OPPORTUNITÀ – Scopri il progetto della Regione Toscana per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate

Sono partite le fasi operative dei POR FSE della Regione Toscana che si occupano di percorsi di inserimento al lavoro per persone diversamente abili e per persone con problemi di salute mentale e stiamo cercando imprese sensibili a questo tema.

Come partecipare nel territorio pisano? 

La CNA è coinvolta nei territori della SdS Pisana, con il progetto “Anche Noi” e della SdS Valdera/Unione dei Comuni con il progetto “Invulnerabili” con il principale compito di individuare aziende disponibili per uno stage.

Perché partecipare?

Tali progetti possono essere di estrema utilità per tutte le imprese, non solo quelle vicine agli obblighi di legge previsti per le assunzioni di soggetti individuati fra le categorie protette, ma anche per altre che vogliono sperimentare, a condizioni estremamente semplificate, un percorso lavorativo, professionale e nel contempo di alto valore umano e sociale.

Come funziona?

I progetti prevedono dei percorsi personalizzati per le persone in carico ai servizi della A.USL Nord Ovest da sviluppare grazie ai molteplici partner dei progetti (associazioni, agenzie formative e cooperative sociali). A loro, con ruoli differenti, spetta il compito di seguire la persona da inserire attraverso colloqui, laboratori di sviluppo delle competenze e la messa a disposizione di un tutor che si pone come legame tra persona, servizi ed azienda.

Ci troviamo adesso nella importante fase dello scouting delle aziende disponibili ad ospitare gli stage di questi soggetti che si trovano nelle condizione di essere riconosciuti come categorie protetta, cui seguirà un matching che deve essere il più possibile corrispondente alle esigenze delle persone, in termini di aspettative e desideri, e contemporaneamente delle aziende, in termini di rispetto della mansione assegnata e produttività.

È importante sapere che:

  • lo stage non costituisce rapporto di lavoro
  • sarà cura di CNA formare le persone per l’ingresso in azienda o verificarne le condizioni
  • è previsto un tutor esterno che segue il progetto formativo e che affianca l’allievo durante tutto il percorso; tale tutor si pone come punto di riferimento e svolge funzioni di mediazione con l’azienda
  • l’allievo sarà assicurato, a cura del progetto, contro gli infortuni sul lavoro e per la responsabilità civile
  • il periodo di stage è massimo di 6 mesi con un monte orario settimanale da concordare in funzione delle necessità e delle possibilità della persona da inserire (circa 10 h settimanali, in media).
  • le imprese aderenti potranno fregiarsi del marchio di impresa partner del progetto (in corso di elaborazione) e che può rappresentare una efficace risorsa per la costruzione della immagine aziendale e di supporto comunicativo al proprio brand per il contenuto positivo che indubitabilmente rappresenta.

Come si partecipa?

Per aderire è necessario fornire la propria disponibilità a bandecchi@cnapisa.it ad essere contattati dalla CNA, che vi aiuterà anche nella compilazione del questionario conoscitivo delle caratteristiche del sito aziendale e delle aspettative o delle mansioni in cui impiegare i soggetti presi in carico.

Per ulteriori informazioni: 

nucci@cnapisa.it
050876547