Articoli

Lettera congiunta di CNA Pisa e ASSA. Solidarietà ai giovani aggrediti

“Con sgomento ed incredulità” – si legge nela lettera aperta a firma di Matteo Giusti, Presidente CNA Pisa e Alberto Giannangeli, Presidente ASSA Santa Croce sull’Arno – “apprendiamo quanto accaduto nei giorni scorsi a due giovani che rivendicavano il diritto di essere pagati dopo aver prestato la propria opera all’interno di una azienda conto terzi del settore conciario”.

L’incredulità è ancor più dilagante se si considera che gli aggressori non sono nuovi ad atteggiamenti di questo tipo, infatti, nel 2005, ASSA decise di revocare l’adesione dell’azienda allora attiva dall’Associazione stessa per atteggiamenti gravemente scorretti.

Esprimiamo con profonda sincerità tutta la nostra solidarietà e vicinanza alle vittime dell’aggressione e vogliamo qui ribadire che ASSA, CNA Pisa  e le Aziende rappresentate saranno sempre schierate dalla parte di chiunque si trovi nelle condizioni di subire violenza di qualsiasi genere o comunque nelle condizioni di non vedere riconosciuti i propri diritti.

L’impegno storico e lo sviluppo del nostro Distretto Industriale, non trova radici nel mancato riconoscimento dei diritti e nella sopraffazione tanto meno in gesti di violenza inaudita. Non esiste crisi economica che possa giustificare tali atteggiamentie, in ragione di questo, condividiamo totalmente quanto dichiarato dall’Associazione Conciatori di Santa Croce Sull’Arno: “queste situazioni possono esistere soltanto se ci sono imprenditori che danno lavoro a queste aziende, se ne servono per ridurre i costi ed è una vergogna perché arrecano danni alle imprese che continuano ad operare nel rispetto delle regole -” anche in tempo di crisi come quello attuale, vogliamo aggiungere. Condividiamo anche l’impegno espresso dell’Associazione  a “ trovare il sistema per escludere quest’ultime aziende dai servizi consortili”-.

La tutela del Made in Italy deve essere una priorità assoluta nel nostro Distretto Industriale e per questo CNA Pisa ed ASSA sono disponibili, fin da subito, a sostenere concretamente quanto dichiarato dal Sindaco di Santa Croce Sull’Arno Giulia Deidda e di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti affinché sia aperto il tavolo per la definizione del regolamento attuativo del codice Etico del Distretto, non più rinviabile.

Considerando i precedenti, di cui gli aggressori si sono resi protagonisti in passato, questa volta il caso ha voluto che vittime dell’aggressione fossero due ragazzi di origine senegalese. Vogliamo estendere la nostra solidarietà a tutta la comunità Senegalese ricordando che molti di loro trovano occupazione proprio nelle nostre aziende dove, con competenza e correttezza, svolgono quotidianamente il loro lavoro da anni. Approfondiamo il dialogo rispettoso e costruttivo e insieme operiamo condividendo l’obiettivo di isolare chi, in modo e forma impropria a qualsiasi livello, cerca di minare la convivenza civile, che nel nostro territorio è sempre stata presente.

Consorzio I Navicelli, si riparte – Nuovi insediamenti per l’area del Canale dei Navicelli



3 nuove aziende insediate nell’Area della darsena dei Navicelli e numerosi contatti per gli ultimi spazi ancora da assegnare (rimane un solo lotto, proprio di fianco al canale di 1750 mq coperti più spazi esterni

Una nuova società è protagonista nelle prospettive di sviluppo dell’area della darsena dei Navicelli a Pisa. La Marika srl ha acquisito gli ultimi spazi rimasti liberi del Consorzio I Navicelli Sccpa promosso da CNA: si tratta di 4 lotti divisi in 5 unità funzionali per una superficie coperta di circa 6000 metri quadri  nel mese di settembre. Ed in soli due mesi ha già potuto assegnare ad altrettante società di grandi prospettive i prestigiosi spazi produttivi, realizzati dal Consorzio, che si affacciano sul canale dei Navicelli.

A presentare le 3 nuove imprese il presidente della Navicelli spa l’Ing. Giandomenico Cardi ed al Sindaco di Pisa Marco Filippeschi, Paolo Lombardi per la Marika srl ed il presidente CNA Matteo Giusti oltre a Maurizio Bandecchi e Agostino Bertini.    

Si è rimessa pertanto in moto una storia che si era interrotta nel 2010, quando, una volta ultimati i capannoni da parte del Consorzio promosso da CNA, per alcune aziende assegnatarie, a causa della crisi imperante, non fu possibile completare i programmi di investimento avviati, ed i lotti a loro assegnati sono rimasti vuoti sino ad ora. Per poterli ricollocare secondo l’originario progetto il Consorzio i Navicelli è dovuto passare attraverso una delicata operazione di riordino guidata da Maurizio Bandecchi (vicedirettore CNA) prima, e poi dal Dottor Agostino Bertini dello Studio Dreucci di Pisa.

Solo oggi grazie ad un’operazione, in collaborazione con gli  Istituti di credito coinvolti  è stato possibile creare le condizioni per nuovi insediamenti e nuove assegnazioni. Tale riassetto permette alla zona della darsena pisana di confermare il suo ruolo di area di grande interesse per le attività legate al mondo della nautica e non solo, grazie ai vantaggi  ed alle condizioni ideali di logistica e di interconnecting che attività quali la  meccanica, anche di precisione e le produzioni di carpenteria e di componentistica avanzata, richiedono.
Gli immobili rappresentano una risposta ai bisogni di insediamento per aziende che necessitano di una posizione strategica e baricentrica fra i grandi nodi infrastrutturali dell’area Pisana e livornese
(aereoporto, autostrada, ferrovia,  porto ed interporto) con il valore aggiunto fornito dall’affaccio sulla via d’acqua  del Canale dei Navicelli. I grandi spazi interni sviluppati nella realizzazione dei capannoni, anche in altezza (13 metri utili) e di ampi spazi di manovra in esterno con resedi private molto ampie e gli spazi comuni consortili (dove oggi sono disponibili ulteriori 5000 mq di area di stoccaggio) permettono tutto questo.
A breve nuove prospettive legate alla apertura dell’incile sull’Arno ed alla realizzazione di palancolature e banchine, anche per servizi di mobilità e per turismo, aprono ulteriori possibilità per tutta la zona a nord del tratto finale della SGC Fi PI Li che si innesta sulla Autostrada A12 . Non è un caso che il neo gestore degli spazi produttivi, Paolo Lombardi manifesti ottimismo  circa “l’assegnazione anche dell’ultimo lotto libero e della creazione di ulteriori progettualità su quest’area. Abbiamo molti contatti aperti e siamo certi che le cose potranno ancora svilupparsi, anche grazie al completamento del programma degli investimenti pubblici su questa zona  sia per il canale dei Navicelli che per le aree circostanti dotate di infrastrutture, senza i quali non avremmo deciso di percorrere questa nuova avventura. Oltre a dare loro pubblicamente il benvenuto, ringrazio anche le nuove imprese approdate a Pisa per la fiducia che ci hanno accordato. Ringrazio inoltre tutti i professionisti e le imprese impegnate nelle operazioni, già avviate, di messa a regime e agibilità dei lotti che contiamo di terminare in poche settimane”.

LE 3 IMPRESE SONO: AUSTIN PARKER, PHY YACHTS E ARTIMO.

ARTIMO, robotica e modellazioni alta precisione

Artimo srl è una società che crea modelli attraverso l’ausilio di un impianto Robotico con 8 assi (brevettato) di ultima generazione. Una possibilità unica per i vari settori dell’industria nautica, aereonautica, ferroviaria, automotive. Altamente tecnologica, utilizza tecniche innovative a livello mondiale. I modelli dapprima progettati in-house saranno poi realizzati con l’ausilio di Robot dotati di bracci antropomorfi che permettono precisione estrema e replicabilità, assicurando risultati di competitività mai visti prima nell’industria.

La Artimo srl ha sede principale a Milano, mentre la prima sede operativa sarà installata ai Navicelli, ma con la prospettiva di aprirne altre in location strategiche internazionali. Essendo la ARTIMO una start up il personale sarà assunto in zona e formato da tutors esterni. Si prevede di finire l’installazione dei macchinari entro la fine di quest’anno,  per essere produttivi a gennaio 2018.

PHI Yachts Lab, a Pisa per inseguire il target del luxury refitting

Phi Yachts nasce dalla volontà del dottor Nico Laude dopo oltre 25 anni di professione nel settore nautico ed è una società di brokeraggio e consulenze marittime fondata sulla base di una elevata esperienza professionale sul mercato delle imbarcazioni da diporto. Phi Yachts ha uffici commerciali a Forte dei Marmi, Porto Rotondo e Istanbul con un team  di oltre 5 venditori. Adesso ha deciso di sviluppare, in un punto strategico come Pisa, Phi Yachts Lab che diventerà il fulcro dell’esposizione permanente di imbarcazioni nuove e usate al di sopra dei 50 piedi. Specializzata nella vendita e nella gestione di yachts e superyachts dei marchi più rinomati al mondo PHI Yachts garantisce il massimo della cura e della affidabilità per il cliente, che copre sia gli aspetti commerciali dell’affare sia le operazioni di servizio e gestione relative all’acquisto di uno yacht.

Con uno staff di professionisti qualificati che operano negli uffici di Forte dei Marmi, Porto Rotondo e Istanbul, e dai primi giorni del 2018 anche Pisa, Phi offre ai potenziali proprietari la massima competenza e una presenza costante in ogni mercato e area di interesse.

AUSTIN PARKER, una storia recente di successo

La storia di Austin Parker inizia nel 1998 quando il cantiere toscano, per primo in Italia, dà vita alla produzione di imbarcazioni chiamate “lobster” destinate alla nautica da diporto, rivisitando e modernizzando le forme delle barche da pesca americane costruite nel Maine, per la cattura delle aragoste.

Nel 2008 un gruppo imprenditoriale, con forti tradizioni nella nautica, dà vita a una nuova società che diventa protagonista di un rilancio in grande stile: prendono così forma le nuove Austin Parker e, in pochi anni, la società mette sul mercato molti nuovi modelli dal design innovativo, pur conservando quell’impronta retrò che da sempre le ha caratterizzate, grazie all’apporto di uno dei più quotati designer italiani, l’architetto Fulvio de Simoni.

Nonostante la profonda crisi del settore, iniziata a partire dal 2008, i Cantieri Navali Austin Parker, hanno saputo guardare avanti e costruire il futuro attraverso la propria gamma di imbarcazioni mai di moda e destinate a durare nel tempo.

L’operazione, sostenuta da importanti investimenti, ha sviluppato una rete commerciale importante che ha visto l’apertura di uffici vendita a livello internazionale: Polonia, Svezia, Spagna, Turchia, Francia, Belgio, Portogallo, Croazia, USA, Asia, Messico, Australia.

Nel 2016 il Cantiere sigla un’importante accordo commerciale, del valore di 30ml di dollari, per produrre, per 3 anni, uno dei propri modelli in esclusiva per il brand americano Chris-Craft. Nel 2017 lancia 2 nuovi yacht (il 44 Sedan e il 48 Sundeck) e li presenta ai Saloni Nautici di Cannes e Genova, subito dopo negli Stati Uniti, a Ft. Lauderdale.

Oggi ha una gamma di 8 modelli da 36 a 74 piedi e guarda a un nuova linea yacht di misure superiori: una delle motivazioni che hanno determinato il trasferimento dell’attività presso una nuova e più capiente unità produttiva presso “I NAVICELLI” (Pisa).

Michele Parini, Amministratore Unico così sintetizza i numeri di Austin Parker “attualmente il numero di addetti diretti è di circa una quindicina e durante la produzione, con le ditte esterne, si arriva a circa 50 addetti complessivi. Il fatturato previsionale per l’anno in corso si dovrebbe attestare intorno a 9 milioni di euro. 

Nuovo scuolabus per Santa Maria a Monte – Sicurezza al primo posto

Appalto da 150mila Euro all’anno a CTM- CNA: 6 mezzi nuovi, investimento di quasi mezzo milione di euro

Appalto da 150mila Euro all’anno a CTM: 6 mezzi utilizzati, tutti immatricolati dopo l’anno 2009 in conformità’ con le norme del bando di gara emanato dal Comune di Santa Maria a Monte. Un investimento complessivo da questi mezzo milione di euro per CTM nella gara di S. Maria a Monte. Nel dettaglio si tratta di un mezzo da 54 posti, due da 44 posti per un investimento di circa 280mila euro oltre iva, inoltre ci sono anche due mezzi da 36 posti per un investimento di circa 140 mila euro e un 20 posti da oltre 50mila euro ; quindi per CTM CNA il valore complessivo dell’investimento si avvicina a  500mila euro,  con il nuovo servizio di scuolabus nel Comune di S Maria a Monte aggiudicato in estate e con il servizio partito regolarmente con l’inizio delle scuole. A metà mattina c’erano i mezzi  di CTM schierati nella suggestiva piazza della Vittoria, di fronte alla sede del Comune di S Maria a Monte a fare bella mostra di sé.

“Per il comune di S. Maria a Monte – ha dichiarato il Sindaco Ilaria Parrella– “la sicurezza dei nostri ragazzi durante il servizio di trasporto scolastico è un obbiettivo prioritario. Abbiamo deciso di vendere i nostri mezzi e di fare una gara del trasporto scolastico chiedendo alle ditte partecipanti l’utilizzo di mezzi nuovi o immatricolati dopo il 2009. Dall’ ‘appalto la ditta CTM è risultata vincitrice e sta fornendo il servizio al nostro comune”.

“L’Assessorato alle politiche scolastiche è sempre vicino alle famiglie dei ragazzi frequentanti i nostri servizi e pur tra le mille difficoltà quotidiane,- dichiara Manuela del Grande, Vicesindaco e Assessore alle politiche scolastiche, – nonostante i continui tagli ai quali i comuni sono sempre sottoposti siamo molto attenti a garantire un alto livello dei servizi svolti. Siamo consapevoli che il cambio di ditta  avvenuto all’inizio dell’anno scolastico possa aver creato inizialmente alcuni disagi che sono stati prontamente risolti ma la sicurezza del trasporto scolastico rimane uno dei nostri obbiettivi principali”.

“La sicurezza sia attiva che passiva  e la qualità del servizio è stata la ispirazione fondamentale per la redazione del bando, ha notato il Presidente CNA Matteo Giusti – e non a caso quando si punta sulla qualità specie per un servizio delicato visto che riguarda i bambini e non sui massimi ribassi, sono le imprese del territorio a prevalere ed a garantire le migliori condizioni di esecuzione”. 

“Il comune di S. Maria a Monte è per noi il primo della Provincia di Pisa dove entriamo con la nostra compagine – ha spiegato il Presidente di CTM Riccardo Bolelli, che è anche portavoce nazionale BUS di CNA – che ormai è vicina a superare il milione di fatturato annuale ed è presente per il servizio di scuolabus in comuni di rilievo come Livorno anche con il servizio per disabili e Poggibonsi. Puntiamo tutto sulla qualità del servizio a partire dalla tracciabilità satellitare dei tutti i mezzi che sono quindi sempre rintracciabili sia per motivi di sicurezza che per motivi organizzativi. Anche questo è un punto a favore della qualità del servizio che per noi è sempre al primo posto.

“La sicurezza sia attiva che passiva e la qualità del servizio è stata la ispirazione fondamentale per la redazione del bando- ha notato il Presidente CNA Matteo Giusti – e non a caso quando si punta sulla qualità specie, per un servizio delicato, visto che riguarda i bambini e non sui massimi ribassi, sono le imprese del territorio a prevalere ed a garantire le migliori condizioni di esecuzione”. 

“Il comune di S. Maria a Monte è per noi il primo della Provincia di Pisa dove entriamo con la nostra compagine – ha spiegato il Presidente di CTM Riccardo Bolelli, che è anche portavoce nazionale BUS di CNA – che ormai è vicina a superare il milione di fatturato annuale ed è presente per il servizio di scuolabus in comuni di rilievo come Livorno anche con il servizio per disabili e Poggibonsi. Puntiamo tutto sulla qualità del servizio a partire dalla tracciabilità satellitare dei tutti i mezzi che sono quindi sempre rintracciabili sia per motivi di sicurezza che per motivi organizzativi. Anche questo è un punto a favore della qualità del servizio che per noi è sempre al primo posto”.

Per ulteriori informazioni: 

Maurizio Bandecchi – CNA Pisa

Maurizio Bandecchi
bandecchi@cnapisa.it

CNA TOSCANA SAPORI – “Un trampolino per l’Export”

Progetti e programmi del Consorzio Toscana Sapori

Tartufi, pasta, pane (Toscano DOP), formaggi, salumi, ma anche lumache, poi cioccolato, caffè liquori, birra, confetture,  e naturalmente i signori delle terre toscane; vino e olio. Tutti prodotti del Consorzio Toscana Sapori, una rete di aziende, sostenuta dalla CNA che, facendo rete, nasce con l’obiettivo di promuovere le eccellenze toscane, sia in ambito enogastronomico che del turismo esperienziale e della ricettività.

Conferenza stampa di presentazione delle attività del 2017/2018

“La nostra missione è essere portatori della qualità, far uscire le nostre imprese dai mercati locali, affermarle fuori dei nostri confini, portarle nel mondo. Dobbiamo essere un trampolino per l’estero- ha illustrato il presidente di Toscana Sapori Edo Volpi – Per farlo è indispensabile fare rete e mantenere la nostra dimensione di radicamento territoriale. Fare rete per noi significa rafforzare l’identità comune del territorio toscano, rappresentata dalle aziende consorziate in tutta la loro varietà. Il Consorzio, per sua natura, difende e valorizza le diverse identità delle aziende aderenti. E intende dare risposta alle esigenze imprescindibili dei singoli produttori, come la possibilità di avere un più facile accesso alle fonti di finanziamento ed alle agevolazioni, avere assistenza legale, sviluppare idee commerciali, individuare una rete di agenti sul territorio nazionale e internazionale”.

I prodotti delle aziende del Consorzio Toscana Sapori in degustazione dopo la conferenza stampa

Le aziende rappresentano con i loro prodotti e le loro filosofie aziendali il made in Tuscany, “anzi il fatto in Toscana” fa notare  sempre Edo Volpi – cercando sbocchi commerciali sia nazionali che internazionali. Fare rete assume un significato chiave per l’affermazione della nostra identità  in un mercato sempre più globale e competitivo. Solo attraverso la sinergia di forze che così si crea, il made in Tuscany può rafforzare la sua immagine sui mercati di riferimento. 

Questo vale per le aziende piccole come per quelle più strutturate. Grazie al Consorzio, ognuna di loro entra a fare parte della rete e ne diventa anello fondamentale. La filosofia perseguita dal Consorzio, si propone di educare a una corretta alimentazione, alla storicità delle produzioni locali, alla genuinità di quello che creiamo con grande amore verso la nostra bellissima Toscana.

Sono intervenuti alla presentazione anche il presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini e l’assessore alle Attività Produttive del comune di Pisa Andrea Ferrante che hanno sottolineato come Toscana Sapori e Cna abbiano saputo interpretare con efficacia un nuovo trend che coniuga la  qualità con la tradizione e con l’immagine complessiva del territorio.

“La qualità sta al centro delle varie produzioni aziendali – sottolinea il presidente CNA Matteo Giusti –  Si tratta di identità diverse tra loro, ma che si distinguono per l’eccellenza dei loro prodotti, come pasta, olio, vini, formaggi, liquori, tartufi, funghi, salumi o caffè. A noi sta a cuore il cercare di essere un veicolo per aiutare le nuove generazioni a fare tesoro delle migliori tradizioni del passato, e le generazioni precedenti a sapersi rinnovare, traendo i corretti stimoli dal nostro presente Radicamento territoriale, identità  mixate al coraggio imprenditoriale per la promozione oltre confine, sono le leve per competere sui mercati di oggi ”.

“Fare rete oggi significa per le aziende avere anche una visibilità a 360 gradi – afferma Sabrina Perondi coordinatrice del Consorzio – Per questo abbiamo ripensato la nostra comunicazione, iniziando anzitutto dal nostro nuovo sito web, su cui trovate in dettaglio tutte le nostre aziende, tutti gli eventi a cui parteciperemo e organizzeremo e altro ancora. Un altro passo nell’era dell’e-commerce – prosegue Perondi – è stato offrire alle nostre aziende la possibilità di vendere online i loro prodotti attraverso un sito di e-commerce di grande impatto con una filosofia molto simile alla nostra. Per questo abbiamo scelto Bottegheria come nostro partner digitale, un sito in cui entra a fare parte solo l’alta qualità di prodotti artigianali e che per questo il partner ideale per Toscana Sapori”.

Promozione per l’estero

Il Consorzio Toscana Sapori sarà presente dal 2 al 10 dicembre con 5 produttori alla fiera internazionale di Milano (L’Artigiano in Fiera).

Eventi locali

Alcuni degli appuntamenti a cui parteciperà il Consorzio, rappresentato ogni volta da alcune delle aziende consorziate. Si tratta sia di grandi fiere che di eventi sul nostro territorio.

Tra poche settimane, il 22 ottobre, all’interno del Pisa Food and Wine Festival saremo al laboratorio “Pane Toscano DOP incontra il Pisa Food Wine Festival”, prodotti da degustare della nostra Casa del Pane di Francesco Gori presso lo spazio esterno della Stazione Leopolda.

A fine ottobre sabato 28 e domenica 29, torna “Banchi e Cucina di Gusto”, due giorni all’insegna del mangiare bene e di qualità con stands di vendita diretta e   spazi per show cooking ed eventi culinari che puntano a abbinamenti gourmet fra i prodotti del territorio.

26 gennaio 2018 “Bocca d’Arno a Marina di Pisa, Il Regno delle cee” presso Porto di Pisa, show cooking presso il Ristorante del Porto, presentazione del libro di Giorgio Dracopulos.

Il prossimo anno il 25 febbraio 2018 CIBO e SALUTE si incontreranno in un percorso sensoriale e salutare negli  “Itinerari del Benessere”, evento in collaborazione con CNA Benessere e Sanità presso la Borsa Merci della Camera di Commercio di Pisa.

 21 e 22 aprile 2018 “ArTour con Gusto”, l’arte sposa il cibo di qualità in una location, suggestiva quale il Porto di Pisa per due giornate all’insegna delle eccellenze artigianali!

25, 26 e 27 maggio 2018

PISANI STORICI …..DI GUSTO! Tre giorni (venerdì, sabato e domenica) presso il GIARDINO SCOTTO non solo di FOOD ma anche di musica, arte moda, fotografia con la presenza di chef stellati ma anche dei nostri imprenditori  artigiani che hanno qualcosa da raccontare.

Sul nuovo sito il calendario degli eventi, schede e prodotti delle imprese aderenti:

www.consorziotoscanasapori.it

 

PROGETTO “ANCHE NOI” – In quaranta pronti per lo stage

Entra nel vivo il progetto “Anche noi” per l’inserimento lavorativo delle persone disabili o con problemi di salute mentale: già in 40 pronti per lo stage.
Cercasi Aziende di buona volontà per ospitare i tirocini
Matteo Giusti:
“Il nostro impegno sul sociale è di estrema rilevanza”

Sono partite le fasi operative del progetto della Società della Salute della Zona Pisana “Anche noi”, finanziato con 700.000 euro dalla Regione nell’ambito dei bandi europei POR-FSE per il periodo 2014-2020, che ha lo scopo di favorire l’inserimento e l’integrazione lavorativa delle persone disabili o affette da problemi di salute mentale. Il progetto ha finora coinvolto circa 80 soggetti, che hanno avviato il percorso di formazione per svolgere stage aziendali: tra di essi la metà è pronta per cominciare il tirocinio.

Grazie ai molteplici partner di “Anche noi” (associazioni, agenzie formative e cooperative sociali) sono stati infatti attivati colloqui, corsi e laboratori di orientamento e di sviluppo delle competenze degli aspiranti stagisti, al fine di realizzare “piani attuativi personalizzati”, ovvero progetti definiti sui bisogni e sulle necessità del singolo, che prevedono anche il monitoraggio e l’accompagnamento da parte di operatori qualificati.

È in questo momento dunque che le aziende interessate a ospitarli devono farsi avanti. Tre le filiere produttive coinvolte nel progetto: quella dell’agricoltura sociale, quella del commercio, manifatturiero artigianale, turismo e informatica, e quella della ristorazione.

CNA, CIA e Coldiretti nel loro ruolo di partner del progetto, hanno avviato le operazioni di comunicazione anche mettendo a disposizione delle aziende del territorio il questionario conoscitivo e la manifestazione di interesse ad aderire al progetto, e quindi ad ospitare in azienda gli stage dei soggetti svantaggiati, in cui esse indicheranno le caratteristiche del sito aziendale e le mansioni in cui potrebbero impiegare i soggetti presi in carico.

Utilizzando i dati così raccolti le associazioni di categoria CNA, CIA e Coldiretti daranno avvio al matching tra i candidati e le aziende, garantendo da una parte che lo stage sia il più possibile corrispondente alle esigenze e alle aspettative delle persone coinvolte, dall’altra che l’inserimento sia funzionale alla produttività delle aziende. E’ inoltre prevista la figura di un tutor esterno che segue il progetto formativo, affiancando il tirocinante durante tutto il percorso e che svolge funzioni di mediazione tra l’azienda, i servizi e il tirocinante stesso. Il periodo di stage ha una durata minima di 6 mesi, con un monte orario settimanale da concordare in funzione delle necessità e delle possibilità della persona da inserire (in media circa 10 ore settimanali). I tirocinanti inoltre saranno riconosciuti come categorie protette.

Le imprese che aderiranno potranno fregiarsi del marchio di impresa partner del progetto, una efficace risorsa per la costruzione della immagine aziendale e di supporto al proprio brand per i valori positivi che veicola.

“Crediamo molto in questo progetto che sostiene percorsi di autonomia attraverso l’inserimento in realtà imprenditoriali del nostro territorio – ha affermato Sandra Capuzzi – Al progetto sono state destinate risorse importanti Molte aziende hanno già dato la loro disponibilità e altre seguiranno. Siamo convinti che l’adesione a un programma come “Anche noi” sia un’opportunità di crescita non solo per le persone vulnerabili coinvolte, ma per le stesse imprese e per il territorio nel suo complesso.”

“Il nostro impegno sul sociale è di estrema rilevanza – afferma Matteo Giusti, presidente CNA Pisa – la nostra associazione, nell’ambito delle proprie competenze di associazione di rappresentanza degli interessi delle imprese ed erogatrice di tutele, consulenze e servizi, si propone di favorire l’incontro e la reciproca conoscenza fra gli attori e gli utenti del sociale con gli attori del lavoro e dell’impresa. Vorremmo che da questo incontro e da queste nuove relazioni possano nascere anche nuove energie e nuove risorse per tutta la nostra comunità. Preparazione culturale, corretta informazione, comunicazione dei valori, dei vantaggi e delle condizioni attraverso le quali poter coinvolgere i soggetti portatori di varie disabilità, hanno lo scopo, tramite la valutazione dell’occupabilità, delle persone gravate da disabilità, per un concreto inserimento nei processi produttivi, per rimarcarne il ruolo attivo e non solo passivo e poterle restituire come parti integranti e anzi costitutive per una compiuta idea di comunità”

“Contiamo molto nel ruolo sociale che l’agricoltura può ricoprire – Fabrizio Filippi, Presidente di Coldiretti Pisa – e siamo contenti che le nostre aziende si mettano ancora una volta a disposizione della società civile: c’è spazio per un’impresa che sia anche etica e solidale”.

“La Cia vuole fare la propria parte anche partendo dal presupposto che i problemi di chi è più debole sono problemi della collettività – spiega Stefano Berti, direttore CIA Pisa – quindi anche delle imprese e di chi le rappresenta. Lavoreremo perché la predisposizione naturale del mondo contadino alla solidarietà non sia limitata da aspetti burocratici e da normative non sempre adeguate”.

Al fine di informare e formare le aziende del settore agricolo si terrà domani (mercoledì 4 ottobre alle 16 presso la Società della Salute della zona pisana in via Saragat 24) un evento rivolto a tutte le aziende agricole del territorio in cui saranno spiegate le opportunità del progetto “Anche noi” e saranno presentati casi studio di esperienze di buone pratiche di agricoltura sociale.

(Fonte: Ufficio Stampa SdS Zona pisana)

Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa: “Un trampolino per l’export al servizio delle eccellenze enogastronomiche del territorio”

Conferenza stampa mercoledì 4 ottobre per presentare le attività dei prossimi mesi del Consorzio

Mercoledì 4 ottobre alle ore 11,00 preso la sede CNA Pisa de La Fontina (via Carducci, 39 – S.Giuliano Terme) si terrà la presentazione dei progetti e dei programmi del Consorzio Toscana Sapori per i prossimi mesi.

Eventi, iniziative per l’export, seminari, fiere, collaborazioni
tutte azioni che saranno illustrate nel corso delle conferenza stampa e che si propongono di consolidare sul mercato locale e avviare ai mercati esteri le imprese produttrici di eccellenze enogastronomiche ed alimentari del territorio locale.

Alla conferenza stampa parteciperanno, il presidente di Toscana Sapori Edo Volpi, i titolari delle imprese aderenti che esporranno anche una selezione dei loro prodotti, ed il Presidente di CNA Pisa, Matteo Giusti.

Al termine della Conferenza Stampa seguirà una degustazione-aperitivo con prodotti del Consorzio Toscana Sapori.

Per ulteriori informazioni: 

 

Sabrina Perondi 
Direttore Consorzio Toscana Sapori 

Tel. 050878300

ALABASTRO PROTAGONISTA NELL’ARTE – Anteprima a Volterra delle opere di Antonaeta Dzoni

Un’iniziativa promossa da CNA  Pisa e dalla Cooperativa Artieri Alabastro di Volterra

Quando? Venerdì 29 settembre alle ore 11 presso la Sala del Maggior Consiglio, a Palazzo dei Priori sede del Comune di Volterra

Le opere sono state realizzate dagli artigiani della cooperativa Artieri Alabastro

Prosegue a tappe serrate il progetto di riportare l’alabastro come protagonista nell’arte.

Alla presentazione delle opere che saranno esposte in occasione della Biennale, si è aggiunta la grande novità del Pinocchio in alabastro che sarà protagonista di altri eventi.

Le opere in alabastro di Antonaeta Dzoni sono presenti al Premio Internazionale D’Arte Contemporanea “Viva Arte Venezia – Esposizione Internazionale 2017” dal 14 al 21 Ottobre 2017, a Palazzo Albrizzi (Venezia) con Prince Art Sostenitore del Padiglione Nazionale del Guatemala alla 57° Esposizione Internazionale di Arte

La Biennale di Venezia

Le opere approdate a Venezia prendono forma dall’incontro tra l’artista Antoaneta Dzoni e gli alabastrai della Coop Artieri Alabastro di Volterra, così come è accaduto anche per il Pinocchio in alabastro. Due eventi distinti, ma con una unica idea di fondo: saranno “disvelate”, con ulteriori sorprese, tutte queste nuove opere per volare sulla scena del mondo e far tornare protagonista una pietra nobile unica, inimitabile nel panorama dell’arte internazionale.

“La presentazione in anteprima a Volterra vuole essere un omaggio al territorio nel quale è nata la lavorazione dell’alabastro e alle maestranze che lavorano la pietra”, precisa Matteo Giusti, presidente di CNA Pisa, Ente promotore dell’iniziativa insieme al Patrocinio del Comune di Volterra.

Una volontà chiara e concreta quella di CNA che è di “valorizzare l’intero comparto dell’artigianato, capace di mettersi a disposizione di artisti, designer e architetti per realizzare opere uniche, e capace di portare il nome di Volterra e dei territori di riferimento in tutto il mondo a maggior ragione attraverso la partecipazione a eventi prestigiosi e di grande richiamo di pubblico come le occasioni presentate oggi”.

Grazie all’iniziativa promossa da CNA  Pisa e dalla Cooperativa Artieri Alabastro di Volterra, al patrocinio del comune di Volterra e il sostegno della Fondazione CR Volterra verrà presentata venerdì 29/9, unitamente alle altre opere dell’artista Antonaeta Dzoni che saranno esposte a Venezia, una pregiata scultura di Pinocchio in Alabastro, la prima ed unica al mondo, che ritrae il burattino più famoso, protagonista del secondo testo più tradotto dopo la Bibbia. La realizzazione è stata possibile grazie all’opera delle sapienti mani degli artigiani dell’alabastro di Volterra e grazie all’Associazione Culturale “Pinocchio di Carlo Lorenzini” presieduta dal Grand. Uff. On. Arch. Monica Baldi e dal Presidente Onorario Marchese Lionardo Ginori Lisci. Grazie al finanziamento del programma Erasmus plus a seguito dell’approvazione da parte della Comunità Europea, la scultura sarà protagonista durante gli eventi atti a promuovere il progetto “Campo dei Miracoli” che attraverso l’Associazione “per Boboli” come veicolo di promozione delle attività sociali. A rappresentare l’Associazione “Pinocchio di Carlo Lorenzini, sarà presente Domenico Trombi di Volterra.

PROGRAMMA DELLA PRESENTAZIONE DEL 29 SETTEMBRE 

Venerdì 29 settembre  Sala del Maggior Consiglio , Palazzo Priori, Volterra

Ore 10,45 accoglienza Autorità ed ospiti

Ore 11,00 inizio presentazione ed interventi

Ore 12,00 svelamento opere

Ore 12,30 Brindisi presso i locali della Cooperativa Artieri in piazza Priori

Interventi:

Marco Buselli, Sindaco del Comune di Volterra
Silvia Provvedi, Presidente Cooperativa Artieri Alabastro
Antonaeta Dzoni, Artista
Matteo Giusti, Presidente CNA Pisa
Barbara Carli, Coordinatrice CNA Artistico e tradizionale.

Modera: Maurizio Bandecchi Vice direttore CNA Pisa

Lotta abusivismo – Primi successi

CNA ringrazia il Comune di Pisa e Polizia Municipale

Matteo Giusti: “Avevamo chiesto dei segnali di attenzione sui crescenti fenomeni di abusivismo e lavoro nero e questa operazione coglie nel segno di quanto da noi richiesto solo due settimane fa”

Mette un importate punto a segno la lotta ai tanti, crescenti fenomeni di abusivismo che tengono sotto assedio le attività regolari, quelle che vogliono rispettare norme e pagare la giusta dose di tasse.

È stata infatti salutata con entusiasmo dalla CNA la notizia dell’avvenuto sequestro e relative sanzioni a due autisti abusivi che stavano operando nella zona aeroporto-stazione di Pisa da ormai diversi mesi.

“Un sentito ringraziamento e i nostri più sinceri complimenti per la brillante operazione condotta dalla Polizia Municipale del Comune di Pisa guidata dal Comandante Michele Stefanelli al pari della altre azioni di controllo e verifica messe in atto in questi giorni sul territorio cittadino” ha dichiarato il Presidente Cna Pisa Matteo Giusti che prosegue: “Avevamo chiesto dei segnali di attenzione sui crescenti fenomeni di abusivismo e lavoro nero e questa operazione portata a termine dal Comune di Pisa coglie nel segno di quanto da noi richiesto solo due settimane fa, quando abbiamo denunciato la concorrenza sleale che subiscono le imprese perbene in molti settori. Grazie dunque al Comune di Pisa. Ci auguriamo anche che questo buon esempio possa essere da stimolo anche ad altri enti affinché gli sforzi di controllo e repressione possano essere sempre  indirizzati maggiormente a colpire i veri abusi e il lavoro nero piuttosto che concentrarsi su aspetti marginali, meramente formali, squisitamente burocratici come invece, troppo spesso siamo costretti ad assistere. Stare tutti nelle regole al 100% è il nostro obiettivo, ma ci si deve arrivare partendo dalle situazioni più lontane dalle leggi  e non perseguendo le imprese che sbagliano su aspetti secondari ed in buona fede”.

Da parte sua Claudio Sbrana, Portavoce Taxi locale e rappresentante dei tassisti anche a livello toscano, ribadisce che “questa azione di repressione ci soddisfa pienamente e per questo ci uniamo ai ringraziamenti per la rapidità e l’efficacia con cui la Polizia Municipale ha effettuato l’indagine e preso i provvedimenti sanzionatori. Per noi tenere la guardia alta sul pieno rispetto delle regole è fondamentale perché il nostro servizio alla comunità si basa proprio sulla trasparenza e sulla fiducia con gli utenti e i primi a doverle rispettare siamo noi e questo è possibile in un quadro di piena legalità”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Vuoi saperne di più sulla lotta di CNA Pisa contro l’abusivismo?
Leggi anche questo articolo CLICCANDO QUI

Sventato furto del Bancomat alla sede CNA de La Fontina

I ringraziamenti dei vertici CNA al Corpo Vigili Giurati e Carabinieri
Il sindaco di San Giuliano Terme Di Maio: “Via al progetto di videosorveglianza”

Furto sventato alla sede CNA a La Fontina (S. Giuliano Terme) la notte tra il 20 e il 21 giugno, fra le 3 e le 4. Danni piuttosto seri alla vetrata ed alle strutture del piccolo locale in angolo al piano terra della sede CNA che ospita il servizio Bancomat di proprietà del Monte dei Paschi di Siena ed anche ad un vettura parcheggiata nel cortile.

Tuttavia i malviventi non sono riusciti ad impossessarsi dell’apparecchio Bancomat che è rimasto sul posto proprio perché sono intervenute le forze dell’ordine.

Grazie al rapido intervento del Corpo Vigili Giurati che in pochi minuti ha reagito al sistema di allarme della sede CNA per cui svolgono il servizio di vigilanza e anche al successivo arrivo di una pattuglia dei Carabinieri allertati proprio dalla vigilanza privata, i banditi non sono riusciti a portare a termine il furto.

Sono rimasti i danni alla vetrata e alle apparecchiature ed anche alla vettura parcheggiata nel cortile, urtata con violenza dal mezzo usato dai banditi, ma almeno la refurtiva più preziosa è rimasta sul posto.

“Vogliamo ringraziare il Corpo Vigili Giurati e i Carabinieri della stazione di San Giuliano Terme – hanno dichiarato all’unisono il Presidente CNA Matteo Giusti e il Direttore Rolando Pampaloni – per il pronto intervento di stanotte che ha sventato il furto dell’apparecchio Bancomat ospitato presso la nostra sede. Rapidità ed efficienza che hanno evitato danni maggiori alla nostra sede ed al resto. Ci auguriamo anzi che le indagini in corso possano condurre all’individuazione dei responsabili”.

Il sindaco di San Giuliano Terme Sergio di Maio che si trova fuori sede ha telefonato ai vertici CNA esprimendo la sua solidarietà per il danno subito ed anche i suoi ringraziamenti al Corpo Vigili Giurati ed ai Carabinieri per l’intervento. Di Maio inoltre ha colto l’occasione per rilanciare il progetto di video sorveglianza da realizzare a La Fontina così come in altre zone di insediamenti produttivi, cercando la collaborazione fra privati e forze dell’ordine e con il supporto della CNA. “Vogliamo contribuire a rendere più sicure le zone di lavoro, dove si produce ricchezza, che è il nostro miglior contributo per il futuro della nostra comunità”.

(FONTE: Ufficio stampa CNA Pisa)

BANDO EFFICIENTAMENTO ENERGETICO 2017 – Presentazione a Pisa il 26 giugno

4 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Toscana attraverso il Programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale (Por Fesr) per finanziare gli interventi di efficientamento energetico degli immobili di micro, piccole, medie e grandi imprese, con contributi fino al 40% delle spese ammissibili.

Quando e dove? 

26 giugno 2017 dalle ore 10,00 alle ore 13,00
Presso la sede di Pisa (La Fontina – Via Carducci, 39)

Di cosa si tratta?

È il tour organizzato dalla Regione Toscana, in collaborazione con CNA e Sviluppo Toscana Spa, per far conoscere alle imprese del territorio le opportunità di questo nuovo bando efficientamento.

Scopri qui sotto il programma

ore 10.00 Saluti istituzionali

MATTEO GIUSTI – Presidente territoriale CNA Pisa
MARCO AMMANNATI – Presidente Unione Istallazione e Impianti CNA Pisa
ANTONIO CHIAPPINI – Coordinatore regionale e Unione Istallazione e Impianti CNA Pisa

ore 10.15 Apertura dei lavori

FEDERICA FRATONI – Assessore Regione Toscana Ambiente e difesa del suolo

ore 10.30 POR FESR 2014-2020 Efficientamento energetico degli immobili – Bando 2017

VALERIO MARANGOLO

Settore servizi pubblici locali, energia e inquinamenti – Regione Toscana

ore 11.15 Il sistema gestionale per la raccolta delle domande di aiuto alle imprese

ENEA BELLONI – Sviluppo Toscana 

ore 12.00 Question time

Per informazioni e iscrizioni: 

Info: bandoenergiaimprese2017@regione.toscana.it
Iscrizioni: bit.ly/efficientamento2017

 

Per ulteriori informazioni: 

Marcello Bertini

bertini@cnapisa.it
348 7916309