PREMIO CAMBIAMENTI – 3 le imprese vincitrici della finale regionale

Startup innovative premiate da CNA Toscana
3 le imprese vincitrici della finale regionale del
Premio CNA Cambiamenti e 3 menzioni speciali

Tre imprese vincitrici e tre menzioni speciali: si è svolta nel pomeriggio di martedì 30 ottobre nella sede CNA Toscana la finale regionale del Premio Cambiamenti, il contest nazionale indetto dalla CNA per scoprire, premiare e sostenere le migliori imprese nate negli ultimi tre anni che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro. Presenti alla cerimonia di premiazione il presidente CNA Toscana Andrea Di Benedetto,  il presidente regionale dei Giovani Imprenditori Cristiano Coppi e l’Assessore alle attività produttive della Regione Toscana, Stefano Ciuoffo.

Le tre vincitrici toscane,  che il 30 novembre andranno alla finale nazionale a Roma, sono: NetCityLed, Oimmei, Rifò; menzione speciale invece per EnKi Stove, Plug and Wear, Sfera.

Enki Stove, lo ricordiamo, aveva vinto la tappa pisana di Premio Cambiamenti: a loro i complimenti di CNA Pisa, come a tutte le altre imprese partecipanti.

La giuria, composta da Cristiano Coppi, Sandra Pelli e Silva Pompili, presidenti regionali CNA Giovani Imprenditori, Artistico e Industria, le ha scelte fra le 28 imprese vincitrici delle selezioni provinciali. Sono state infatti ben 174 le imprese candidate al Premio CNA Cambiamenti in Toscana, la regione che ha avuto il maggior numero di adesioni a livello nazionale (844 in totale).

“In Toscana – commenta Cristiano Coppi – emergono tante aziende nuove, giovani e innovative che diventano motore dell’economia regionale, un tessuto di imprese vivaci e disposte a mettersi in gioco. Tanto che per la giuria, nonostante una attenta analisi, è stato difficile dover fare una scelta e per questo motivo abbiamo previsto come riconoscimento individuale un attestato di partecipazione”. I criteri di valutazione utilizzati sono stati  quelli stabiliti a livello nazionale per il Premio CNA Cambiamenti, in particolare: originalità dell’idea, capacità di rispondere a bisogni/esigenze del mercato, sostenibilità, impatto sociale, culturale, ambientale.

Aggiunge il presidente CNA Toscana Andrea Di Benedetto: “Già dal nome – Cambiamenti – si capisce lo spirito del Premio. La tecnologia sta abilitando innovazioni in tutti i campi, con un impatto paradossalmente maggiore nei settori più tradizionali: artigianato, manifattura, cibo, turismo. La storica eccellenza artigiana, insomma, il vero patrimonio della Toscana e del Paese, potenziato dalla cultura digitale. Queste nuove imprese sono la prova che la Toscana è viva più che mai”.

Le 3 imprese vincitrici:

NetCityLed www.netcityled.com (Pistoia) si occupa di ricerca, sviluppo e commercializzazione di sistemi integrati per la connessione e la telecomunicazione attraverso lampade intelligenti per l’illuminazione pubblica. NetCityLED utilizza un dispositivo di illuminazione outdoor a led che integra la possibilità di offrire in modalità scalabile molti altri servizi: telecontrollo e telegestione, punto anche per applicazioni extra-impianto, videosorveglianza, connettività wi-fi, sensori ambientali, antenne 4G/LTE, servizi di telemedicina e infomobilità. NetCityLED è l’unico sistema che riunisce tutto in un’unica armatura: certificata, esteticamente gradevole, efficiente e conveniente

Oimmei www.oimmei.com/it (Livorno) ha creato la ScuolabusApp (http://www.scuolabusapp.it):  per la sicurezza dei bambini una App che li segue nel tragitto quotidiano casa-scuola; il genitore, grazie all’App gratuita, è in grado di sapere in ogni momento la posizione del bus e, grazie ai portachiavi in dotazione, può sempre conoscere la posizione del suo bambino e venire notificato se qualcosa non va, per esempio in caso di discesa o salita dell’alunno ad una fermata errata o in caso di eventuali ritardi. Tutto dal proprio smartphone. ScuolaBus App è un applicativo che prevede anche l’utilizzo di un backoffice con interfaccia web per la gestione delle informazioni necessarie per il funzionamento dell’applicazione.

Rifò www.rifo-lab.com (Prato)  è una linea di abbigliamento e di accessori completamente rigenerata. Si raccolgono gli indumenti usati dalle persone tramite il portale web, si  trasformano  in un nuovo filato e poi si riconfezionano in un nuovo accessorio o capo di abbigliamento che viene venduto sul portale web. Una volta logorati, le persone possono riconsegnare di nuovo i  vestiti così da riavviare il ciclo. Questo processo di economia circolare permette di riciclare scarti tessili e di risparmiare risorse limitate come l’acqua e non utilizzare prodotti chimici e coloranti inquinanti.

Le 3 menzioni speciali

EnKi Stove www.enkistove.com (Lucca) è una startup che progetta, produce e vende bruciatori pirolitici, basati su un’innovativa tecnologia brevettata che consente di ottenere energia e calore dalle comuni biomasse, riducendo al minimo la produzione di gas nocivi, inquinanti o responsabili dell’effetto serra. La tecnologia alla base di tutti i prodotti Enki Stove, una ottimizzazione di un processo già esistente denominato “pirolisi aperta”, è protetta da due brevetti.

Plug and Wear www.plugandwear.com (Firenze) produce sensori tessili (tessuti in grado di scambiare informazioni tra il mondo circostante ed un pc) acquistando materiali conduttivi e li trasforma in tessuti intelligenti tramite l’utilizzo di tecnologie sviluppate internamente; l’obiettivo è creare la più larga gamma di sensori tessili per la misurazione di grandezze fisiche diverse (temperatura, pressione, presenza di liquidi/umidità).

Sfera Agricola www.sferaagricola.it (Grosseto) è una serra attiva, in grado di adattare il suo clima per far sì che la crescita degli ortaggi avvenga sempre in condizioni ottimali, indipendentemente dalle condizioni metereologiche esterne. Il recupero delle acque piovane e il ciclo di coltivazione chiuso permettono di accumulare acqua nei mesi piovosi, per poi impiegarla nei periodi di siccità; al suo  interno si utilizzano quasi esclusivamente mezzi di lotta biologica.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Toscana)

Corso gratuito su strategie e strumenti di web marketing per imprese enogastromiche e turistiche

Corso gratuito di 4 incontri rivolto alle imprese del settore enogastronomico e turistico del territorio pisano che vogliono approfondire come funziona il web marketing prima in vista di un percorso di apertura a mercati extranazionali.

Il corso, organizzato da Camera di Commercio di Pisa e CNA Pisa, si terrà presso la Camera di Commercio di Pisa e sarà curato da Nomina – Digital Strategy & Comunicazione.

Il corso è gratuito ma è richiesta l’iscrizione cliccando qui: 
https://docs.google.com/…/1FAIpQLSe2oMNEvPIaFEglbZ…/viewform

PROGRAMMA
Martedì 06/11 Auditorium Pacinotti
Ore 15,00 – 18,00
“Obiettivi e strategia prima di tutto: dall’analisi al piano di marketing e web marketing”

Martedì 13/11 Auditorium Pacinotti
Ore 15,00 – 18,00
“Come scegliere gli strumenti di marketing e di web marketing: sito web o e-commerce, quale social network”

Martedì 27/11 Auditorium Pacinotti
Ore 15,00 – 18,00
“I social network e la produzione dei contenuti: come muoversi, come utilizzarli in modo coerente con i propri obiettivi di business?”

Martedì 04/12 Auditorium Pacinotti
Ore 15,00 – 18,00
“Come comportarsi con i clienti acquisiti per tenerli vicini e portarli a riacquistare? Come rimanere in contatto? Email marketing e altro”.

Il corso è gratuito ma è richiesta l’iscrizione cliccando qui:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe2oMNEvPIaFEglbZuCVDVRjHeVUPym5R2P-e30UecpNrTtew/viewform

Per ulteriori informazioni: 
https://www.pi.camcom.it/corso/4426/Strategie-e-strumenti-di-web-marketing.html?utm_source=CNA&utm_medium=Facebook&utm_campaign=WebMarketingCNA

GARE DI APPALTO – Il Comune di Cascina ignora le imprese locali

Invitate imprese umbre per una gara, beffa sul tema appalti per ditte locali

Passando da Cascina si notano in questi giorni lavori stradali e di asfaltatura in corso, ad opera di una ditta non locale (fiorentina). Fin qui niente di male, spesso si assiste a interventi fatti da ditte fuori zona. Troppo spesso secondo le imprese locali, ma accade. La cosa che ha destato l’attenzione di CNA è che la procedura di affidamento di questi lavori non era stata notata da nessuno della zona. Anche questa una cosa inconsueta, vista la penuria di lavori pubblici e la carenza di lavoro nel mercato degli appalti. CNA ha voluto vederci chiaro e la questione posta è stata approfondita. Ecco i fatti.

Utilizzando le informazioni presenti sul sito del Comune, è stato verificato che con determina n. 377 del 18/04/2018 il Responsabile della macrostruttura Governo del Territorio ha approvato il progetto esecutivo per questi lavori di “ rifacimento piano bitumato di tratti di strade comunali” che consiste principalmente nel ripristino del manto stradale ammalorato mediante fresatura e realizzazione di nuova pavimentazione stradale dei seguenti tratti di strade comunali: Via S. Isidoro, Via Pascoli, Via Cava, Via Nazario Sauro loc. Via Di Corte ( Del G.C. del n°164 del 8 11 2017 che modifica il Piano Opere Triennale, Del. C.C. n°145del 27/11) e successive determine citate, per un importo complessivo di €200.000, i relativi documenti di gara e prenotato il relativo impegno di spesa. Con successiva Determina 384 del 19/04/2018 lo stesso Dirigente avviava la  realizzazione dell’opera mediante Procedura negoziata “da espletarsi tramite l’ufficio Centrale Unica di Committenza della Provincia di Pisa con consultazione di venti operatori economici, ove esistenti, selezionati dall’elenco delle imprese della Regione Umbria mediante estrazione a sorte in seduta pubblica, tra gli operatori iscritti nell’elenco citato avvalendosi di un programma realizzato nel sistema “visual basic” che utilizza la funzione random”.

Vale la pena di sottolineare che la scelta di avvalersi della scelta fra i 20 operatori economici della Regione Umbria è del Comune di Cascina e non della centrale Unica di Committenza che la esegue unicamente.  Nella stessa determina, oltre agli altri vari adempimenti burocratici previsti, veniva nominato anche il R.U.P. (Responsabile Unico del Procedimento) e, in narrativa, veniva specificato che questa singolare scelta faceva riferimento ad una Determina n. 408 del 10.05.2017 con la quale il Comune di Cascina aderiva alla convenzione con la Regione Umbria per l’accesso al loro elenco regionale delle imprese.

La suddetta Determina del 2017 non è stato possibile scaricarla da sito web del Comune. A completare l’istruttoria comunque soccorre la successiva Determina n. 672 del 18/07/2018, che da atto che la gara si è svolta nelle modalità suddette, che sono state sorteggiate ed invitate 20 aziende (fra le quali solo una di Arezzo che si occupa principalmente di impianti elettrici, tutte le altre sono Umbre, delle Marche, del Lazio, della Campania), che è pervenuta una unica offerta da parte di un ATI (Associazione Temporanea di Imprese) formata da un azienda umbra invitata a gara e dall’azienda che sta realizzando l’intervento e che l’appalto è stato a loro aggiudicato con un ribasso del 14,23%.

Inutile peraltro eccepire alcunché dal punto di vista tecnico, sicuramente gli atti saranno supportati dalla normativa vigente, ma ci interessa molto l’opinione dell’Amministrazione Comunale rispetto a questa scelta che ha un significato politico preciso.

Secondo la CNA, “per questi lavori il Comune di Cascina ha quindi stabilito che le aziende del suo territorio, non fossero meritevoli di partecipare andando a pescare aziende in un elenco tenuto da un’altra regione. Non chiediamo particolari attenzioni ai Sindaci e ai Comuni, ma pretendiamo che le nostre aziende possano partecipare alle gare indette nel loro territorio nel rispetto di tutte le norme e procedure previste dal Codice degli Appalti. Ovviamente la nostra Associazione non è stata informata, né interpellata su queste scelte. Ma attendiamo chiarimenti, e siamo disponibili a spiegare “de visu” le nostre ragioni”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Banchi di Gusto – Rimandato evento a gennaio causa maltempo

Banchi Di Gusto, profumo di pane e companatico
Tornano i prodotti gastronomici locali

banchi-di-gusto-organizzatori-e-chef

Sapori d’autunno, profumi di pane, pizze e naturalmente una ricca rassegna di ‘companatico’: sono questi i temi conduttori della prossima edizione di Banchi di Gusto. L’ultimo fine settimana del mese di Ottobre torna Banchi di Gusto, l’iniziativa che riunisce i produttori locali del Consorzio Toscana Sapori e CNA. L’evento si terrà nelle giornate di Sabato 27 e Domenica 28 ottobre nella consueta location delle Logge dei Banchi a Pisa. Quest’anno il focus riguarderà le farine e i prodotti lievitati. Giunto alla sua 9° edizione, Banchi di Gusto è ormai un appuntamento fisso, un’occasione di incontro tra produttori locali e cittadini pisani. Ma non solo. Banchi di Gusto attrae anche turisti e viaggiatori occasionali, tutti alla scoperta dei prodotti e delle tipicità del nostro territorio.

BdG è un appuntamento fisso, ma con una cadenza stagionale, proprio a sottolineare la sua unicità; i prossimi appuntamenti sono il 27/28 aprile e 26/27 ottobre 2019 saranno i prossimi appuntamenti, oltre ad altre date itineranti infatti BdG è però diventato un format regionale che sarà ospitato in altre città a partire da Firenze dove è già in programma entro fine anno in occasione delle vacanze natalizie e sono in cantiere iniziative anche in altre città toscane.

Ogni giorno, gli stand saranno aperti dalle 10 alle 20 con orario continuato. Le 21 aziende presenti esporranno i loro prodotti e offriranno la possibilità di degustarli.

A presentare la 9°edizione di Banchi di Gusto sono stati Matteo Giusti, Presidente CNA Pisa, Tiziana Sani Bulleri, Presidente CNA Turismo e Commercio,Valter Tamburini, Presidente Camera di Commercio di Pisa, Paolo Pesciatini, Assessore alle Attività Produttive Comune di Pisa (nella foto insieme agli Chef presenti alla conferenza stampa).

Gli stand di vendita enogastronomica si aprono dalle 10 e fino alle 20 e nel corso della manifestazione, si svolgeranno diversi show cooking.

Sabato 27, dalle 16.00 alle 17.30 ci sarà Virgilio Casentini (Pasta e Vino, Cascina), seguito, dalle 18.00 alle 19.00 da Luca d’Auria (Pizzeria Fratelli d’Auria, e Pizzeria Pomodoro e Mozzarella, Pisa) che presenterà “A lezioni di pizza: tutto sulla pizza fatta in casa”. L’istruttore pizzaiolo insegnerà come fare la classica pizza utilizzando l’olio, il pomodoro e la mozzarella dei produttori ospiti a Banchi di Gusto. Sarà possibile anche degustare la pizza ai gusti marinara e margherita.

Nella mattina di Domenica 28, dalle 10.30 alle 12, il maestro panificatore Stefano Bernardeschi (Il Fornaio di Lari – Lari) terrà il Laboratorio “Impastiamo”. Nel corso dell’incontro, l’artigiano rivelerà i segreti per ottenere una schiacciata perfetta che, al termine della mattinata, sarà possibile portare a casa, insieme a del lievito madre. Il laboratorio è gratuito ed aperto a tutti, adulti e bambini.

Nel pomeriggio poi saranno presenti, dalle 16.00 alle 17.30, Barbara Simoncini (Locanda Lo Scopiccio, Casciana Terme Lari) e, dalle 18.00 alle 19.00, Daniele Fagiolini (Antico Ristoro Le Colombaie, San Miniato) .

Con Banchi di Gusto, CNA e Consorzio Toscana Sapori aspirano alla valorizzazione delle aziende e dei prodotti del nostro territorio e alla promozione della filiera corta, grazie anche all’abilità e alla creatività degli chef di esaltare i prodotti locali.

 

Le aziende partecipanti saranno:

Pasta Bertoli – Santa Luce, pasta;

Azienda Tutti I Santi – Piombino, vino;

Pieve dei Pitti – Terricciola, vino;

Stile di Vino – Cascina, vino;

Birrificio Buti – Buti, birra;

Vapori di Birra – Castelnuovo Val di Cecina, birra;

Morelli Liquorificio – Palaia-Montanelli, liquori;

Az. Agricola La Gora- Santa Luce , conserve;

L’Avvenire-Terricciola formaggi;

Fattoria di Lischeto – Volterra, formaggi;

Azienda agricola Carbonaia – Palaia, salumi;

Il Toscanicchio – Casciana Terme, prodotti da forno;

Profumo di Pane – Volterra, prodotti da forno;

Biscottificio La Scala – San Miniato, prodotti da forno;

Armando – Isola d’Elba, marmellate;

L’Albero del Cioccolato – Cascina, cioccolato;

La Sirenetta – Marina di Pisa, gelato;

Pani & Tulipani – Pisa, formaggi e salumi;

Arcenni Tuscany – Capannoli, lumache;

Pachineat – Vecchiano e Sicilia, salse e pomodori;

Azienda Agricola i Mandrioli – Gabbro, vino e olio;

L’Oro della Toscana – Bientina, olio.

Gli chef:

Virgilio Casentini (Pasta e Vino);

Luca D’Auria (Pizzeria);

Stefano Bernardeschi (panificio);

Barbara Simoncini (Lo Scopiccio);

Daniele Fagiolini (Antico Ristoro Le Colombaie)

Partecipanti alla Conferenza Stampa

Matteo Giusti Presidente CNA Pisa

Marco Morelli Presidente CNA Alimentare

Edo Volpi Presidente CNA Toscana Sapori

Tiziana Sani Bulleri Presidente CNA Turismo e Commercio

Valter Tamburini Presidente Camera di Commercio di Pisa

Paolo Pesciatini Assessore alle Attività Produttive Comune di Pisa

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

PREMIO CAMBIAMENTI 2018 – Vince Enki Stove

3° Edizione del Premio CambiaMenti CNA Pisa
VINCE LA TAPPA PISANA ENKI STOVE CHE PORTA IL FUOCO OVUNQUE

Ha prevalso il fascino del fuoco, la prima vera invenzione dell’uomo.

 A vincere la tappa pisana del Premio CambiaMenti è stata Enki Stove, che ha creato uno strumento domestico per avere il fuoco, a fiamma viva, sempre a disposizione poterlo portare ovunque per riscaldare cucinare, ammirare sia in ambienti chiusi che all’aperto sfruttando una tecnologia semplice ma rivoluzionaria. Enki Stove progetta, produce e vende bruciatori pirolitici, basati su un’innovativa tecnologia brevettata che consente di ottenere energia e calore dalle comuni biomasse, riducendo al minimo la produzione di gas nocivi, inquinanti o responsabili dell’effetto serra. E’ stato Andrea Moretti a ricevere il premio di 1000€ in aggiunta ad un pacchetto di servizi offerti gratuitamente da CNA Pisa. Al secondo posto si è piazzata Sleepacta una spin off dell’Università di Pisa che ha creato tecnologie per il monitoraggio del sonno e metter a fuoco le migliori terapie. Al terzo posto un ex aequo fra Mediate srl e DolcePendente a simboleggiare che innovazione non è solo nuova tecnologia (Mediate, che si occupa di robotica umanizzata) ma anche idee nuove applicate alla old economy (la pasticceria). A tutti i partecipanti un pacchetto di servizi gratuiti erogati da CNA Pisa in materia di ambiente, sicurezza e formazione

Più che di un semplice premio per le startup innovative, la terza edizione di CambiaMenti organizzato da CNA presso la Camera di Commercio di Pisa sabato 20 ottobre, ha rappresentato un vero e proprio salto nel futuro, un affresco di quella che sarà l’economia di domani. Tutte forti e potenzialmente vincenti le start up che si sono presentate in questa rassegna pisana ed anche quest’anno la giura ha dovuto impegnarsi molto per svolgere il suo compito di selezionare le idee imprenditoriali da inviare alle fasi successive. Della giuria hanno fatto parte Matteo Giusti presidente Cna Pisa, Luca Tavani portavoce nazionale ICT CNA, Luca Barsotti consulente aziendale, Stephano Tesi direttore CNA Lucca, Maria Celeste Pierozzi presidenza Giovani Imprenditori CNA Pisa, Monica Forconi per il Polo Navacchio spa.

Sono dunque quattro le imprese che passano alla fase regionale Toscana che sua volta ne selezionerà almeno tre (fra le circa 170 che si sono presentate in Toscana prima fra le regioni italiane come numero di partecipanti) il 30 ottobre a Firenze.

Il premio Cambiamenti è dedicato alle neo-imprese di micro e piccole dimensioni nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2015), che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro. Il Premio Cambiamenti ha l’obiettivo di premiare e riconoscere il merito delle imprese, incoraggiando, dando visibilità e offrendo concrete possibilità di formazione e di supporto alle aziende che parteciperanno. A livello nazionale sono 850 le imprese partecipanti e le imprese selezionate dai vari appuntamenti a livello locale come la tappa pisana. Tutte le start-up partecipanti hanno la loro pagina all’interno della vetrina sul sito del Premio, e avranno dunque la possibilità di raggiungere la finale, un vero e proprio premio all’innovazione ed al coraggio. Diversi i livelli di valutazione che, in alcuni casi, porteranno a delle vere e proprie premiazioni territoriali. Il tutto per arrivare alla finale nazionale del 30 novembre p.v. a Roma: quando le 15 migliori imprese nate dopo il 1° gennaio 2015 presenteranno le loro attività davanti alla Giuria, alla platea di imprenditori, ai partner e agli occhi del testimonial Jury Chechi, che negli scorsi giorni ha sfidato le giovani imprese italiane a candidarsi.

All’evento hanno partecipato Valter Tamburini Presidente CCIAA, Paolo Pesciatini Assessore alle Attività Produttive del Comune di Pisa, Paolo Coppini assessore Comune di Casciana Terme Lari .

Tutte le imprese partecipanti, sintesi e presentatori

DOLCE PENDENTE Luca Terrazzano www.dolcependente.it

Abbiamo ideato e brevettato un dolce che riproduce la Torre di Pisa in scala 1:500: il Dolce Pendente. Un Made in Italy al quadrato, nella forma e nei sapori: selezioniamo le eccellenze del territorio utilizzandole come ingredienti delle nostre ricette. Il progetto attualmente ha un centro di produzione e vendita al centro di Pisa e la distribuzione in altri ristoranti e bar della città e provincia.

ARGECOsrl TECNOLOGIE ECO-APPROPRIATE Giuseppe Vitiello www.argeco.systems

Da una esperienza trentennale nella gestione dei rifiuti, in particolare di quelli organici, nascono nuove soluzioni tecnologiche che consentono di recuperare agevolmente questi rifiuti per ottenere biometano liquido per autotrasporto e syngas per usi energetici. Tali soluzioni si possono immediatamente applicare agli impianti di recupero esistenti ( ad esempio impianti di compostaggio) con immediati benefici economici ed ambientali.

BRAND-STORE Srl Massimiliano Casarosa www.brand-store.it

La BRAND-STORE nasce a fine 2017 come la conseguenza di una evoluzione dell’agenzia di comunicazione tradizionale, non solo più comunicare ma vendere attraverso la valorizzazione del prodotto in tutti i suoi aspetti, sfruttando tutti i canali digitali e tradizionali della comunicazione per raggiungere il miglior target in t

ermini di ritorno di investimento. BRAND-STORE, crea il brand intorno al prodotto, lo mette a disposizione attraverso piattaforme e organizzazione efficiente di vendita online, gestisce la visibilità e la notorietà attraverso il proprio team specializzato.

ARTWINE      Jacopo Tartaglia www.artwineitaly.com

Artwine connette la domanda con l’offerta; le aziende vitivinicole ed enoteche grazie a Artwine avranno più presenza on-line e gestire in maniera automatica dal sistema di prenotazione e pagamenti. I clienti da tutto il mondo potranno trovarle anche fuori stagione e avranno la sicurezza di pagamento e prenotazione, una varietà di esperienze e attività più ampia di quella attuale, con grande facilitazione e risparmio di tempo, tutto in un unico sito.

ENKI STOVE SRL Andrea Moretti www.enkistove.com

EnKi Stove è una giovane azienda italiana impegnata nella progettazione, realizzazione e vendita di sistemi di cottura e riscaldamento da interno ed esterno alimentati a biomassa. La nostra tecnologia brevettata consente di trasformare qualsiasi biomassa in calore, con un’altissima efficienza e nel pieno rispetto dell’ambiente. Enki Stove progetta, produce e vende bruciatori pirolitici, basati su un’innovativa tecnologia brevettata che consente di ottenere energia e calore dalle comuni biomasse, riducendo al minimo la produzione di gas nocivi, inquinanti o responsabili dell’effetto serra.

SHARE-K SRL Matteo Labellarte  www.toolssharing.com

Toolsharing è l’Airbnb degli attrezzi da lavoro. E’ un sito web, il primo in Europa, che mette in contatto i proprietari degli strumenti da lavoro (trapani, macchinari edili e agricoli, ecc..) con chi ne ha bisogno. Toolssharing è una soluzione vincente sia per il proprietario che per l’utilizzatore, il primo riceve una fonte alternativa di reddito mentre l’utilizzatore risparmia tempo e denaro evitando di comprare l’attrezzo.

 SLEEPACTA S.R.L. Ugo Faraguna www.sleepacta.com

SleepActa nasce dall’esperienza di un team di ricercatori e clinici che da anni si occupa di studiare il sonno e i suoi disturbi, dal suo ruolo nella modulazione della performance sportiva alla sua compromissione clinica. Ha sviluppato un servizio web-based per il monitoraggio di quantità e qualità del sonno usando tecniche di machine learning sui dati raccolti con dispositivi wearable low cost.

BEAUTIFUL VINO Antonio Laudazi www.beautifulvino.com

Beautiful Vino è un club di degustazione e una piattaforma di marketing esperienziale. Facciamo cultura del vino attraverso eventi di qualità, portiamo la comunicazione digitale nelle aziende vinicole più ricettive al cambiamento e gli facciamo incontrare i migliori wine lovers.

TENNIS COMMANDER SRL Giuseppe Prencipe www.tenniscommander.com

Tennis Commander (TC) è una azienda spin-off dell’Università di Pisa che opera nell’ambito della “sport performance analytics”, e vincitrice del premio “Play It Easy” indetto dal CONI alla Maker Faire 2017 di Roma. Fondata da 3 specialisti di AI & machine learning, 2 di business development e 3 di marketing, ha come visione quella di democratizzare l’accesso alle tecnologie per l’analisi delle performance sportive, e allo stesso tempo di digitalizzare la comunità sportiva. In particolare, TC fornisce ai giocatori di ogni livello accesso ad analisi dettagliate del proprio gioco che sono tipicamente troppo costose, e quindi appannaggio solo dei professionisti.

MEDIATE SRL Gastone Ciuti www.mediaterobotics.com

Mediate Srl, società spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna, è stata istituita con lo scopo di portare sul mercato progressi tecnologici e scientifici dirompenti nella robotica migliorando l’efficienza e la qualità delle procedure industriali e mediche. In termini generali, molti recenti sviluppi in una vasta gamma di settori, tra cui l’intelligenza artificiale, l’elaborazione delle immagini, il rilevamento o il cloud computing, hanno permesso a Mediate di “umanizzare” la robotica tradizionale migliorandone la percezione e l’intelligenza. Questa “umanizzazione” della robotica consente di svolgere mansioni flessibili tradizionalmente gestite dall’uomo, come la maggior parte delle operazioni eseguite nelle PMI industriali o in procedure mediche, per beneficiare della precisione, affidabilità e robustezza della robotica collaborativa.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

BANCHI DI GUSTO – Torna la kermesse enogastronomica

Per tutti gli appassionati del mondo enogastronomico, torna “Banchi di Gusto”, l’evento organizzato dal Consorzio Toscana Sapori e dalla CNA

Tanti produttori del consorzio, degustazioni e show cooking ci accompagneranno – con gusto – alla scoperta dei sapori del nostro territorio…

Da non perdere, la novità assoluta di questa edizione 👇

IL LABORATORIO DEL PANE
28 OTTOBRE dalle 10.30 alle 12.30
Il maestro panificatore Stefano Bernardeschi ci guiderà in un itinerario alla scoperta dei trucchi del mestiere: dalla conoscenza dei grani antichi alle farine,dagli impasti alle proprietà del lievito madre, sino alla descrizione delle tecniche della panificazione.

Per maggiori informazioni visita il sito del Consorzio Toscana Sapori di CNA CLICCANDO QUI

CNA CambiaMenti – Il premio alla 3°edizione

10 start up per “un premio all’innovazione ed al coraggio”
Sabato 20 ottobre ore 9,45 Auditorium Pacinotti – CCIAA di Pisa

Fra le start up di oggi ci saranno sicuramente i campioni dell’economia italiana di domani e chissà che non sia proprio una delle 10 imprese delle province di Pisa e di Lucca a partecipare, e magari vincere, la terza edizione del premio CNA CambiaMenti, dedicato all’innovazione ed alle start-up.

La CNA per il terzo anno consecutivo ha indetto, a livello nazionale, il premio “CambiaMenti”, dedicato alle neo-imprese di micro e piccole dimensioni nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2015), che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro.

Il Premio Cambiamenti ha l’obiettivo di premiare e riconoscere il merito delle imprese, incoraggiando, dando visibilità e offrendo concrete possibilità di formazione e di supporto alle aziende che parteciperanno. A livello nazionale sono 850 le imprese partecipanti e le imprese selezionate dai vari appuntamenti a livello locale come la tappa pisana sabato 20 ottobre presso la Camera di Commercio di Pisa a partire dalle ore 9,45.

Tutte le start-up partecipanti hanno la loro pagina all’interno della vetrina sul sito del Premio, e avranno dunque la possibilità di raggiungere la finale, un vero e proprio premio all’innovazione ed al coraggio. Diversi i livelli di valutazione che, in alcuni casi, porteranno a delle vere e proprie premiazioni territoriali. Il tutto per arrivare alla finale nazionale del 30 novembre p.v. a Roma: quando le 15 migliori imprese nate dopo il 1° gennaio 2015 presenteranno le loro attività davanti alla Giuria, alla platea di imprenditori, ai partner e agli occhi del testimonial Jury Chechi, che negli scorsi giorni ha sfidato le giovani imprese italiane a candidarsi.

“Le imprese che fanno dell’innovazione il loro modo di essere oltre che di nascere, sono il nostro futuro – ha fatto notare Matteo Giusti il presidente Cna Pisa – e non è un caso che si tratti di una sfida raccolta da molte nuove imprese, da tante realtà italiane sulle quali CNA e i partners, vogliono scommettere e premiare il loro coraggio. E come è accaduto fin dalle prime edizioni e confermato anche quest’anno, i nostri territori esprimono idee ed imprese davvero significative che, ne siamo certi, sapranno farsi valere e farsi notare sia nel panorama della nuova economia italiana tracciato da CambiaMenti, che nella vera competizione del mercato. E per questo facciamo loro i nostri migliori auguri di successo”.

Programma:

Auditorium Pacinotti Camera di Commercio di Pisa

Sabato 20 ottobre ore 9,45 accoglienza e registrazione

10.00 Introduzione Presidenza Giovani Imprenditori Pisa e Polo Navacchio spa

10.10 Saluti Valter Tamburini – Presidente CCIAA Pisa

10.20 Inizio challenge – pitch di presentazione imprese candidate

12.10 Interventi:

Presidente CNA Pisa, Matteo Giusti e Presidente CNA Lucca, Andrea Giannecchini

12.30 Premiazione Imprese Vincitrici

Aperitivo

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa) – Nella foto di copertina i partecipanti all’edizione 2017

Terre di Pisa food & wine Festival 2018

Per diffondere la cultura del cibo di qualità e far conoscere i prodotti delle “Terre di Pisa” torna anche quest’anno il Terre di Pisa Food & Wine Festival kermesse dedicata alla promozione e valorizzazione della filiera enogastronomica pisana.

Organizzata dalla Camera di Commercio, in collaborazione con le Associazioni di Categoria, la manifestazione si svolgerà nei giorni 19, 20 e 21 Ottobre 2018 alla Stazione Leopolda di Pisa. La formula è quella consueta della mostra mercato con vendita diretta, momenti di degustazione, iniziative formative sui prodotti e sulla corretta alimentazione.

Continua a leggere sul sito della Camera di Commercio di Pisa CLICCANDO QUI

CNA SEMINARI – Fatturazione elettronica tra le imprese (B2B)

Il passaggio alla fatturazione elettronica ti spaventa?
Questa iniziativa gratuita ti aiuterà a capire come affrontarlo!

Cosa ti verrà spiegato?
Come funziona l’intero processo: dalla emissione alla gestione, ricezione e conservazione delle fatture

Per aiutare le imprese ad avere una maggiore consapevolezza del cambiamento che scatterà il prossimo primo gennaio, quando qualunque fattura dovrà essere emessa in formato “xml”, inviata attraverso il Sistema d’interscambio e conservata in formato elettronico nonché degli strumenti informatici già disponibili, Cna Pisa ha organizzato sia un apposito servizio di consulenza che dei seminari di approfondimento il prossimo dei quali sarà

Cna Pisa coglie l’occasione per ribadire l’esigenza che l’entrata in vigore della fatturazione elettronica coincida con l’eliminazione dello split payment, del reverse charge e dell’obbligo di comunicazione dei dati delle liquidazioni Iva. Tutti istituti questi che si fondano su presupposti di evasioni presunte per tutti (oltretutto non condivibili) verrebbero superati dal meccanismo intrinseco della fatturazione elettronica e quindi devono essere aboliti.

LUNEDÌ 22 OTTOBRE ORE 14,30 – PONTEDERA (sede CNA)

GIOVEDÌ 25 OTTOBRE ORE 14,30 – PISA (sede de La Fontina)

I seminari sono gratuito ma è richiesta la registrazione cliccando sul seguente link: 
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeqwbIQnGwZIajOCW49un76rvCXUYGJp5ca_6yllNOfH5BKiw/viewform

Programma:
ore 14,15
Registrazione partecipanti

Interverranno:
Francesco Avella e Francesco Manis – Introduzione CNA Pisa
Giancarla Porro – “La normativa e il processo B2B – Indicom
Fabio D’Angelo – “Funzionalità del portale ed esempi pratici” – Indicom
Chiara Di Sacco – Conclusioni – CNA Pisa

Il seminario è gratuito ma è richiesta la registrazione cliccando sul seguente link: 
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeqwbIQnGwZIajOCW49un76rvCXUYGJp5ca_6yllNOfH5BKiw/viewform

SERVIZIO CIVILE 2018 – Calendario Colloqui selezione dei candidati

In questa pagina vengono pubblicati, non appena stabiliti dalle varie sedi, i calendari dei colloqui di selezione per i candidati ai progetti di CNA Impresasensibile ONLUS di servizio civile del Bando 2018.

I candidati potranno verificare la sede e l’orario del colloqui cliccando sulla provincia nella quale si trova la sede di CNA Impresasensibile ONLUS presso la quale hanno fatto domanda.

TOSCANA: (tutti i calendari della regione sono stati pubblicati il 12.10.2018): clicca qui  Pisa-Lucca