DROP OUT – 27 nuovi addetti in estetica, impianti e per le attività ricettive

Consegna attestati di qualifica a 27 ragazzi che non avevano terminato l’obbligo scolastico che ora sono nuovi ‘addetti’ in estetica, impianti e per le attività ricettive

Si tratta di 8 diplomi per l’attività di estetica, 12 per l’impiantistica elettronica, e 7 per le attività ricettive, che corrispondono ad altrettanti attestati di qualifica regionale di “addetto”.

Tante piccole storie a lieto fine.
Il 7 maggio a partire dalle 16.30 presso la sede CNA a La Fontina sono stati consegnati a 27 ragazzi neo maggiorenni gli attestati di qualifica professionale per le professioni di estetica, impiantistica e accoglienza turistica-attività ricettive.

Non sono i corsi consueti dedicati alla formazione professionale, ma qualcosa di più e di diverso perché si tratta di corsi che partono dall’esigenza di dover prima far completare il ciclo dell’obbligo scolastico ovvero l’acquisizione e la certificazione delle specifiche competenze di base previste fino ai 16 anni e nel contempo per aumentare le motivazioni dei ragazzi stessi, di avviare un percorso di qualificazione professionale e far acquisire anche competenze per un concreto sbocco lavorativo.

Tutto il percorso è stato seguito dalla agenza formativa Forium che aveva ottenuto l’aggiudicazione del bando regionale con CNA Copernico a cui hanno collaborato anche Cescot e Formatica oltre a numerose scuole del territorio ed altrettante impese che hanno ospitato gli stages.

Grazie alla frequenza assidua dei due anni (per 2100 ore di frequenza di cui 630 di stage in azienda) dei corsi di qualificazione e il superamento delle prove finali, a questi ragazzi che non avevano terminato il ciclo di studi, verranno consegnati gli attestati di qualifica.

E per loro e le loro famiglie si tratta di una bella soddisfazione, arricchita dal fatto che molti sono già entrati in contatto con le imprese ed hanno promettenti prospettive occupazionali.

Si tratta di 8 diplomi per l’attività di estetica, 12 per l’impiantistica elettronica, e 7 per le attività ricettive, che corrispondono ad altrettanti attestati di qualifica regionale di “addetto”.

La piccola cerimonia è avvenuta con la partecipazione del Presidente CNA Pisa, Matteo Giusti, ed alla consegna degli attestati a cui si sono aggiunti anche i presidenti di Mestiere, Antonella Orsini per l’Estetica, Marco Ammannati per l’impiantistica oltre a Andrea Romanelli dell’Hotel La Pace per la ricettività.

d insieme ai ragazzi erano presenti anche le loro famiglie che si sono unite nel brindisi finale offerto dalla CNA di Pisa.
“Siamo orgogliosi di aver contribuito a formare gli artigiani ed i professionisti di domani – ha detto Matteo Giusti ai ragazzi neo diplomati – il lavoro del futuro è quello che usa sempre sia le mani che la mente e per questo ci sarà sempre bisogno di persone che sanno usarle entrambe perché innovazione e cambiamento sono componenti fondamentali della nostra economia”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)