Bandi Brevetti, Disegni, Marchi+ ed altri incentivi

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto del Ministero dello sviluppo economico che assegna per il 2022 risorse complessive pari a 46 milioni di euro ai nuovi bandi Brevetti+, Disegni+ e Marchi+.

L’intervento rientra nell’ambito della programmazione prevista dalla riforma sulla proprietà industriale per il triennio 2021-2023.

I contributi agevolativi destinati alle Pmi per favorire la brevettabilità e la valorizzazione di idee e progetti sono così ripartiti:

30 milioni per Brevetti+, di cui 10 milioni di euro sono risorse del Pnrr
14 milioni per Disegni+
2 milioni per Marchi+ e Brevetti +

Iniziative ammissibili: acquisto di servizi specialistici correlati e strettamente connessi alla valorizzazione economica del brevetto e funzionali alla sua introduzione nel processo produttivo ed organizzativo dell’impresa proponente.

Agevolazione: max € 140.000, max 80%-100% dei costi ammissibili

Scadenza: a partire dalle ore 12:00 del 27 settembre 2022 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili

Agevolazioni: contributi a fondo perduto

Disegni +Iniziative ammissibili: realizzazione di un progetto finalizzato alla valorizzazione di un disegno/modello.

Agevolazione: fino all’80% delle spese ammissibili entro l’importo massimo di euro 60.000,00

Scadenza: a partire dalle ore 9:30 dell’11 ottobre 2022 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili

Agevolazioni: contributi a fondo perduto

Marchi +Iniziative ammissibili: la registrazione di marchi dell’Unione europea presso EUIPO (Ufficio dell’Unione europea per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici; la registrazione di marchi internazionali presso OMPI (Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale) attraverso l’acquisto di servizi specialistici

Agevolazione: 80%-90% delle spese ammissibili

Scadenza: a partire dalle ore 9:30 del 25 ottobre 2022 e fino all’esaurimento delle risorse disponibili

BUONO DI 10.000 EURO PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI IN ITALIA.

La legge di conversione del D.L. Aiuti ha introdotto un buono di importo massimo di 10.000 euro per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali organizzate in Italia e svolte dal 16 luglio al 31 dicembre 2022.

Imprese con sede operativa nel territorio nazionale iscritte al Registro delle imprese della camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura territorialmente competente.

Buono a fondo perduto pari al 50% delle spese sostenute o da sostenere con un massimo di euro 10.000 a impresa.

Le manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia sono quelle elencate nel calendario fieristico approvato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome consultabile al link.

Il buono concesso e che sarà inviato tramite PEC alle imprese che ne hanno fatto richiesta, sarà valido fino al 30 novembre 2022: entro la data di scadenza del buono i beneficiari devono presentare, attraverso la piattaforma predisposta, l’istanza di rimborso delle spese e degli investimenti effettivamente sostenuti per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore.

Il buono sarà accreditato entro il 31 dicembre 2022 sul conto corrente comunicato dal beneficiario.

 Il buono può essere richiesto telematicamente, utilizzando una piattaforma che sarà messa a disposizione da parte del MISE entro I PROSSIMI GIORNI, una sola volta da ciascun beneficiario.

Verrà rispettato l’ordine temporale di ricezione delle domande nei limiti delle risorse stanziate, pari a 34 milioni di euro per l’anno 2022.

A seguito della ricezione della richiesta da parte delle imprese sarà rilasciato il buono attraverso invio all’indirizzo di posta elettronica certificata comunicato dal richiedente.

È rimessa ad un decreto direttoriale del Ministero dello sviluppo economico l’emanazione di eventuali ulteriori disposizioni attuative.

Info e dettagli:

Dr.ssa Jaira Veracini
050 876361
jveracini@finartcna.it

Dr.ssa Francesca Pellegrini
050876594
fpellegrini@finartcna.it