie a questa occasione scopriamo, ancora più fortemente, il rapporto tra la città e le aziende del territorio, un rapporto da curare e da coltivare frequentemente. Ed è proprio questa una delle mission di CNA: creare un turismo esperienziale, non solo food ma anche artigianato artistico. Pisa e la Toscana non sono solo monumenti ma anche eccellenze a tutto tondo. Dobbiamo scongiurare un turismo mordi &fuggi e creare legami virtuosi e longevi che portino affluenza e valore per il nostro territorio”.

PROGRAMMA:

SABATO 13 NOVEMBRE
vendita degustazione fino alle 20
ore 15.00 focus “una logistica sostenibile” con Simone Stacchini di MYSPESA
ore 17.00 show cooking con Maurizio Tommasoni ( Ristorante Teste & Lische )
ore 18.00 show cooking con Francesco Grasso  ( Toscana Food Service )

DOMENICA 14 NOVEMBRE 2021
Apertura ore 10.00 con vendita e degustazione dei prodotti
ore 11.00 FOCUS cibo e salute: pasta a basso contenuti di carboidrati
ore 12.00 show cooking con Carmine Iovine ( Ristorante La Buca)
ore 17.00 show cooking con Veronica Vanni ( Ristorante La Divina Commedia del Gusto – Vicopisano)
ore 18.00 show cooking con Antonio Geri ( Ristorante QuattordiciOttanta –Legoli )

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)