VOUCHER PER LA DIGITALIZZAZIONE dei processi aziendali e l’ammodernamento tecnologico delle Piccole e Medie imprese

Compilazione della domanda a partire dal 15 gennaio 2018

Presentazione domande a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018

Per quali spese sono validi?

Voucher del 50% del totale delle spese ammissibili fino ad un massimo di 10.000,00€ per:

  1. spese per l’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica finalizzate alla digitalizzazione dei processi aziendali;
  2. spese per l’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica finalizzate alla modernizzazione e all’organizzazione del lavoro (telelavoro);
  3. spese per l’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica finalizzate alla gestione delle transazioni on line e al miglioramento dei sistemi di sicurezza;
  4. spese di attivazione del servizio sostenute una tantum con riferimento ai costi di realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche necessari alla connettività a banda larga e ultra larga (fornitura, posa, attestazione, collaudo);
  5. spese relative all’acquisto e attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante tecnologia satellitare;
  6. spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata.

Spese ammissibili dal giorno successivo alla presentazione della domanda di prenotazione del Voucher e da sostenere entro 6 mesi dalla data di concessione

Modalità di erogazione del voucher:

  • Presentazione della domanda di prenotazione del voucher con indicazione importo investimenti (preventivi)
  • Realizzazione del progetto di investimento entro 6 mesi dalla data di pubblicazione del provvedimento di prenotazione del Voucher.
  • Richiesta di erogazione del voucher dietro presentazione di fatture d’acquisto quietanzate
  • L’erogazione del voucher sarà effettuata in un’unica soluzione sul conto corrente indicato a rimborso del 50% delle spese sostenute ritenute ammissibili ed entro l’importo massimo del voucher prenotato

Ti interessa? Vuoi saperne di più? 

 

Marlene Sotomayor

msotomayor@finartcna.it

Tel. 050/876594

Nasce in casa CNA WEDDING LOVE LAB

Una rete di professionisti per far felici i novelli sposi e per creare eventi

In casa CNA è nata una nuova rete di piccole imprese  che è stata presentata nel corso di una conferenza stampa.

La Rete WEDDING LOVE LAB questo è il suo nome è una rete di tipo verticale (cioè raccoglie tutte le competenze necessarie ed complementari fra loro) e che si sono alleate con una formula innovativa per i nostri territori, ovvero il “contratto di rete”, con lo scopo di organizzare eventi e matrimoni nei nostri territori.

WEDDING LOVE LAB è il nome che si sono date per lavorare insieme in tutti gli aspetti di servizio ed organizzativi che sono necessari per la riuscita di un evento. Il target principale cui Wedding Love Lab si rivolge sono le coppie di stranieri che vogliono sposarsi in Toscana, ma non solo. Alla conferenza stampa hanno partecipato tutte le imprese della rete ed il presidente CNA Pisa Matteo Giusti.

“Una rete carica… d’Amore!” con questo auspicio della Presidente di Wedding Love Lab Ivana Cerato nasce il network di imprese della CNA di Pisa che opera in campo di matrimoni ed eventi. “Per CNA questa esperienza è emblematica – ha detto Matteo Giusti – per la volontà di lavorare insieme da parte di imprese e professionisti con diverse competenze per metterle insieme e garantire al cliente il massimo della qualità e della flessibilità del servizio. Fare rete è uno degli obiettivi strategici per molte PMI e le strutture CNA sono al servizio del progetto”.  

Wedding Love Lab nasce per cavalcare il positivissimo trend relativo all’esponenziale crescita dei matrimoni, soprattutto di coppie straniere, nel territorio toscano in genere, ma anche pisano e lungo costa. Un trend che, vale oltre 50mila ad evento stima lo studio “Wedding Tourism – L’Italia è per sempre” condotto dal Centro Studi Turistici di Firenze, evidenziano come il 43,5% di coppie straniere scelgono la Toscana come top location per il loro grande giorno e di cui l’84,4% (in provincia di Pisa) che si affida ai professionisti del Wedding Planning. Tra questi, ricordiamo anche nomi celebri come il cantante David Bowie o il calciatore Wesley Sneijder, che hanno contribuito a creare un business che arriva a sfiorare i 300 milioni di euro, concentrati nel periodo da aprile a settembre, con le pianificazioni che ovviamente partono in questi mesi.

Pisa e la sua provincia sono un territorio che offre un’offerta variegata di location e di ambienti perfetti per un matrimonio o per un grande evento. Mare, colline verdeggianti e natura a 360° sono solo alcune delle proposte che Wedding Love Lab potrà sottoporre a chi vuole coronare il suo grande giorno con professionalità e successo. La rete, nata e cresciuta all’interno della CNA di Pisa , si occuperà di accompagnare passo dopo passo chiunque debba organizzare un evento unico ed indimenticabile, studiando soluzioni personalizzate e traendo il massimo risultato da ogni richiesta e necessità del cliente. Un servizio completo e di altissimo livello e un team di professionisti composto da wedding ed event planner, operatori del settore beauty & make up, florist designer, fotografi e video maker, esperti di comunicazione, è pronto per lavorare in sinergia mettendo a disposizione l’esperienza maturata negli anni e il cuore e la passione con le quali portano avanti questo lavoro. Il 19 novembre a Vicopisano all’Osteria La Rocca a partire dalle 18 con “Aperiwedding” per chi vuole saperne di più.

Per ulteriori informazioni: https://weddinglovelab.com/

CNA – Daniele Vaccarino confermato Presidente della CNA per i prossimi quattro anni

Daniele Vaccarino è stato confermato Presidente della CNA Nazionale per il prossimo quadriennio. Imprenditore piemontese, Vaccarino dal 1987 è  amministratore della Carmec srl, azienda metalmeccanica operante nella cintura torinese.

Durante il suo primo mandato ha condotto la CNA attraverso un percorso di profondo rinnovamento e di cambiamento, finalizzato a farla diventare un Sistema maggiormente omogeneo e coeso, sempre più vicino alle imprese e sempre più protagonista nelle trasformazioni del Paese.

Vaccarino: “Ci chiamano i piccoli, ma dovrebbero chiamarci giganti. Come Gulliver, ma impigliati da fili”

Leggi il discorso integrale di Daniele Vaccarino all’Assemblea CLICCANDO QUI

BANCHI DI GUSTO 2017 – L’ECCELLENZA È SERVITA

Sabato 28 e domenica 29 ottobre torna Banchi di Gusto in Logge di Banchi a Pisa 

Prodotti locali, sapori della tradizione e innovativi, cucina ed eventi per un fine settimana dedicato alla qualità ed alle eccellenze alimentari del territorio pisano.

Il 28 e 29 Ottobre torna a Pisa Banchi di Gusto, l’evento organizzato dal Consorzio Toscana Sapori della CNA durante il quale sarà possibile conoscere le aziende del Consorzio, parlare con i produttori e soprattutto degustare  ed acquistare alcuni dei migliori prodotti della provincia di Pisa e non solo. Insieme ai produttori, ed è questo il valore aggiunto di Banchi di Gusto, ci saranno anche dei ristoranti selezionati che attraverso il loro chef proporranno piatti a tema elaborati partendo proprio dalle materie prime, dagli ingredienti delle imprese del Consorzio Toscana Sapori. Il programma propone eventi come i cooking show alternati a degustazioni guidate e momenti di approfondimento culturale.  

La prima parte delle giornate sarà dedicata alle degustazioni di vari prodotti del territorio, offerti dalle aziende partecipanti. Nel pomeriggio invece sarà possibile assistere agli show cooking con chef del nostro territorio che valorizzeranno il prodotto a loro affidato. Queste le aziende presenti:

·                    Arcenni Tuscany (lumache)

·                    Az. Agricola Valle di Pinino (miele)

·                    Az. Agricola La Ghiraia (pasta)

·                    Armando Porto Azzurro (Is.d’Elba) (confetture)

·                    Az. agricola L’Avvenire (formaggi)

·                    Az. agricola La Gora (pasta, olio e ortaggi sott’olio)

·                    Birrificio di Buti (birra)

·                    Pani e Tulipani (vetrina consorzio)

·                    Tartufi di Teo (tartufi)

·                    Vapori di Birra (birra)

·                    Velez Caffè (caffè)

·                    Az, Agricola Balatresi (ortaggi)

·                    Az. Agricola Bellagotti (vino)

·                    Ceccanti Verusca (vino)

·                    Az. Agricola la Carbonaia (salumi)

·                    Stile di Vino (vino)

·                    Morelli Liquori (liquori)

·                    Trinci Caffè (caffè)

·                    Pachineat (salse di pomodoro)

·                    La sfoglia matta (pasta fresca)

·                    Olio Real (olio)

·                    Acqua Tesorino

Ti interessa? Scopri subito il programma CLICCANDO QUI

Per ulteriori informazioni: 

 

Sabrina Perondi

perondi@cnapisa.it

AUTOTRASPORTATORI – Pagamento quote albo 2018 dal 31 ottobre 2017

Dalla data del 31 Ottobre 2017, sarà possibile effettuare il pagamento della quota dovuta per l’iscrizione al Comitato centrale per l’Albo degli autotrasportatori.

A tal proposito l’albo,  rende noto che le quote di riferimento , così come deliberate nella riunione del 16 Ottobre 2017, saranno rese note nella  G.U. del 30.10.2017 e che, aggiungiamo noi, sono rimaste uguali a quelle dello scorso anno.

Con uno specifico avviso ricorda inoltre che l’unica  procedura per effettuare il pagamento è quella telematica e da alcune notizie in merito.

Leggi il comunicato: QUOTE ALBO 2018

Per ulteriori informazioni: 

Maurizio Bandecchi – CNA Pisa

 

Maurizio Bandecchi 

bandecchi@cnapisa.it

AUTOTRASPORTO – Sciopero nazionale 30 e 31 ottobre 2017

Nel documento di seguito riportato, la sintesi dei motivi dello sciopero ed il comunicato stampa prontamente diffuso da UNATRAS

Infine, sempre in merito allo sciopero proclamato, alleghiamo l’ulteriore comunicato stampa diffuso da UNATRAS.

Il 6 Ottobre 2017, le parti datoriali, dopo non aver raggiunto un accordo con le OO.SS. sui temi relativi a assenteismo, trasferte e contratto a chiamata, hanno manifestato la necessità di un momento di approfondimento con i propri organismi su temi di stringente interesse per le imprese (salario di ingresso – assenteismo) proponendo le date del 19 e 20 per i nuovi incontri.

Le OO.SS. non si sono rese disponibili a dare ulteriori margini per chiudere il tavolo dell’autotrasporto affermando che tutto ciò che non era stato ancora definito si sarebbe dovuto discutere sul tavolo unico insieme a tutte le altre associazioni datoriali, anche quelle che non sono di riferimento dell’autotrasporto.

Da ciò il comunicato stampa unitario delle parti datoriali:

CCNL LOGISTICA, TRASPORTO MERCI E SPEDIZIONE – TAVOLO DELL’AUTOTRASPORTO

Nota sull’andamento delle trattative:

In data odierna (6 ottobre), presso la sede di ANITA, si sono riunite le Associazioni Datoriali Anita, Assotir, Claai, Cna Fita, Confartigianato trasporti, Fai, Federlogistica, Fedit, Federtraslochi, Fiap, Sna Casartigiani e Unitai e le Organizzazioni Sindacali FILT CGIL-FIT CISL-UILTRASPORTI per il prosieguo delle trattative per il rinnovo del CCNL.

Il negoziato che, fino ad oggi, ha registrato numerosi punti di condivisione su tematiche importanti per imprese e lavoratori, ha purtroppo subito un’improvvisa battuta d’arresto su materie strategiche per il settore.

Rimane ferma la volontà delle Associazioni Datoriali di proseguire il confronto per dare risposte alle esigenze di competitività delle imprese di autotrasporto italiane.

A tal fine, le stesse Associazioni Datoriali si sono rese disponibili ad un rapido prosieguo dei lavori del tavolo dell’autotrasporto, che resta l’unico titolato ad affrontare materie e tematiche del personale viaggiante.

Leggi il documento: SCIOPERO CGIL CISL UIL DEL 30 E 31 OTTOBRE 2017 – letttera ANITA-UNATRAS al Ministro Minniti

Per ulteriori informazioni: 

Maurizio Bandecchi – CNA Pisa

 

Maurizio Bandecchi

bandecchi@cnapisa.it

CORSO – Web marketing per artigiani e piccole imprese

Cos’è? Come funziona? Come iniziare ad usarlo in modo efficace ed economico?

Di cosa si tratta?

Un breve corso introduttivo gratuito di 2 ore per capire le potenzialità del marketing digitale, come iniziare e come valutarne i servizi.

Quando? 

Lunedì 6 novembre alle ore 17,00 presso la sede provinciale di CNA Pisa

A cosa serve?

Un corso introduttivo pensato sulle esigenze degli artigiani e delle piccole imprese del territorio che vogliono capire cosa si può fare, cosa è importante e necessario fare, quali risultati può portare.

Programma

  • Cosa è il Web Marketing?
  • Come sono cambiate le abitudini di acquisto nell’era di Internet
  • Analisi e strategia prima di tutto
  • Valutazione e scelta dei canali: sito web, canali social e email marketing
  • Casi di successo
  • 5 cose da fare subito

Terrà il corso Francesco Pierotti – Digital Strategist di www.nomina.digital

Ti interessa questo tema?
Per maggiori informazioni:
 CLICCA QUI

Per iscriversi:

Inviare una mail a Barbara Carlicarli@cnapisa.it indicando:

il nome dell’azienda

la partita IVA

il nome dei partecipanti

 

BANDO DI QUALIFICA RESTAURATORI – Integrata la Commissione

Bando pubblico per l’acquisizione della qualifica di restauratore di beni culturali – integrazione della Commissione

Il 16 ottobre il MIBACT ha pubblicato sul proprio sito la circolare con la quale integra i componenti della Commissione Esaminatrice. A giudizio di CNA Artistico, e del portavoce Nazionale Restauratori, Giacomo Casaril, che ha dichiarato:

“È un segnale positivo. Ci fa ben sperare che il termine del prossimo 31 dicembre prossimo sia proprio quello definitivo. D’altronde questa notizia fa il paio con la richiesta di spostare l’udienza al TAR a dopo il 31 dicembre per avere l’opportunità di verificare se davvero la commissione adempie al suo compito nei termini che il Decreto le ha concesso”.

“Inoltre, questo atteggiamento potrebbe anche trasmettere un messaggio distensivo al Mibact, dando il senso di una riapertura di credito da parte nostra nei loro confronti, riaprendo un canale di dialogo col ministero ed evitando strumentalizzazioni legate al ricorso”, ha concluso Casaril.

(FONTE: Ufficio Stampa CNA)

LEGGE DI BILANCIO 2018 – Le principali novità fiscali

Un breve riassunto delle novità fiscali più importanti contenute nel collegato alla legge di bilancio 2018

In particolare il Decreto prevede:

− L’estensione della definizione agevolata ai ruoli affidati all’Agente della riscossione dall’1.1 al 30.9.2017 (ROTTAMAZIONE BIS)

 − La possibilità di accedere alla definizione agevolata dei ruoli affidati all’Agente della riscossione dal 2000 al 2016 per i soggetti esclusi a causa del mancato versamento delle rate in scadenza nel periodo 1.10 – 31.12.2016

− La sospensione dei versamenti/adempimenti tributari, in scadenza dal 9.9.2017 al 30.9.2018, a favore dei soggetti residenti nel territorio dei Comuni alluvionati della Regione Toscana

− L’estensione dello split payment, dall’1.1.2018, ad altre categorie di soggetti

Vuoi saperne di più? Apri questo allegato: LE NOVITÀ DEL COLLEGATO ALLA FINANZIARIA 2018

Per ulteriori informazioni: 

 

Francesco Manis 
manis@cnapisa.it

PREMIO CAMBIAMENTI 2017 – Premiate le start up più promettenti del territorio pisano

Dal Premio Cambiamenti una fotografia della nuove economia che cresce

Più che una sfida per le migliori start up, si è trattato di un affresco, una rappresentazione della nuova economia emergente, ovvero le aziende che stanno nascendo in questi anni e che saranno le protagoniste dell’economia dei prossimi decenni.  Sabato 21 ottobre si è svolta la tappa territoriale della seconda edizione del PremioCambiamenti, il grande concorso nazionale che scopre, premia e sostiene le migliori imprese italiane nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2014) che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro. 

“Cambiamenti 2017 ha l’obiettivo di riconoscere il merito e offrire occasioni di confronto e visibilità a quelle imprese che con la loro attività rappresentano ogni giorno il meglio dell’Italia e rendono il Paese competitivo”, ha dichiarato il presidente di CNA Pisa Matteo Giusti.

Quest’anno si sono candidate 9 imprese, che presso la Sala Pacinotti della Camera di Commercio di Pisa, si sono confrontate presentando la propria idea imprenditoriale ad una giuria qualificata per poter accedere alla fasi successive di una selezione delle migliori start up a livello nazionali. Ogni impresa in 10 minuti si è presentata davanti alla giuria, illustrando l’idea innovativa alla base del progetto.

Dalla selezione pisana, sono uscite 4 imprese (e non solo le tre inizialmente previste) proprio per la ricchezza ed il valore delle proposte, tutte meritevoli di successo e di rilievo testimoniata dal fatto che la classifica è stata molto corta con punteggi molti vicini fra loro.

Al primo posto si è classificata ABzero (nella foto qui sotto con l’assegno da 1000 euro), presentata da Giuseppe Tortora, con la tecnologia legata a droni per portare dispositivi medici ed anche sangue per interventi di emergenza.

Come secondi classificati ex aequo New Generation Sensors, raccontata da Claudio Salvadori che ha introdotto sensori a basso costo con tenologie IOT e NGS anche per PMI, e  ex equo Sixth Sense, presentata da Gianluca Nastasi con già una solida esperienza nella gestione e utilizzo dei big data, algoritmi predittivi e deep machine learning per imprese sia grandi che piccole.

Infine il terzo posto se lo è aggiudicato Webmapp che produce servizi cartografici web e mobile con un  approccio friendly anche per piccoli enti  impresse ricettive e turistiche, per potenziare la promozione territoriale.

A premiare le imprese selezionate è stata la Presidente dei Giovani Imprenditori CNA Pisa, Clara Glielmi, che ha fatto parte della giuria insieme al presidente CNA Pisa Matteo Giusti, al Direttore Generale CNA Rolando Pampaloni e al Direttore della CNA di Lucca Stefano Tesi.

“La scelta dei vincitori fra i partecipanti è stata difficilissima per il grande valore di tutti i progetti imprenditoriali, abbiamo scelto puntando soprattutto sulle prospettive e sul valore innovativo, ma teniamo sottolineare che per tutte le aziende presenti abbiamo grandi speranze e che intendiamo sostenerle tutte  con i nostri servizi e con la rete delle nostre imprese associate che in molti casi possono essere beneficiarie e utilizzatrici delle innovazioni presentate oggi”, ha detto Matteo Giusti che presiedeva la giuria.

In Toscana il Premio Cambiamenti si articolerà in tappe provinciali, in ognuna delle quali saranno premiate 3 imprese, e una tappa regionale alla quale parteciperanno i premiati delle tappe provinciali. I vincitori parteciperanno alla finale nazionale si terrà il 30 novembre a Roma. In palio ci saranno ventimila euro e un viaggio a Dublino per incontrare i maggiori esperti di Facebook e di Google, oltre a un insieme di servizi, consulenze e opportunità di confronto.

Tante opportunità quindi per le imprese che, candidandosi al Premio Cambiamenti, entreranno a far parte di una rete che offrirà loro, anche alla chiusura del contest nazionale, possibilità di confronto e workshop di approfondimento. Il Premio  Cambiamenti ha infatti l’obiettivo di premiare e riconoscere il merito delle imprese, incoraggiando, dando visibilità e offrendo concrete possibilità di formazione e di supporto alle aziende che parteciperanno.

 Sono stati attribuiti premi sia per il challenge Provinciale sotto forma di bonus gratuiti per fruire dei servizi che CNA Pisa mette a disposizione delle imprese di Mille euro ai vincitori e check up e servizi di consulenza per le materie ambiente, sicurezza e credito gratuiti ed anche per quello regionale e naturalmente alle 3 migliori start up nazionali

Per ulteriori informazioni: 

Barbara Carli

carli@cnapisa.it