CASCINA – Il Comune dà contributi a fondo perduto per apertura nuove attività in centro storico o riqualificazione esistenti

BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINALIZZATI ALL’APERTURA DI NUOVE ATTIVITA’ NEL CENTRO STORICO DI CASCINA O RIQUALIFICAZIONE DELLE ESISTENTI

Questo il titolo del Bando del Comune di Cascina.

Il Bando ha un plafond di 40 mila euro e sarà valido per il triennio 2019-2021.

I contributi messi a Bando sono gestiti nel seguente modo, a seconda che si tratti di nuova apertura o riqualificazione:

A)Apertura, a partire dalla data di pubblicazione del bando, di nuove iniziative o trasferimento in

centro storico di attività esistente (risorse destinate anno 2019: € 30.000):

Importo massimo assegnabile di € 4.000,00 a fondo perduto, per favorire la creazione di una

nuova impresa o l’apertura di una nuova unità locale. Il contributo assegnato avrà durata

triennale.

B) Progetti di riqualificazione di attività esistenti effettuati nell’area descritta successivamente alla

data di pubblicazione del bando (risorse destinate anno 2019: €. 10.000).

Importo massimo di € 2.000,00 a fondo perduto, per favorire la ristrutturazione dei locali,

maggiore sicurezza e creazione di nuovi servizi all’utenza. Il contributo assegnato avrà durata

triennale.

L’area del centro storico interessata è quella individuata dalle seguenti vie:

Via Lungo le Mura, Via Curtatone (fino all’intersezione con via lungo le Mura) , Via Garibaldi, C.so

Matteotti, Via Lungo le mura tratto antistante Piazza Gramsci, Via XX Settembre, Via Palestro,

Piazza della Chiesa, Via Mazzini, Via Mentana, Via Curiel, Via Roma, Piazza dei Caduti,Via Simone

da Cascina, Via Bruno Genovesi (nel tratto compreso tra C.so Matteotti e Via Lungo le mura tratto

antistante Piazza Gramsci ) Via Pelosini, Via Vagelli, Via Palmieri.

Per ulteriori informazioni, qui il link al Bando del Comune di Cascina: 

BANDO2019_COMUNE_CASCINA

IMPIANTI – Petizione online per l’abrogazione dell’art.10

Un appello online a deputati e senatori sulla piattaforma change.org è la nuova iniziativa della CNA per ottenere dal Parlamento l’abrogazione dell’art. 10.

“Bisogna contare sino a 10” è il titolo dell’appello che ripercorre la “storia” del provvedimento, evidenziando le incongruenze ed i gravi effetti che sta già avendo sull’intero settore della riqualificazione energetica.

Chiediamo agli imprenditori del settore di far sentire la loro voce – ha detto Carmine Battipaglia, presidente di CNA Installazione Impianti – e di firmare la petizione online per dare più forza alla nostra azione di contrasto ai nefasti effetti dell’articolo 10. Non si tratta di introdurre piccole e marginali modifiche ad una norma dannosa per l’intero settore della riqualificazione energetica, ma di abrogarla tout court perché illegittima in quanto viola il diritto comunitario e nazionale della concorrenza”.

Per firmare la petizione: clicca qui

Proof of Concept ENEA

Il 2 settembre p.v. è prevista la pubblicazione dell’avviso per la raccolta delle manifestazioni di interesse da parte dei soggetti industriali interessati allo sviluppo dei progetti finanziati dal Programma di Proof of Concept dell’ENEA, a fronte di un budget disponibile pari ad un milione di euro.

DI COSA SI TRATTA? 

l Fondo PoC (Proof of Concept) dell’ENEA costituito per il triennio 2018-2020, è uno strumento che mira a ridurre il gap fra risultati della ricerca e applicazione industriale. Al fine di sostenere lo sviluppo di tecnologie con un basso grado di maturità tecnologica, misurabile nella scala TRL (Technology Readiness Level che va da 1 a 9), e di favorirne il trasferimento tecnologico verso l’industria, vengono rese disponibili risorse finanziarie a breve termine per realizzare esperimenti che dimostrino la fattibilità di una tecnologia o del concept di un prodotto, per:

a) costruire/migliorare un prototipo per prepararne la commercializzazione;
b) verificare la fattibilità commerciale o effettuare test per lo scale up;
c) dimostrare la mitigazione del rischio per un potenziale investitore/industria o licenziatario, nel caso esista un brevetto;
d) affrontare e superare uno specifico gap identificato dall’industria e che ne ostacola l’attrattività per gli investitori.

COME FUNZIONA? 

Il Programma PoC è strutturato in due Fasi, in funzione del tasso di maturazione tecnologica (Technology Readiness Level – TRL).

I progetti in fase I (TRL 2-4) avranno una durata massima di 12 mesi e saranno finanziati dall’ENEA per un importo massimo di 50.000 euro con la compartecipazione del partner industriale esclusivamente in-kind, ovvero in qualsiasi altra forma diversa dal denaro.

I progetti in fase II (TRL 4-6) avranno una durata di 12 mesi, eventualmente rinnovabile per ulteriori 12 mesi, e saranno finanziati dall’ENEA al massimo per il 50% dei costi sostenuti e per un importo non superiore a 100.000 euro. In questo caso, la compartecipazione del partner industriale sarà anche in termini finanziari, per un importo almeno pari a quello investito dall’ENEA.

Sui risultati ottenuti dai progetti, che saranno di proprietà ENEA, i partner industriali godranno di un diritto di prelazione o di opzione, a seconda che il progetto sia in fase I o II.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Visitare il sito http://industria.enea.it/proof-of-concept

Taglia il traguardo dei 60 anni la Profeti Manufatti in cemento di Pisa

“Sono passati altri dieci anni e oggi anche il traguardo dei 60 anni di attività è superato”.

In occasione del festeggiamento del 60°, i due soci della Profeti &C. Manufatti snc Fernando Profeti e Barbara Vannini fanno sapere che “gli ultimi dieci anni sono stati gli anni più difficili, più duri della nostra storia imprenditoriale. Nei nostri primi 50 anni anche magari di poco siamo sempre riusciti a crescere, sia come fatturati che come addetti. In questo ultimo scorcio di vita aziendale invece, e solo facendo alcuni miracoli, con molti sacrifici siamo riusciti a mantenere analoghi livelli occupazionali”.

foto team profeti in occasione dei 60 anni dell'azienda“È il contesto che rende difficile fare impresa – continuano Fernando Profeti e Barbara Vannini – : burocrazia, norme per gli appalti sempre più assurde e che penalizzano le PMI come noi, calo vertiginoso delle commesse pubbliche contestuale a quello dell’edilizia privata e delle nuove urbanizzazioni. Quindi se da un lato è sempre più difficile fare fatturato, invece crescono i costi di sistema e di altri aspetti per noi vitali come l’energia e le assicurazioni. Ma tutti insieme, facendo anche molti sacrifici e grazie ai nostri collaboratori e alla nostra rete di partners, siamo ancora qui. E festeggiamo anche i 60 anni di attività come Profeti &C. Manufatti snc: che coincidono anche con gli anni di iscrizione alla CNA di Pisa di cui andiamo molto fieri”.

“Siamo orgogliosi di questo traguardo superato da una società che fin dalla sua fondazione è sempre stata iscritta alla CNA partecipando molto attivamente alla vita associativa con competenza, autorevolezza e passione” ha dichiarato il presidente di CNA Pisa Matteo Giusti che per l’occasione ha consegnato una targa ricordo.

La Profeti & C. Manufatti in cemento opera nel campo della prefabbricazione fin dalla sua fondazione. Nasce infatti nel 1959 ed opera nella zona artigianale di Ospedaletto a Pisa come società di produzione di manufatti prefabbricati in calcestruzzo vibrato ed in cemento e loro relativa messa in opera, rappresentando per il contesto economico pisano una delle prime attività del settore.

L’ingresso nella società di Fernando Profeti avviene nel 1984 subentrando allo zio Vittorio Profeti e coincide con l’inizio di un forte impulso all’attività sia in termini di innovazione che di gestione della stessa. Infatti la società inizia ad operare avvalendosi di macchinari nuovi ed all’avanguardia nel settore, a stringere rapporti di collaborazione con altri produttori del territorio consentendo così alla società di consolidare l’attività nel corso degli anni. Anche negli anni di crisi pur con i cali di fatturato, i bilanci sono sempre stati chiusi in positivo e mantenuto il numero di addetti sempre intorno alle 12/13 unità. Attualmente la società rappresenta una importante realtà produttiva per il territorio pisano in grado di soddisfare le esigenze della clientela e di tutti i partners. Una società che ha resistito agli anni di crisi grazie alla solidità economica e finanziaria. A testimonianza della filosofia aziendale che ha sempre privilegiato l’innovazione e la qualità (furono i primi a introdurre in Toscana la tecnica del cemento vibrato e precompresso) anche negli ultimi tempi non sono mancati nuovi impulsi in termini di investimenti. Fra i molti prodotti per edilizia ed urbanizzazioni, veri e propri fiori all’occhiello sono le nuove barriere antisfondamento che in realtà sono dei veri proprio elementi di arredo urbano che si trasformano in fioriere e a cui possono essere aggiunti decori e altri elementi come sedute o segnaletica. E poi ci sono i prodotti di classe F900, ovvero con le massime caratteristiche di resistenza e portanza che sono idonei per le infrastrutture portuali ed aeroportuali. Non manca inoltre un prodotto di nicchia, blocchetti iper concentrati con sabbie baritiche ad alta capacità di assorbimento per i laboratori che fanno uso di macchinari con emissioni radio-attive.

Fernando Profeti ha ricoperto inoltre il ruolo di vice-presidente della CNA Costruzioni della Provincia di Pisa, di consigliere nella Commissione Provinciale per l’Albo dell’Autotrasporto in conto proprio ed attualmente membro della Presidenza di CNA Area Pisana. Anche Barbara Vannini  ha ricoperto altri ruoli apicali in CNA come la Presidenza di CNA Costruzioni.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

CORSO – Agrifil, Tecnico della definizione di strategie di mercato e pianificazionedi azioni di marketing

AGRI.f.i.l.: Agribusiness per la formazione e inserimento lavorativo

Il corso è interamente gratuito in quanto finanziato con le risorse POR-FSE 2014-2020 e rientra nell’ambito di Giovanisì (www.giovanisi.it) il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.

A chi è rivolto il corso?
Il percorso è destinato ad adulti diplomati (o persone con almeno 3 anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento), inattivi, inoccupati, disoccupati e studenti.

Scadenza iscrizioni
23 luglio 2019

Cosa rilascia il corso?
Rilascia un attestato di qualifica professionale della Regione Toscana di IV livello EQF di Tecnico.

Quando si terrà il corso? 
Da Luglio 2019 a Marzo 2020.

Durata
637 ore di cui 215 ore di stage e 30 ore di accompagnamento.

Posti disponibili
10 allievi

Scadenza iscrizioni
23 luglio

Sede del Corso
Copernico Scarl, via Carducci, 39 – 56010 – La Fontina – San Giuliano Terme (PI)

SCARICA LA LOCANDINA CLICCANDO QUI

Per informazioni e iscrizioni:

Eleonora Barbuto
barbuto@cnapisa.it

Giulia Rimonti
Tel. 050876556
segreteria.copernico@cnapisa.it

Conoscere per gestire: nuovi strumenti per evitare la crisi d’impresa

Il Codice della crisi di impresa e dell’insolvenza recentemente approvato ha l’obiettivo di riformare la disciplina delle procedure concorsuali, con due finalità:

  • consentire una diagnosi precoce dello stato di difficoltà delle imprese
  • e salvaguardare la capacità imprenditoriale di coloro che vanno incontro ad una possibile procedura concorsuale dovuta a particolari contingenze, magari indipendenti dalla volontà o dalla capacità aziendali.

Tutte le imprese dovranno dotarsi da subito di sistemi informativi in grado di rilevare segnali di crisi d’impresa per poter avere un controllo di gestione dei flussi di cassa, un budget e un piano d’impresa che permettano di rilevare eventuali segnali di crisi e impostare una strategia per riportare in equilibrio economico, patrimoniale e/o finanziario la propria azienda, anche con un apposito piano di risanamento. Inoltre, molti imprenditori dovranno nominare un organo di controllo o un revisore, modificando statuti o atti costitutivi.

Questo incontro vuole illustrare e discutere i contenuti del provvedimento e soprattutto approfondire il percorso che porterà all’adozione di meccanismi di segnalazione di composizione delle crisi aziendali, rivolti a limitare il ricorso delle imprese alle procedure concorsuali ed alla liquidazione giudiziale.

Il convegno è gratuito ma è richiesta la registrazione su Evntbrite CLICCANDO QUI

PROGRAMMA

REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

SALUTI
Valter Tamburini, Presidente Camera di Commercio di Pisa
Maurizio Masini, Presidente Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pisa

IL CODICE DELLE CRISI E DELL’INSOLVENZA: COSA CAMBIA PER LE IMPRESE
Prof.ssa Lucia Calvosa – Università degli Studi di Pisa

PROCEDURE DI PREVENZIONE DELLA CRISI PRESSO LE CAMERE DI COMMERCIO
Dr. Sandro Pettinato – Vice Segretario Generale Unioncamere italiana

CONTROLLARE GLI ANDAMENTI: ASPETTI ORGANIZZATIVI E PROCEDURE D’ALLERTA
Dr. Andrea Foschi – Delegato Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti

TAVOLA ROTONDA: PREVENZIONE DELLA CRISI E SISTEMA BANCARIO
si ringraziano: Banca Popolare di Lajatico, Cassa di Risparmio di Volterra, Intesa Sanpaolo, UniCredit

MODERA
Francesco Ippolito, Giornalista

Il convegno è gratuito ma è richiesta la registrazione su Evntbrite CLICCANDO QUI

SEMINARIO – Come diventare Impresa 4.0

Tutte le opportunità e le agevolazioni previste dalla normativa

La conferma degli incentivi connessi a Impresa 4.0 per la trasformazione tecnologica e digitale rappresenta una grande opportunità per le imprese che operano in Italia.

L’evento è gratuito ma è richiesta la registrazione CLICCANDO QUI

Programma del seminario:

Introduzione
Matteo Giusti – Presidente CNA Pisa

Incentivi industria 4.0
Marlene Sotomayor – Agevolazioni CNA Pisa

Decreto Crescita
Marcello Marzano – Studio MM

Credito: Riforma FCG
Serena Deales – Credito Finart
Francesco Ricci – Artigiancredito Toscano

Luca Tavani
Presidente di CNA Comunicazione CNA Pisa e Portavoce Nazionale CNA Informatica

Modera: Chiara Di Sacco – Coordinatrice Finart CNA

L’evento è gratuito ma è richiesta la registrazione CLICCANDO QUI

Digital Innovation Hub – Le sfide della cybersecurity alla luce del GDPR

Il Digital Innovation Hub di CNA Pisa, ha il piacere di invitarla ad un ciclo di appuntamenti dedicati ad Impresa 4.0

Il primo seminario formativo è dedicato al GDPR e alla sicurezza informatica e si terrà il prossimo mercoledi 26 giugno (presso la sede di CNA Pisa a San Giuliano Terme, in via G. Carducci, 39).

Alla fine di ciascun modulo verrà somministrato un veloce questionario che permetterà di restituirle un sintetico report che valuterà le criticità e i possibili rischi che corre la sua azienda.

Il corso è gratuito per titolari di azienda e soci perché finanziato con fondi FSE

Scarica il programma CLICCANDO QUI

Se interessato, la prego di provvedere all’iscrizione entro il 20 giugno iscriviti qui.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare:

Eleonora Barbuto
barbuto@cnapisa.it
050 876572

Sabrina Pavolettoni
pavolettoni@cnapisa.it
050 876543

Pixie-Waves – Open day per il corso gratuito per operatore del benessere e acconciatore addetto

Pixies -Waves un corso che darà una piega diversa al futuro di 15 giovani. Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30/06/2019. Ancora pochi posti!

Hai meno di 18 anni e l’obiettivo di imparare un mestiere?
Il nostro percorso formativo rilascia una qualifica e sbocchi concreti nel settore dell’acconciatura e del benessere, alternando teoria, pratica laboratoriale e alternanza scuola/lavoro per tre anni. Gli allievi potranno terminare all’interno del percorso formativo l’obbligo di istruzione: unico requisito richiesto oltre alla età minima di 14 anni è il diploma di scuola media.

Previsto un Open-day giovedì 20/06/19 a partire dalle ore 18,00 presso la sede di Hashtag Formazione e Benessere a Pontedera in via Milano, 4.

Obiettivo dell’Open day è presentare il corso sia ai genitori che agli aspiranti alunni, rispondere a dubbi e domande, presentare l’ambiente in cui svolgeranno attività per tre anni con un percorso formativo alternativo a quello scolastico tradizionale, ma di pari dignità e con la possibilità di rientro nel percorso di studi scolastici per ottenere il diploma di scuola secondaria superiore.

Il progetto è stato approvato con D.D. n. 18676 del 13/11/2018 dalla Regione Toscana e finanziato con il Fondo Sociale Europeo. L’Agenzia Formativa attuatrice dei progetti è Copernico Scarl della CNA di Pisa. Al termine del corso si riceverà la qualificaprofessionale di Operatore del benessere e di Acconciatore (addetto).

Il Percorso ha una durata triennale e la sede è presso Hashtag Formazione e Benessere in via Milano 4 a Pontedera. Possono iscriversi i giovani che non hanno ancora compiuto di 18 anni in possesso del titolo del primo ciclo di istruzione cioè fino alla 3 Media. Durata: 3 anni, a partire dal primo anno svolgimento di lezioni in laboratorio, a partire dal 2 e 3 anno gli alunni svolgeranno per ogni annualità ben 400ore di stage presso aziende professionali del settore. In tutti e tre gli anni sono previste azioni di accompagnamento e orientamento professionale. Di nuova concezione anche l’approccio formativo basato su didattica inclusiva, metodologia partecipativa, operativa e per piccoli gruppi, volta all’acquisizione di competenze, e all’inserimento lavorativo sempre in stretto contatto con le aziende del settore.

Il Corso è completamente gratuito, e vengono anche assicurati materiale didattico d’aula, quale tablet, e materiale professionalizzante quale piastra, pupette, spazzole ed altro ancora. Le ragazze ed i ragazzi frequentanti il corso avranno anche dei punti di riferimento sicuri: un Tutor che è una figura professionale, punto di riferimento per gli alunni e genitori, che svolge la propria funzione con la propria presenza costante in aula, in affiancamento al docente; ed un Orientatore, una figura professionale volta al sostegno motivazionale, emotivo e di creazione del progetto di vita professionalizzante individuale.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30/06/2019

QUALIFICHE RILASCIATE

Qualifica professionale di terzo livello EQF; Attestato Sicurezza sui luoghi di lavoro SICUREZZA E SALUTE DEI LAVORATORI (Art. 37 c. 2 D.Lgs 81/2008 e le Disp. Accordo Stato-Regioni 21/12/2011); Formazione generale e specifica; Certificato primo soccorso

Info e iscrizioni:
Francesca Laura Suraci
Agenzia formativa
copernico@cnapisa.it
Tel. 050876367

 

VOUCHER – Opportunità per te di questo periodo

Hai partecipato  o dovrai partecipare a fiere internazionali nell’anno 2019?
Hai preso uno stagista per l’alternanza scuola-lavoro?

Ricordiamo che sono ancora aperti i bandi della Camera di Commercio di Pisa che erogano contributi a fondo perduto su 2 distinte tipologie di intervento:

  1. Voucher per la partecipazioni e mostre e fiere internazionali – 2019
  2. Contributi per la realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento – 2019


VOUCHER PER PARTECIPAZIONI A MOSTRE E FIERE INTERNAZIONALI

Per la partecipazione a fiere internazionali (scopri quali sono le fiere Internazionali che si svolgono in Italia e per le quali è possibile chiedere contributo) la CCIAA di Pisa eroga Voucher per la copertura del 50% delle spese ritenute ammissibili.

L’importo dei contributi varia a seconda della localizzazione delle fiere:

– fino a 2.500 euro per le manifestazioni extra UE

– fino a 2.000 euro per gli eventi che si svolgono in Italia o nella UE.

Requisito fondamentale è l’iscrizione al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro.

I voucher saranno concessi secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande fino ad esaurimento fondi ed ogni azienda può presentare una sola domanda.

Domande da inviare successivamente allo svolgimento della manifestazione

Scadenze:

  • mostre e fiere del periodo gennaio-giugno 2019 (data di scadenza il 31 agosto 2019)
  • mostre e fiere del periodo luglio-novembre 2019 (data di scadenza il 15 dicembre 2019)

CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO 

Sono ammesse alle agevolazioni le attività previste dalle convenzioni stipulate dal soggetto richiedente (impese e soggetti REA) con un Istituto scolastico o un Centro di Formazione Professionale per la realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento intrapresi da studenti della scuola secondaria presso la sede legale e/o operativa del richiedente sita in provincia di Pisa.

I percorsi dovranno essere svolti a partire dal 1 gennaio 2019, per un periodo di almeno 40 ore, e non oltre il 31 ottobre 2019.

Nello specifico le iniziative ammissibili sono di due tipologie:

  • percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (già alternanza scuola lavoro) di almeno 40 ore con un contributo di 600 euro per ciascun percorso. Il massimale del contributo liquidabile a ciascuna impresa/soggetto REA non potrà essere superiore a 1.800 euro
  • project Work, Impresa in azione o altri percorsi promossi o patrocinati dalla Camera di Commercio di Pisa con un contributo di1.000 euro per la collaborazione dell’impresa/soggetto REA con un Istituto scolastico, assistendo una classe o gruppo classe per n. 40 ore in uno dei percorsi strutturati di cui sopra

Scadenze: fino al 31 ottobre 2019, salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi disponibili.

Per informazioni: 

marlene sotomayor cna pisaMarlene Sotomayor González

Tel: 050 876594
Mail:  sotomayor@cnapisa.it