Articoli

Informativa categorie Trasporto Persone NCC E TAXI Pisa

Le categorie del trasporto persone si presentano con una piattaforma unitaria al tavolo convocato dal Governo per il 20 novembre p.v.

Il testo allegato che rappresenta il documento condiviso a livello Nazionale dalle categorie TAXI e NCC che anche i rispettivi mestieri CNA NCC e Taxi hanno condiviso e contribuito fortemente a elaborare insieme alle altre sigle. Non a caso il testo è stato firmato nella sede nazionale di CNA.

Vuoi leggerlo? DOCUMENTO UNITARIO NCC TAXI

Presentarsi con una piattaforma unitaria  rappresenta sicuramente una forza aggiuntiva per la difesa del TRASPORTO PERSONE, come è stato modo di far presente nell’incontro che abbiamo svolto lo scorso 8 novembre a Pisa ed è un presupposto per avere maggiore forza per impedire nuove fughe in avanti dettate da interessi economici di soggetti che sono ben lontani dai territori e dalle attuali imprese. Il documento cerca di coniugare le esigenze di un ammodernamento delle norme sulle tecnologie utilizzabili e su altri aspetti, con una difesa del tessuto produttivo oggi presente e con la forte novità dei possibili affidamenti di servizi di TPL alle categorie NCC e Taxi ove non sia possibile l’erogazione dei servizi “ordinari”.

Queste le principali novità unite ad altri aspetti non marginali che si propongono di modificare la Legge 21/92 cercando di renderla più attuale.

Resta tutto da comprendere l’impatto che questa forte novità potrà avere nei confronti dell’atteggiamento del Governo e sulle modifiche legislative in corso di definizione.

Vi aggiungiamo anche il comunicato stampa relativo: 17-11-2017 firma accordo taxi-ncc

Naturalmente vi terremo informati degli sviluppi, saluti

Il presidente                         il presidente                      il coordinatore

NCC Bus                                  Taxi                                    Fita Pisa

RICCARDO BOLELLI   CLAUDIO SBRANA  Maurizio Bandecchi 

Lotta abusivismo – Primi successi

CNA ringrazia il Comune di Pisa e Polizia Municipale

Matteo Giusti: “Avevamo chiesto dei segnali di attenzione sui crescenti fenomeni di abusivismo e lavoro nero e questa operazione coglie nel segno di quanto da noi richiesto solo due settimane fa”

Mette un importate punto a segno la lotta ai tanti, crescenti fenomeni di abusivismo che tengono sotto assedio le attività regolari, quelle che vogliono rispettare norme e pagare la giusta dose di tasse.

È stata infatti salutata con entusiasmo dalla CNA la notizia dell’avvenuto sequestro e relative sanzioni a due autisti abusivi che stavano operando nella zona aeroporto-stazione di Pisa da ormai diversi mesi.

“Un sentito ringraziamento e i nostri più sinceri complimenti per la brillante operazione condotta dalla Polizia Municipale del Comune di Pisa guidata dal Comandante Michele Stefanelli al pari della altre azioni di controllo e verifica messe in atto in questi giorni sul territorio cittadino” ha dichiarato il Presidente Cna Pisa Matteo Giusti che prosegue: “Avevamo chiesto dei segnali di attenzione sui crescenti fenomeni di abusivismo e lavoro nero e questa operazione portata a termine dal Comune di Pisa coglie nel segno di quanto da noi richiesto solo due settimane fa, quando abbiamo denunciato la concorrenza sleale che subiscono le imprese perbene in molti settori. Grazie dunque al Comune di Pisa. Ci auguriamo anche che questo buon esempio possa essere da stimolo anche ad altri enti affinché gli sforzi di controllo e repressione possano essere sempre  indirizzati maggiormente a colpire i veri abusi e il lavoro nero piuttosto che concentrarsi su aspetti marginali, meramente formali, squisitamente burocratici come invece, troppo spesso siamo costretti ad assistere. Stare tutti nelle regole al 100% è il nostro obiettivo, ma ci si deve arrivare partendo dalle situazioni più lontane dalle leggi  e non perseguendo le imprese che sbagliano su aspetti secondari ed in buona fede”.

Da parte sua Claudio Sbrana, Portavoce Taxi locale e rappresentante dei tassisti anche a livello toscano, ribadisce che “questa azione di repressione ci soddisfa pienamente e per questo ci uniamo ai ringraziamenti per la rapidità e l’efficacia con cui la Polizia Municipale ha effettuato l’indagine e preso i provvedimenti sanzionatori. Per noi tenere la guardia alta sul pieno rispetto delle regole è fondamentale perché il nostro servizio alla comunità si basa proprio sulla trasparenza e sulla fiducia con gli utenti e i primi a doverle rispettare siamo noi e questo è possibile in un quadro di piena legalità”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Vuoi saperne di più sulla lotta di CNA Pisa contro l’abusivismo?
Leggi anche questo articolo CLICCANDO QUI