BANDI – Agevolazioni per lo sviluppo dell’artigianato digitale e della manifattura 4.0

Il Ministero dello sviluppo economico ha pubblicato il Bando per finanziare l’artigianato digitale (DM 21/06/2016) e il decreto attuativo con termini e modalità di presentazione (DD 16/12/2016).

COSA DICE IL BANDO?

Agevolazioni in favore di aggregazioni di Imprese riunitesi allo scopo di promuovere attività innovative nell’ambito dell’artigianato digitale e della manifattura sostenibile;

Possono partecipare al bando le aggregazioni composte da almeno 5 imprese, di cui almeno il 50% artigiane o microimprese. Al momento della presentazione della domanda, è necessario che le imprese abbiano stipulato, anche tramite scrittura privata, un accordo di collaborazione;

Spese ammissibili:

  • beni strumentali nuovi di fabbrica;
  • componenti hardware e software strettamente funzionali al programma;
  • personale dipendente del beneficiario e personale dipendente delle imprese costituenti lo stesso, purché formalmente distaccato ed a condizione che svolga la propria attività presso le strutture del beneficiario, entro il 50% dell’importo complessivo;
  • consulenze tecnico-specialistiche, lavorazioni eseguite da terzi, entro il 30% dell’importo complessivo; materiali di consumo strettamente funzionali alla realizzazione di attività di ricerca, sviluppo e prototipazione;
  • spese per la realizzazione di prodotti editoriali.

I TEMPI DI QUESTO BANDO

I progetti si possono inviare dalle ore 10:00 del 1° marzo 2017 e fino alle ore 12:00 del 30 marzo 2017, mediante invio all’indirizzo PEC dgiai.artigianatodigitale@pec.mise.gov.it ;

Le istanze presentate saranno valutate in base ad una graduatoria, fino ad esaurimento delle risorse disponibili; in caso di parità di punteggio tra più programmi, sarà data preferenza al programma con il minor costo presentato.

Per informazioni non esitare a chiedere una consulenza ai nostri uffici: 

esterno-cna-pisa-2

Tel. 050/876111
cnapisa@cnapisa.it