FITA – Pre-revisioni per i veicoli superiori a 3,5 tonnellate, ulteriore proroga al 6 giugno 2017

Questo l’esito dell’incontro del 27 aprile scorso tra il Sottosegretario Simona Vicari e le Associazioni di Categoria

L’incontro tra MIT ed associazioni di categoria è stato convocato dal Governo anche a seguito delle manifestazioni attuate il 18 Marzo e della successiva pressione praticata da UNATRAS.

L’obiettivo delle manifestazioni era quello di ottenere risposte da tempo attese dalla categoria, tra cui, quelle relative al contrasto del dumping sociale effettuato dalle imprese estere, della concorrenza sleale e della lotta all’abusivismo.

Si rivendicava anche la necessità di reintrodurre una norma che garantisse un equo potere contrattuale e certezze per ciò che concerne le risorse economiche, con particolare riferimento alle deduzioni forfetarie.

Tra le criticità più recenti, veniva richiamata la necessità di intervenire sul settore dei trasporti eccezionali e sulle novità che la DGM sta cercando di introdurre con la circolare Prot. RU 4791 del 27.2.2017 in materia di revisioni per i veicoli superiori a 3,5 tonnellate.

In sintesi, gli esiti:

  • confermato in sostanza il totale del fondo per l’autotrasporto con €236mln nel 2018 e €240mln per il 2019 (erano €240mln gli ultimi due anni e 10 in più nel 2015)
  • deduzioni forfetarie: mancano solo €10 mln ad oggi per confermare le stesse di quest’anno e dovrebbero essere stornate da un altro fondo (quello per la decontribuizione per i trasporti internazionali parzialmente inutilizzato), lasciando così le deduzioni forfetarie a €17,85 nel comune, €51 oltre comune
  • pedaggi: firmato il decreto per il rimborso dei pedaggi 2015
  • cabotaggio: già dallo scorso anno la paga degli autisti esteri, impegnati in operazioni di cabotaggio nel nostro Paese e pertanto considerati lavoratori temporaneamente distaccati, deve essere uniformata a quella degli autisti italiani. Il sottosegretario Vicari, ha reso noto che, per rendere più efficace la norma, il D.L.gs 136/2016 verrà completato con precise prescrizioni (documentazione da tenere a bordo del mezzo, sanzioni, ecc.)
  • sulle seguenti materie il ministero ha assicurato l’impegno di intervenire nella direzione auspicata entro il 24 giugno prossimo:
    • TRASPORTI INTERNAZIONALI
    • DECONTRIBUZIONE
    • COSTI MINIMI DI RIFERIMENTO
    • TEMPI DI PAGAMENTO
    • UNILAV
    • TRASPORTI ECCEZIONALI
    • FERROBONUS – MAREBONUS
  • infine circa le REVISIONI VEICOLI DI MASSA COMPLESSIVA SUPERIORE A 3,5 TONNELLATE: il Sottosegretario Vicari si è impegnato a prorogare ulteriormente al 6 giugno 2017 le revisioni con le nuove modalità allo scopo di aumentare gli organici delle Motorizzazioni oltre al progetto di affidare ai privati anche le revisioni dei mezzi >35 q.li

Il Sottosegretario Vicari ha chiesto alle associazioni di categoria di attendere il 24 Giugno per valutare se gli
impegni di attuazione relativi alla normativa illustrata saranno effettivamente rispettati.

Nell’allegata circolare interna FITA  comunque potrete apprendere meglio maggiori dettagli: Esito_incontro_Vicari

Per informazioni e approfondimenti: 

 

Maurizio Bandecchi 

bandecchi@cnapisa.it
Tel. 348 7807224