MEPA – Attenzione al messaggio che invita a effettuare l’abilitazione

Nei messaggi personali le imprese abilitate al MEPA potrebbero ricevere, o aver già ricevuto, un messaggio che le invita ad effettuare l’abilitazione entro una certa data (23 novembre), pena la revoca

Si precisa che il messaggio di revoca riguarda esclusivamente le imprese che, abilitate al “vecchio” MEPA, non si sono ri-abilitate (pre-abilitate) o lo hanno fatto solo per alcuni dei vecchi bandi e, quindi, non hanno migrato il proprio catalogo, o lo hanno fatto solo parzialmente, in alcune categorie di abilitazione.

Quindi:

Le imprese devono effettuare una verifica sulle categorie alle quali sono abilitate mediante la funzione “cerca impresa” presente sul proprio cruscotto, inserendo la propria partita IVA.

Tal operazione permetterà alle imprese di verificare a quali categorie merceologiche siano attualmente abilitate e, eventualmente, laddove presente, scaricare il relativo catalogo (alcune categorie merceologiche ne sono sprovviste).

Qualora l’impresa mediante il “cerca impresa”:

  • non si trovasse, potrebbe avere l’autocertificazione scaduta.

In questo caso, l’impresa dovrà effettuare un modifica/rinnova dati (da metà ottobre l’approvazione della migrazione agevolata non costituisce più rinnovo automatico dell’autocertificazione per 6 mesi).

Laddove poi riscontrasse di non essere abilitata su una o più categorie merceologiche, dovrà inoltrare la relativa domanda di abilitazione al più presto.

  • si trovasse (dunque avesse l’autocertificazione in regola) ma riscontrasse di non essere abilitata su una o più categorie merceologiche, dovrà inoltrare la relativa domanda di abilitazione al più presto.

Si ricorda infine che la procedura di migrazione del catalogo NON riguarda le imprese abilitate ai lavori di manutenzione.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti: 

Elena Dal Canto 

dalcanto@cnapisa.it