Digital Innovation Hub – Le sfide della cybersecurity alla luce del GDPR

Il Digital Innovation Hub di CNA Pisa, ha il piacere di invitarla ad un ciclo di appuntamenti dedicati ad Impresa 4.0

Il primo seminario formativo è dedicato al GDPR e alla sicurezza informatica e si terrà il prossimo mercoledi 26 giugno (presso la sede di CNA Pisa a San Giuliano Terme, in via G. Carducci, 39).

Alla fine di ciascun modulo verrà somministrato un veloce questionario che permetterà di restituirle un sintetico report che valuterà le criticità e i possibili rischi che corre la sua azienda.

Il corso è gratuito per titolari di azienda e soci perché finanziato con fondi FSE

Scarica il programma CLICCANDO QUI

Se interessato, la prego di provvedere all’iscrizione entro il 20 giugno iscriviti qui.

Per qualsiasi informazione è possibile contattare:

Eleonora Barbuto
barbuto@cnapisa.it
050 876572

Sabrina Pavolettoni
pavolettoni@cnapisa.it
050 876543

Pixie-Waves – Open day per il corso gratuito per operatore del benessere e acconciatore addetto

Pixies -Waves un corso che darà una piega diversa al futuro di 15 giovani. Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30/06/2019. Ancora pochi posti!

Hai meno di 18 anni e l’obiettivo di imparare un mestiere?
Il nostro percorso formativo rilascia una qualifica e sbocchi concreti nel settore dell’acconciatura e del benessere, alternando teoria, pratica laboratoriale e alternanza scuola/lavoro per tre anni. Gli allievi potranno terminare all’interno del percorso formativo l’obbligo di istruzione: unico requisito richiesto oltre alla età minima di 14 anni è il diploma di scuola media.

Previsto un Open-day giovedì 20/06/19 a partire dalle ore 18,00 presso la sede di Hashtag Formazione e Benessere a Pontedera in via Milano, 4.

Obiettivo dell’Open day è presentare il corso sia ai genitori che agli aspiranti alunni, rispondere a dubbi e domande, presentare l’ambiente in cui svolgeranno attività per tre anni con un percorso formativo alternativo a quello scolastico tradizionale, ma di pari dignità e con la possibilità di rientro nel percorso di studi scolastici per ottenere il diploma di scuola secondaria superiore.

Il progetto è stato approvato con D.D. n. 18676 del 13/11/2018 dalla Regione Toscana e finanziato con il Fondo Sociale Europeo. L’Agenzia Formativa attuatrice dei progetti è Copernico Scarl della CNA di Pisa. Al termine del corso si riceverà la qualificaprofessionale di Operatore del benessere e di Acconciatore (addetto).

Il Percorso ha una durata triennale e la sede è presso Hashtag Formazione e Benessere in via Milano 4 a Pontedera. Possono iscriversi i giovani che non hanno ancora compiuto di 18 anni in possesso del titolo del primo ciclo di istruzione cioè fino alla 3 Media. Durata: 3 anni, a partire dal primo anno svolgimento di lezioni in laboratorio, a partire dal 2 e 3 anno gli alunni svolgeranno per ogni annualità ben 400ore di stage presso aziende professionali del settore. In tutti e tre gli anni sono previste azioni di accompagnamento e orientamento professionale. Di nuova concezione anche l’approccio formativo basato su didattica inclusiva, metodologia partecipativa, operativa e per piccoli gruppi, volta all’acquisizione di competenze, e all’inserimento lavorativo sempre in stretto contatto con le aziende del settore.

Il Corso è completamente gratuito, e vengono anche assicurati materiale didattico d’aula, quale tablet, e materiale professionalizzante quale piastra, pupette, spazzole ed altro ancora. Le ragazze ed i ragazzi frequentanti il corso avranno anche dei punti di riferimento sicuri: un Tutor che è una figura professionale, punto di riferimento per gli alunni e genitori, che svolge la propria funzione con la propria presenza costante in aula, in affiancamento al docente; ed un Orientatore, una figura professionale volta al sostegno motivazionale, emotivo e di creazione del progetto di vita professionalizzante individuale.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30/06/2019

QUALIFICHE RILASCIATE

Qualifica professionale di terzo livello EQF; Attestato Sicurezza sui luoghi di lavoro SICUREZZA E SALUTE DEI LAVORATORI (Art. 37 c. 2 D.Lgs 81/2008 e le Disp. Accordo Stato-Regioni 21/12/2011); Formazione generale e specifica; Certificato primo soccorso

Info e iscrizioni:
Francesca Laura Suraci
Agenzia formativa
copernico@cnapisa.it
Tel. 050876367

 

VOUCHER – Opportunità per te di questo periodo

Hai partecipato  o dovrai partecipare a fiere internazionali nell’anno 2019?
Hai preso uno stagista per l’alternanza scuola-lavoro?

Ricordiamo che sono ancora aperti i bandi della Camera di Commercio di Pisa che erogano contributi a fondo perduto su 2 distinte tipologie di intervento:

  1. Voucher per la partecipazioni e mostre e fiere internazionali – 2019
  2. Contributi per la realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento – 2019


VOUCHER PER PARTECIPAZIONI A MOSTRE E FIERE INTERNAZIONALI

Per la partecipazione a fiere internazionali (scopri quali sono le fiere Internazionali che si svolgono in Italia e per le quali è possibile chiedere contributo) la CCIAA di Pisa eroga Voucher per la copertura del 50% delle spese ritenute ammissibili.

L’importo dei contributi varia a seconda della localizzazione delle fiere:

– fino a 2.500 euro per le manifestazioni extra UE

– fino a 2.000 euro per gli eventi che si svolgono in Italia o nella UE.

Requisito fondamentale è l’iscrizione al Registro Nazionale per l’Alternanza Scuola Lavoro.

I voucher saranno concessi secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande fino ad esaurimento fondi ed ogni azienda può presentare una sola domanda.

Domande da inviare successivamente allo svolgimento della manifestazione

Scadenze:

  • mostre e fiere del periodo gennaio-giugno 2019 (data di scadenza il 31 agosto 2019)
  • mostre e fiere del periodo luglio-novembre 2019 (data di scadenza il 15 dicembre 2019)

CONTRIBUTI PER LA REALIZZAZIONE DI PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E PER L’ORIENTAMENTO 

Sono ammesse alle agevolazioni le attività previste dalle convenzioni stipulate dal soggetto richiedente (impese e soggetti REA) con un Istituto scolastico o un Centro di Formazione Professionale per la realizzazione di percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento intrapresi da studenti della scuola secondaria presso la sede legale e/o operativa del richiedente sita in provincia di Pisa.

I percorsi dovranno essere svolti a partire dal 1 gennaio 2019, per un periodo di almeno 40 ore, e non oltre il 31 ottobre 2019.

Nello specifico le iniziative ammissibili sono di due tipologie:

  • percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (già alternanza scuola lavoro) di almeno 40 ore con un contributo di 600 euro per ciascun percorso. Il massimale del contributo liquidabile a ciascuna impresa/soggetto REA non potrà essere superiore a 1.800 euro
  • project Work, Impresa in azione o altri percorsi promossi o patrocinati dalla Camera di Commercio di Pisa con un contributo di1.000 euro per la collaborazione dell’impresa/soggetto REA con un Istituto scolastico, assistendo una classe o gruppo classe per n. 40 ore in uno dei percorsi strutturati di cui sopra

Scadenze: fino al 31 ottobre 2019, salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi disponibili.

Per informazioni: 

marlene sotomayor cna pisaMarlene Sotomayor González

Tel: 050 876594
Mail:  sotomayor@cnapisa.it

PIZZA PISA FESTIVAL – Apertura straordinaria fino a tardi per aspettare i tifosi dopo la partita

Si è aperto ieri mattina con le prima fasi del contest Trofeo San Ranieri da assegnare al miglior pizzaiolo. E vista la novità della coincidenza con la finale Play off del Pisa, gli stand rimarranno aperti fino a notte fonda per aspettare i tifosi del Pisa dopo la fine della partita.

Gradito l’abito da sera: ovvero rigorosamente qualcosa di nerazzurro! Inaugurazione ufficiale ed apertura al pubblico invece a partire dalle 17.

pizza pisa festivalIl Pisa Pizza Festival è frutto di una nuova collaborazione fra CNA e Confcommercio Pisa, la compartecipazione della Camera di Commercio di Pisa, il patrocinio del comune di Pisa, gli sponsor Banca di Pisa e Fornacette, Unipol Sai Assicurazioni, formaggi Famiglia Busti, Grandi Molini Italiani.   L’ingresso è gratuito e c’è la possibilità di degustare e assaggiare direttamente presso i vari stands.

L’evento si è aperto martedì con il contest Trofeo San Ranieri, ma la premiazione è prevista oggi (mercoledì) alle 15,30 per il piazzaiolo più talentuoso, a insindacabile giudizio di una Giuria tecnica di qualità. A seguire, sono tanti gli appuntamenti da non perdere: dai laboratori per bambini, agli show-cooking, dai Master Class ad un convegno finalizzato ad approfondire la conoscenza delle farine. 

PROGRAMMA Mercoledì 05 giugno

9.30 – 14.00 Contest
15.30 premiazione Premio Trofeo San Ranieri Contest
16.00 Convegno Farine “Le farine…un’evoluzione in atto”
18.00 apertura stands gastronomici e Laboratori
18.00 Pizza al Tegamino
19.00 Master class “A lezione di Lievito Madre”
20.00 Pizza napoletana e fritta
21.00 Show Cooking a 4 mani con chef stellato Fabrizio Girasoli, conduce Claudio Mollo
Dalle 22,30 Operazione Pizza Post Stadio

Ore 16 CONVEGNO SULLE FARINE “Le farine…un evoluzione in atto”

Tavola Rotonda con: Prof. Andrich (UNIPI); Luigi Ricchezza (Tecnico Linea Pizzeria GMI); Stefano Gatti, panificatore; Gabriele Rotini, responsabile CNA Agroalimentare Nazionale; Stefano Bernardeschi, panificatore CNA Agroalimentare Pisa; Nicola Giuntini ,vice pres. vicario ASSIPAN Confcommercio;

Rachele Borelli, presidente ASSIPAN Confcommercio Pisa;

conduce Claudio Mollo, giornalista enogastronomico

CONTEST

pizza pisa festivalTrofeo San Ranieri per la “miglior pizza” Il contest per il pizzaiolo più talentuoso

giuria tecnica Sarà composta da:

Presidente di Giuria Luigi Ricchezza

4 Chef Debora Corsi e Maria Probst* il 4/6;

Daniele Fagiolini e Stefano Pinciaroli il 5/6

2 Giornalisti (Margherita Mattei e Luca Managlia o Claudio Zeni)

2 Pizzaioli Mario Cipriano 3 spicchi Gambero Rosso e Gabriele Dani 1 spicchio Gambero Rosso

Fornitori di settore Stefano Busti di Formaggi Famiglia Busti,Enrica Calchini di PachinEat, Antonio Valente Distributore di Latticini, Edo Volpi di Vapori di Birra. Maggiori info sui personaggi coinvolti sul sito www.pizzapisafestival.it

PREMIAZIONE mercoledì 5 giugno alle ore 15:30

1^ premio “Miglior pizza” PREMIO SAN RANIERI (premio 350 kg Farine GMI)

2^ premio (premio 250 kg Farine GMI)

3^ premio (premio 150 kg Farine GMI)

Verrà consegnato ai primi 3 classificati un cesto di prodotti del territorio.

Verranno consegnate ai primi 3 classificati tre targhe e tre attestati;

tutti i partecipanti riceveranno gli attestati di partecipazione.

I premi verranno consegnati da:

Sindaco di Pisa, Michele Conti,

Presidente di Giuria, Luigi Ricchezza (Tecnico Linea Pizzeria GMI)

Presidente CNA Matteo Giusti

Presidente Confcommercio Federica Grassini

Responsabile Vendite Linea Pizzeria GMI, Matteo Rebek

SHOW COOKING

ore 18 Pizza al Tegamino a cura di Gabriele Dani

ore 19 Lezione di Lievito Madre a cura di Stefano Bernardeschi e Stefano Gatti

ore 20 Pizza Napoletana e fritta con Giovanni Santalpia

ore 21 Show cooking “a 4 mani”: Luca D’Auria e Fabrizio Girasoli, (1 stella Michelin proprietario del Ristorante Butterfly Lucca).

STANDS PRODUTTORI

Birrificio di Buti (birra)

Vapori di Birra (birra)

Opificio Birraio (birra)

Agrisole (vino)

Famiglia Formaggi Busti (formaggi)

Pachineat (conserve pomodoro) Vecchiano Pachino

L’Oro della Toscana (olio) Casciana T.

Balestri Davide (Salumi) 

STANDS PIZZERIE

Pizzeria F.lli D’Auria

Pizzeria Da Tony

Pizzeria Stinchi

Pizzeria Martino

Pizzeria A Modo Mio

Pizzeria Officina della Pizza

PIZZA PISA FESTIVAL – 4 e 5 giugno 2019, Stazione Leopolda a Pisa

Pisa – Si inaugura martedì 4 giugno, alla Stazione Leopolda, il Pizza Pisa Festival, la due giorni promossa da Confcommercio Provincia di Pisa e Cna. Tantissime le iniziative, sin dal mattino,  all’interno della kermesse dedicata al celebre piatto famoso in tutto il mondo, tra contest, assaggi di pizze orginali, showcooking e approfondimenti vari, grazie alla presenza di maestri piazzaioli e famosi gourmet. Ingresso gratuito con la possibilità di pizza e altri prodotti in degustazioni.  Il Pisa Pizza Festival si aprirà con il contest Trofeo San Ranieri, la gara che eleggerà il pizzaiolo più talentuoso. A decidere  il vincitore una giuria presieduta da Luigi Ricchezza, 4 chef inseriti nella prestigiosa guida Gambero Rosso, food blogger e giornalisti di settore.  L’inaugurazione alla presenza delle autorità è in programma alle ore 17, mentre già nel primo pomeriggio protagonisti saranno i bambini con il laboratorio di Stefano Bernardeschi, dove i più piccoli impareranno a impastare e creare simpatiche forme con il pane.   Dalle 18 “Cecina e Pizza pisana” saranno le protagoniste dello show cooking a 4 mani. Imperdibile il master Class “La Pizza fatta in Casa” a partire dalle ore 20. L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Pisa, la compartecipazione della Camera di Commercio di Pisa / Terre di Pisa, i partner Banca di Pisa e Fornacette, Formaggi della Famiglia Busti, Agenzia Unipol Sai assicurazioni, Grandi Molini Italiani.

Tante anche le iniziative previste per mercoledì 5, con il convegno sulle farine, le lezioni sul lievito madre,  gli show cooking “Pizza Napoletana e fritta” e “Pizza al Tegamino”.

Le pizzerie partecipanti: Pomodoro e Mozzarella – F.lli D’Auria, Pizzeria Da Toni, Pizzeria Da Martino, Pizzeria Stinchi, Pizzeria A Modo mio, Pizzeria l’Officina della Pizza, Pizzeria Farina del Mio Sacco. 

Per maggiori informazioni visita il sito dell’evento: www.pizzapisafestival.it

CONTRACT RESIDENZIALE DI LUSSO – Incontro formativo per le imprese del settore arredo

Venerdì 31 Maggio 2019, a partire dalle ore 10.00 fino al termine della mattinata, c/o la sede di Artex, in Via Giano della Bella 20 a Firenze, si svolgerà l’evento “Contract Residenziale di Lusso – Incontro formativo per le imprese del settore arredo”

L’incontro è gratuito, ed è aperto, su prenotazione, a tutte le imprese interessate.

L’iniziativa nasce nel contesto del progetto INCOMING di OPERATORI promosso da ICE Agenzia in collaborazione con Artex, CNA e CONFARTIGIANATO Imprese; il progetto è rivolto alle imprese italiane del settore “abitare” e darà la possibilità alle imprese partecipanti di incontrare, dal 9 al 12 Luglio 2019,  operatori provenienti da Austria, Belgio, Croazia, Olanda, Polonia, Romania, SCANBALT, Turchia, Ungheria, UK e USA.

SCARICA IL PROGRAMMA: CLICCA QUI

Per maggiori informazioni e la prenotazione contatta:

Maria Elena Angeli
mariaelena.angeli@artex.firenze.it
Artex Tel. 055-570627

SEMINARIO GRATUITO – La rappresentanza e il futuro dei mestieri dell’autoriparazione

Giovedì 30 maggio ore 21.15, presso Consorzio CO.RE.A.PI. (G.C.), Via Giovanni XXIII 72/A, PONTEDERA 

TITOLO SEMINARIO

LA RAPPRESENTANZA E IL FUTURO DEI MESTIERI DELL’AUTORIPARAZIONE

(MECCATRONICI, CENTRI DI REVISIONE, GOMMISTI, CARROZZIERI) A LIVELLO NAZIONALE

Argomenti trattati
Riforma della Legge 122, Abusivismo, Novità normative dei Centri di revisione, Revisioni periodiche dei veicoli leggeri e pesanti, Prospetto officine 4 ruote, Smaltimento pneumatici, ecc.

PROGRAMMA

21.00 | Registrazione dei partecipanti

21.15 | Saluti iniziali

Matteo Giusti – Presidente CNA Territoriale Pisa

Giunti Maurizio -Presidente CNA Meccatronici Pisa

21.30 | La rappresentanza dei mestieri dell’autoriparazione a livello nazionale (novità, problematiche, proposte)

Antonella Grasso – Responsabile Nazionale CNA Autoriparazione

22.45 | Dibattito

23.00 |Conclusioni

Bottoni Gabriele – Presidente CNA Carrozzerie Pisa

Coordina Marcello Bertini – Responsabile Sindacale

Per informazioni:

Marcello Bertini CNA Pisa

Marcello Bertini 
bertini@cnapisa.it

PIZZA PISA FESTIVAL – 4 e 5 giugno 2019 alla Stazione Leopolda di Pisa

Due giorni a Pisa il 4 e 5 giugno dedicati alla Pizza: ecco la prima edizione del Pizza Pisa Festival organizzato da CNA e Confcommercio

Pizza maniaci. Ma anche pizzofili. Amanti della pizza. Pizzadipendenti. O più semplicemente golosi di pizza. Chi non si riconosce in almeno una di queste definizioni?

La passione per la pizza accomuna generazioni diverse e latitudini lontane. Est ed Ovest.

Ed ecco quindi per i veri amanti della pizza l’evento Pizza Pisa Festival che non si limita a offrire l’occasione per assaggiare pizze originali e fragranti, ma che propone tanti momenti di approfondimento, di svago, di divertimento e di sfida. Tutto rigorosamente a base di farina, acqua, lievito, pomodoro e mozzarella. Che detta così pare una cosa semplice. Si fa presto infatti a dire Pizza. E ancora prima che si ama la pizza. Ma fornisce tutto un altro gusto capirne a fondo le virtù, e carpirne tutti i segreti, le tecniche, gli ingredienti, gli accorgimenti, le varianti e gli esperimenti direttamente dalla sapienza di maestri pizzaioli, di famosi gourmet, di esperti e giornalisti del settore. Ed ancora saperne di più e portarsi a casa anche nuove conoscenze apprese dai produttori delle materie prime, sia per fare la pizza che per arricchire ed accompagnare la pizza.

Naturalmente dopo una cena o una merenda appetitosa che sarà possibile gustare.

Il Pizza Festival è un esperimento nuovo per una kermesse di due giorni dedicati al food a Pisa nel primo week end di giugno, ed è frutto di una nuova collaborazione fra CNA e Confcommercio.

A presentare il Pizza Pisa Festival i protagonisti e gli organizzatori della kermesse oggi (venerdì 17 maggio)

pisa pizza festivalValter Tamburini – Presidente della Camera di Commercio di Pisa 
Matteo Giusti – 
Presidente CNA Pisa
Federica Grassini – Presidente di Confcommercio Pisa
Maurizio Figuccia – Presidente Assipan Confcommercio
Federico Pieragnoli – Direttore di Confcommercio
Daniele Fagiolini -Chef
Stefano Bernardeschi – Panificatore di CNA Alimentare Pisa
Sabrina Perondi – Direttrice Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa
Claudio Mollo – Giornalista enogastronomico
Luca D’Auria – Presidente Confpizzerie Confcommercio
Chiara Ganino – Caseificio Formaggi Famiglia Busti
Paolo Gualtieri e Andrea Morelli – Agenzia ABC srl Unipol Sai Pisa
Antonio Abruzzese – Banca Pisa e Fornacette

Il Pizza Festival è un esperimento nuovo per una kermesse di due giorni dedicati al food a Pisa ad inizio giugno, ed è frutto di una nuova collaborazione fra CNA e ConfcommercioPisa, la compartecipazione della Camera di Commercio di Pisa, il patrocinio del comune di Pisa, gli sponsor Banca di Pisa e Fornacette, Unipol Sai Assicurazioni, Formaggi Famiglia Busti, Grandi Molini Italiani.   L’ingresso è gratuito e vi è la possibilità di degustazioni.

L’evento, articolato sui due giorni, si aprirà con il contest Trofeo San Ranieri, che porterà alla premiazione per il piazzaiolo più talentuoso, a insindacabile giudizio di una Giuria tecnica di qualità. A seguire, sono tanti gli appuntamenti da non perdere: dai laboratori per bambini, agli show-cooking, dai Master Class ad un convegno finalizzato ad approfondire la conoscenza delle farine.

“Dopo il successo del nostro evento lo scorso anno ‘il Giardino degli Antichi Sapori’ al Giardino Scotto – illustra Matteo Giusti Presidente CNA Pisa – abbiamo deciso di lavorare a un nuovo evento che potesse unire un momento di svago e di curiosità alimentare, con una serie di attività che facessero però emergere il valore del lavoro che sta dietro a tutta la filiera della pizza. La pizza come elemento del Made in Italy imitata in tutto il mondo, ma che noi riusciamo a fare in una infinita varietà di modi unici. In una moltitudine di varianti e di specificità che davvero non pare possibile che, combinando insieme così pochi ingredienti, ne esca fuori una tale varietà. E dove ognuno ha la sua ricetta preferita diversa da ogni altra. Questo è il lavoro degli artigiani siano essi i pizzaioli, che i produttori delle materie prime, e così è anche per chi cucina, chi commercia, chi offre servizi di ristorazione e somministrazione”

“Se ci fosse vita su Marte, anche lassù conoscerebbero la pizza – commenta la presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini – Presentiamo questo Festival della Pizza con grande entusiasmo e partecipazione, una eccellenza assoluta del made in Italy, grande motore di attrazione del turismo di ogni fascia e tipologia, inserito in un contesto di grande prestigio  e meritevole di rilancio come il Giardino Scotto, capace di coinvolgere i pizzaioli del territorio, sono tutti ingredienti che garantiscono il successo della manifestazione”.

Per maggiori informazioni e scoprire il programma visita il sito del Festival CLICCANDO QUI

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa e Confcommercio Pisa)

Presentata a Lari la grotta di stagionatura formaggi

La grotta di stagionatura formaggi a Lari: il fascino e la qualità del tempo e della storia

Un luogo storico e suggestivo dove si riscopre una vocazione antica, riscoperta in chiave moderna. I formaggi maturano lentamente con temperatura e umidità costanti, garantite dalla profondità della grotta con le pareti scavate direttamente nella roccia su cui è stato costruito il Castello ed il borgo di Lari.

Mercoledì 15 maggio alle ore 11 a LARI via Sonnino 35 si è tenuta la presentazione della Grotta di Stagionatura del Formaggio Tre Latti Lari a Caglio Vegetale del Caseificio Formaggi della Famiglia BUSTI.

Alla presentazione hanno partecipato, oltre al titolare Stefano Busti:

Massimiliano Angori Presidente della Provincia di Pisa
Mirko Terreni Sindaco di Lari Casciana Terme
Valter Tamburini Presidente della Camera di Commercio di Pisa
Matteo Giusti Presidente CNA Pisa
Francesco Ciarrocchi Direttore Coldiretti Pisa Livorno.

grotta di stagionatura formaggi lari La presentazione alle autorità ed alla stampa anticipa l’inaugurazione ufficiale prevista per domenica 19 maggio ore 17, a cui seguirà una degustazione di prodotti tipici e l’apertura al pubblico.

Unitamente alla visita della grotta ed alle spiegazioni di come proprio le sue caratteristiche uniche possano conferire al ‘Formaggio Tre Latti Lari a Caglio Vegetale’, il giusto grado di maturazione e un particolarissimo aroma è stata anche l’occasione per fare il punto degli ultimi riconoscimenti ottenuti a livello nazionale dal Caseificio Busti. Infatti anche nell’ultima edizione della manifestazione biennale Tuttofood che si è tenuta nel fine settimana scorso a Milano cui il Caseificio Formaggi della Famiglia Busti ha partecipato, ha visto ottenere due significativi riconoscimenti.

Intanto si è aggiunto al già ricco palmares di premi ottenuti dalla famiglia Busti nel corso della sua storia cinquantennale il terzo posto assoluto per il Marzolino Bio a Caglio Vegetale – Senza Lattosio nella categoria “ATUTTAQUALITA’ ” del concorso organizzato dal magazine GDO WEEK nell’ambito della iniziativa per ‘Tuttofood’ denominata #ATUTTOBRAND.

E, successo ancora più rilevante, il Pecorino Lo Scudo di Fauglia ha ottenuto il primo premio del pubblico della GDO che liberamente poteva selezionarlo fra 4 formaggi stagionati che erano stati a loro volta prescelti da una giuria di esperti e lanciati in sfida all’ultimo assaggio. Infine , e si tratta proprio del formaggio Tre Latti di Lari che in azienda viene definito “nato premiato” perché ha ricevuto l’oro al Trofeo San Lucio Pandino per la categoria formaggi stagionati e l’argento al World Cheese Awards 2018/19.

La conferenza stampa oltre alla visita diretta nella grotta scavata nella roccia, si terrà nella attigua BOTTEGA Di CANFREO per una sinergia fra imprese produttrici e di somministrazione che può diventare un modello di successo anche in tanti altri casi.

(Fonte: Ufficio stampa CNA Pisa)

APERTURA INCILE – Soddisfazione di CNA, da oggi parte nuova sfida

CNA: “Soddisfazione per apertura incile, da oggi parte nuova sfida: la navigabilità dell’Arno fino alla foce. Va chiuso il circuito fra Arno, mare e Navicelli”

Con l’apertura dell’incile, il collegamento fra il canale dei Navicelli e l’Arno, si dovrebbe rendere possibile la circuitazione fra canale e fiume. Rimane però l’ultima vera sfida che parte da domani: la ‘navigabilità’ da Pisa fino alla foce.

“Quella di oggi rappresenta una grande risultato – esordisce il Presidente CNA Matteo Giusti – e c’è da essere molto soddisfatti. L’apertura dell’incile e quindi il collegamento fra Arno e Navicelli è sicuramente un passo importante, è un investimento rilevante e rappresenta un’opera strategica che il territorio aspetta dagli anni 70 e che completa un percorso di quasi 10 anni per la realizzazione, iniziato con Paolo Fontanelli e proseguita con la Giunta Filippeschi. Unitamente alla soddisfazione però segnaliamo che occorre compiere un altro passaggio decisivo per chiudere il cerchio, o meglio il circuito, fra Arno, mare e Navicelli.

La navigabilità dell’Arno ad oggi è classificata solo da Firenze fino a Pisa, al ponte della Cittadella (in corrispondenza del ‘Vecchio Sostegno’ ovvero l’ingresso al Canale dei Navicelli), ma non da lì fino al mare”.

Rimangono infatti irrisolte sia la questione della navigabilità del tratto finale dell’Arno, che vede competenze intrecciate fra vari enti a partire da Comune e Regione, che le possibili conseguenze che potrebbe provocare per le attività ivi comprese le possibili conseguenze sulla natura del Demanio visto che entrerebbe in vigore anche il Codice di Navigazione nelle Acque Interne.

“Come CNA le prime richieste in questa direzione risalgono al 2004. Secondo il nostro punto di vista – osserva Gustavo Elmi di CNA Nautica – con la classificazione del tratto finale dell’Arno come via navigabile, ci sarebbe la possibilità che anche le concessioni demaniali mutino di natura e quindi che si possa passare, dall’attuale Demanio Idrico che ha come principale funzione la sicurezza idraulica, al Demanio Fluviale dove lo scopo principale, nel rispetto della sicurezza idraulica, è la navigabilità, comprese le strutture inerenti e le attività connesse. Cambierebbe quindi almeno per le Unità di Servizio Nautico, peraltro già pienamente inserite e riconosciute dal Piano di Gestione del Parco, la prospettiva fondamentale di inquadramento delle attività. In aggiunta – conclude Elmi – risulta ancora mancante una norma urbanistica che faccia da punto di riferimento per la riqualificazione delle attività che lo stesso comune di Pisa aveva individuato nel cosiddetto Piano Regolatore Portuale previsto dalla Legge Regionale n 66/2008 per la navigabilità delle acque interne. Queste novità rappresenterebbero un contributo decisivo per quella vocazione funzionale dell’area golenale e sempre nel pieno rispetto degli ambienti naturali e della piena sostenibilità visto che il valore aggiunto delle attività di rimessaggio sull’Arno è proprio essere immersi in uno scenario come il Parco di San Rossore e la bellezza delle rive naturali lungo il fiume”.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)