CONVEGNO – Il Gelato ieri, oggi e domani

Giovedì 21 Marzo alle ore 16.00 presso la Sala Pacinotti della Camera di Commercio di Pisa 

La CNA di Pisa promuoverà una speciale tavola rotonda alla quale parteciperanno nomi noti dell’arte gelatiera, chef stellati, docenti universitari del settore alimentare e giornalisti del settore agroalimentare. La discussione toccherà vari aspetti: dal boom che il prodotto gelato ha avuto e lo sviluppo che ne ha comportato negli ultimi anni, alle scelte che una gelateria deve compiere, fino a trattare l’aspetto nutrizionale dell’alimento.

DOVE
L’incontro si terrà all’interno della Sala Pacinotti M.A.C.C. della C.C.I.A.A. di Pisa con inizio alle ore 16.00

Per registrarsi CLICCA QUI

PROGRAMMA

Saluti iniziali
Mirko Della Vecchia – Presidente CNA Alimentare Nazionale
Valter Tamburini – Presidente della CCIAA di Pisa)

Tavola Rotonda
Professor Gianpaolo Andrich – Università di Pisa
Luigi Biagioni – Maestro Gelatiere
Gabriele Rotini – Responsabile CNA Alimentare nazionale
Luca Landi – Chef stellato
Sergio Dondoli – Maestro Gelatiere
Gianfrancesco Cutelli – Maestro gelaterie

Conclusioni
Matteo Giusti – Presidente CNA Pisa
Marco Morelli – Presidente CNA Agroalimentare di Pisa

Modera
Claudio Mollo – Giornalista ed esperto enogastronomico

Per maggiori informazioni si prega di rivolgersi a Sabrina Perondi
Tel 050-876580 Email perondi@cnapisa.it

Per registrarsi CLICCA QUI

ARTIGIANI IN TAVOLA – Alleanza fra ristoranti e produttori locali

Artigiani in Tavola – Al via la seconda edizione della rassegna promossa da CNA e ‘il Tirreno’ 

Prodotti pisani per i ristoranti pisani. Potrebbe essere una sorta di sottotitolo della rassegna Artigiani in Tavola organizzata da CNA in collaborazione con il Tirreno. Matteo Giusti presidente CNA Pisa e Cristiano Marcacci caposervizio del Tirreno hanno presentato la seconda edizione di ARTIGIANI IN TAVOLA” una iniziativa che si propone di far incontrare i produttori enogastronomici locali con i professionisti della ristorazione, all’insegna dei valori e delle eccellenze del territorio.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato anche il Presidente della Provincia Massimiliano Angori come testimone della grande varietà e specificità del territorio pisano.

Questo è lo schema di Artigiani in Tavola: una cena, un ristorante ed un produttore tenuti insieme da un menu in cui ci siano attenzioni e spazi particolari per i prodotti di una delle imprese di CNA Alimentare-Consorzio Toscana Sapori che fa da contenitore e promoter, per le imprese di trasformazione dell’artigianato alimentare e per le produzioni locali.

Semplice e diretto lo schema della rassegna Artigiani in Tavola, per ogni data i ristoratori si impegnano a costruire un menu con i prodotti dell’impresa partner dando vita sia a nuovi abbinamenti e nuove ricette, sia anche a sfide gastronomiche più legate alla tradizione, dove sono proprio qualità e caratteristiche dei prodotti utilizzati, a fare la differenza.

Ecco le date e relativi abbinamenti che testimoniano una panoramica su tutto il territorio provinciale.

  

RISTORANTI

PRODUTTORE

DATA

Divina Commedia del Gusto

Vicopisano

Famiglia Busti

Fauglia

15/03/2019

La Bottega di Canfreo

Lari

Birrificio di Buti

Cascine di Buti

29/03/2019

Ristorante Diavoli

Pisa

Pasta Caponi

Pontedera

12/04/2019

Sosta dei Cavalieri

Pisa

La Castellana

San Donato – San Miniato

Spostato a 14/06/2019

La Taverna Aurora

Vicopisano

Paolini Loriano

Vicopisano

03/05/2019

Osteria Micheletti

Pisa

Pieve de’ Pitti

Terricciola

10/05/2019

Osteria BellaVista

Metato (S. Giuliano T.)

Rosi Salumi

Cerretti

24/05/2019

La Gola di Bacco

Galleno

Boutique 2Mila Caccia

Castel Franco di Sotto

07/06/2019

Fattoria L’Olmetto

Pontasserchio

Usiglian del Vescovo

Palaia

21/06/2019

Ristorante – Enoteca “Del Duca”

Volterra

Podere Marcampo

Volterra

05/07/2019

 

 

Cena per il Matteotti – Raccolti 2460 euro

Al Matteotti, l’Istituto Alberghiero di Pisa oggetto di atti vandalici nelle ultime settimane, una serata di solidarietà dedicata ai prodotti locali delle imprese di CNA.

E in più nelle casse dell’Istituto sarà versato un assegno consistente: ben 2460€. Nelle foto il Presidente CNA Pisa Matteo Giusti, con il Direttore Rolando Pampaloni,  mentre consegna al Preside Salvatore Caruso il simbolico assegno con la cifra raccolta nella serata conviviale

CNA Pisa ha raccolto l’appello del Preside dell’Istituto Alberghiero e Commerciale Matteotti Salvatore Caruso per lanciare una sottoscrizione in favore dello stesso Istituto che di recente ha subito dei danneggiamenti e furti che hanno interessato sia i locali che materiali didattici e di studio.

L’occasione per la sottoscrizione è stata una cena, a base dei prodotti del territorio pisano offerti dalle imprese aderenti a CNA del Consorzio Toscana Sapori:

  • Formaggi Busti
  • Enomacelleria lo Scalco
  • Macelleria Davide Balestri
  • I Mandrioli
  • Pachineat
  • Fattoria Uccelliera
  • Pieve de’ Pitti
  • Casa del Pane
  • L’Oro della Toscana
  • Pasta Morelli
  • Forno Bernardeschi

Tutti ingredienti e prodotti naturalmente trasformati e cucinati dai ragazzi del Matteotti guidati dai loro insegnanti, lo chef Pietro Vattiata ed il direttore di Sala Nicola Frilli ed il tecnico Michele Torano.

Alla cena hanno partecipato un centinaio di persone oltre ai vertici CNA con il Presidente Matteo Giusti, il Direttore Rolando Pampaloni ed anche la consigliera regionale Irene Galletti.

Ottimi i risultati ed applausi per tutti al termine della cena che si è aperta con un antipasto ai salumi misti toscani e crostini e formaggi, i paccheri al ragù di Mucco Pisano, gli straccetti di Mucco Pisano con Carciofi e una mousse al Vin Santo con Cantuccini. Il tutto accompagnato dal vino Ginepraio della Fattoria Uccelliera e dall’Appunto Pieve de’ Pitti.

(Fonte: Ufficio Stampa CNA Pisa)

Cena al Matteotti – Martedì 19 febbraio

Una cena per sostenere l’acquisto di materiale didattico

A seguito dei gravi atti di vandalismo che hanno interessato l’IPSAR Matteotti di Pisa, provocando danni per decine di migliaia di euro alla scuola, CNA Pisa ha deciso di attivarsi per mettere in moto la macchina della solidarietà e dare il proprio contributo.

CNA Pisa e Consorzio Toscana Sapori sono da sempre vicino all’Istituto Alberghiero di Pisa, alle sue iniziative (la foto è uno dei tanti momenti realizzati insieme negli ultimi anni). 

Hai un’azienda di produzione agroalimentare?
Vuoi partecipare fornendo tuoi  prodotti per la serata?
Scrivi subito a: 
parducci@cnapisa.it
perondi@cnapisa.it
Tel. 050876580

A questo proposito, in accordo con il Preside Salvatore Caruso  abbiamo deciso di organizzare una cena di beneficienza per il prossimo19 febbraio. La cena si svolgerà proprio all’IPSAR Matteotti e avrà un prezzo di 30 euro a persona.

Il ricavato verrà destinato all’acquisto di materiale didattico, dato che il precedente è stato distrutto durante l’occupazione. 

Per questa occasione, cucineranno i docenti dell’Istituto -nonché noti chef del territorio.

Le prenotazioni vengono raccolte  direttamente dall’Istituto Matteotti, Ufficio Ricevimento: 
Tel. 050 941043

Con questa cena, noi di CNA vogliamo sostenere l’Istituto Alberghiero di Pisa per ripristinare la normalità e per far sì che gli studenti non debbano pagare le conseguenze di pochi indisciplinati.

Data la particolarità della situazione chiediamo il tuo sostegno. 

Le prenotazioni vengono raccolte  direttamente dall’Istituto Matteotti, Ufficio Ricevimento: 
Tel. 050 941043

Hai un’azienda di produzione agroalimentare?
Voui partecipare fornendo tuoi  prodotti per la serata?
Scrivi subito a: 
parducci@cnapisa.it
perondi@cnapisa.it
Tel. 050876580

PIZZA – Un business che non conosce crisi

Lo dice una indagine condotta dal Centro studi in collaborazione con CNA Agroalimentare

Rotonda, quadrata, a tranci, sottile, spessa, croccante o soffice, la pizza è tra i piatti preferiti dagli italiani e, in occasione del Pizza Day, che si festeggia il 17 gennaio, CNA ha presentato una indagine condotta dal Centro studi in collaborazione con CNA Agroalimentare su un business che in Italia è uno dei più attivi fattori di sviluppo economico.

Centotrentamila imprese coinvolte. E centomila addetti a tempo pieno che salgono a duecentomila nei fine settimana. Per sfornare circa otto milioni di pizze al giorno, quasi tre miliardi in un anno. Per un fatturato di 15 miliardi. E un movimento economico superiore ai 30.

Per la pizza non c’è crisi che tenga. La crescita è costante. Tra il 2015 e quest’anno le imprese con attività di pizzeria sono cresciute da 125.300 a 127mila.

Tra queste, 76.357 sono veri e propri esercizi di ristorazione, circa 40 mila sono ristoranti-pizzerie e quasi 36.300 bar-pizzerie. Dal punto di vista della suddivisione territoriale, il report economico registra in testa la Campania con il 16% delle attività. Seguono, nell’ordine, Sicilia (13%), Lazio (12%), Lombardia e Puglia (10%).

Una sorpresa arriva dal rapporto pizzerie/abitanti. Stavolta a primeggiare è l’Abruzzo, con un’attività ogni 267 residenti. Precede Sardegna (un’attività ogni 273 abitanti), Calabria (285), Molise (307) e Campania. (335). Ampia la proposta sul fronte della distribuzione moderna con 45,9 referenze di pizze surgelate (fonte Iri) e quasi 48 milioni di kg acquistati per una spesa di circa 300 milioni di euro, il 2,7% in più rispetto all’anno precedente.

La pizza preferita dagli italiani è quella tonda, tradizionale e cotta a legna nel forno a pietra. Vincono i gusti tradizionali su quelli gourmet con 8 connazionali su 10 (78,8%) che scelgono la marinara, margherita, napoletana o capricciosa.

Il 75% della clientela sceglie di gustare la specialità napoletana comodamente servita al tavolo, ma cresce anche la voglia di pizza surgelata da consumare a casa: quasi 48 milioni di kg acquistati per una spesa di circa 300 milioni di euro, il 2,7% in più rispetto all’anno precedente.

La fascia di prezzo non supera in un caso su due i 7 euro, ma c’è una fascia di mercato (4%) oltre la soglia dei dieci euro per impasti speciali e ingredienti ricercati (lardo di colonnata, tartufo, ecc.).  Nello specifico,  la quasi totalità delle pizze tonde “da piatto” costa tra cinque e dieci euro.

(Fonte: Centro Sudi CNA)

LEGGE DI BILANCIO – Riduzione accise per microbirrifici artigiani

CNA Agroalimentare è pienamente soddisfatta che sia diventata legge la proposta di riduzione delle accise a favore dei microbirrifici artigianali.

Due i risultati raggiunti: dal 2019 è previsto il taglio dell’accisa sulla birra di un centesimo al litro, ovvero da 3 euro/litro scenderà a 2,99 euro/litro. Ma soprattutto motivo di grande soddisfazione per CNA Agroalimentare è stata la proposta , accolta nello stesso emendamento, della notifica di un taglio del 40% sull’accisa per i microbirrifici che producono fino a 10.000 ettolitri di birra.

“Avevamo presentato questa proposta a settembre – ha commentato il presidente nazionale di CNA Agroalimentare, Mirco Della Vecchia – insieme a una serie di richieste di semplificazioni. Da un’indagine condotta  in alcuni birrifici associati, la riduzione delle accise corrisponde a un risparmio medio di circa mille euro al mese. Una boccata d‘ossigeno per un settore in crescita, che sta avendo numerosi riconoscimenti internazionali, a conferma di come il made in Italy non abbia confini”.

Scarica i seguenti documenti: 
Legge-di-Bilancio-2018

Proposte-di-semplificazione-di-CNA-Agroalimentare

(Fonte: Ufficio stampa CNA)

SEMINARIO – MOCA, materiali e oggetti a contatto con gli alimenti

Sai tutto sui MOCA?
MOCA ovvero Materiali e Oggetti a Contatto con gli Alimenti.

Sei a conoscenza degli obblighi che devi rispettare riguardo questa nuova normativa?

Le risposte a tutte queste domande saranno fornite nel seminario organizzato da CNA Pisa giovedì 17 gennaio 2019 ore 15.00.

moca-seminaio-cna.pisa

MOCA non è solo la bustina in cui introdurre il biscotto, ma è anche il tubicino che fa passare l’aria per fare i prodotti in atmosfera modificata o le valvoline dell’impianto o tutto ciò che lo costituisce. I MOCA non sono solo i sacchetti ma anche i teli della lievitazione, il tagliere che usate o i guanti o la tovaglietta per asciugare.

 

Il seminario è gratuito ma è richiesta la registrazione 👉CLICCANDO QUI👈

BANCHI DI GUSTO – Questo fine settimana a Pisa in Logge di Banchi

Pisa, 12-13 gennaio iniziativa CNA e Consorzio Toscana Sapori

Torna Banchi di Gusto alle Logge dei Banchi a Pisa

Sabato 12 e Domenica 13 gennaio torna Banchi di Gusto, l’iniziativa che riunisce i produttori locali del Consorzio Toscana Sapori e CNA, nella consueta location delle Logge dei Banchi a Pisa. Il focus sarà la farina e in genere i prodotti lievitati.

Giunta alla sua 9° edizione, Banchi di Gusto è ormai un appuntamento fisso, un’occasione di incontro tra produttori e pubblico locale.

Ogni giorno gli stands saranno aperti dalle 10,00 alle 20,00 con orario continuato.

Le 19 aziende presenti esporranno i loro prodotti e offriranno la possibilità di degustarli con una suggestiva rappresentazione del territorio toscano.

Nel corso della manifestazione si svolgeranno alcuni “show cooking”.

Con Banchi di Gusto, CNA e Consorzio Toscana Sapori aspirano alla valorizzazione delle aziende e dei prodotti del nostro territorio e alla promozione della filiera corta, grazie anche all’abilità e alla creatività degli chef nell’utilizzo e nella esaltazione dei prodotti locali.

Non perderti gli show cooking dei nostri Chef!

Scopri subito il programma

💥Sabato 12 Gennaio
16.00 – 17.30 👉Barbara Simoncini della Locanda Lo Scopiccio
18.00 – 19.00 👉 “A lezioni di pizza” con Luca D’Auria della Pizzeria Fratelli D’Auria • Panuozzomania

👇Domenica 13 Gennaio
10.30 – 12.30 👉 “Laboratorio del pane” con Bernardeschi, fornaio dal 1927
16.00 – 17.30 👉 Pietro Vattiata del Ristorante Diavoli
18.00 – 19.00 👉 Daniele Fagiolini di Antico Ristoro Le Colombaie

banchi-di-gusto-programma

Conduce: Giorgio Dracopulos

Con il patrocinio del Comune di Pisa e della Camera di Commercio di Pisa con il marchio TerrediPisa

Questi i produttori presenti:

  • Azienda TUTTI SANTI – Piombino, vino
  • Stile di Vino – Cascina, vino
  • Birrificio Buti – Buti, birra
  • Morelli Liquorificio – Palaia, liquori
  • L’Avvenire – Terricciola, formaggi
  • Il Toscanicchio – Casciana Terme, prodotti da forno
  • Biscottificio La Scala – San Miniato, prodotti da forno
  • Le Marmellate di Armando – Isola d’Elba, marmellate
  • Pani & Tulipani – Pisa, formaggi e salumi
  • Arcenni Tuscany – Capannoli, lumache
  • Pachineat – Vecchiano e Sicilia, salse e pomodori
  • Azienda Agricola i Mandrioli – Gabbro, vino e olio
  • L’oro della Toscana – Bientina, olio
  • Enomacelleria Lo Scalco – San Miniato, salumi
  • Az. Agr. Valle di Pinino – Santa Maria a Monte, miele
  • OlivodOro – Suvereto, olio e confetture
  • Fior da Fiore – Rosignano Marittimo, miele
  • La Torre – Pelago, prodotti da forno
  •  Formaggi Sanna – Lajatico, formaggi
  • Feba Italia – Ceramiche

 

 

#artigianosottolalbero – Per Natale gli artigiani stupiscono

Artigiano sotto l’albero è un’iniziativa che nasce con la volontà di dare vita, attraverso l’esposizione e la vendita dei migliori prodotti del nostro territorio, ad itinerari dell’artigianato toscano fuori dai circuiti di massa, suggerendo percorsi alternativi.

“Il nostro intento è quello di sviluppare un turismo culturale completamente diverso, più sensibile alle tradizioni artigianali del territorio, non solo al patrimonio artistico e monumentale”.

artigiano-sotto-lalberoCome intendiamo raggiungere questo obiettivo?
Esponendo oggetti di artigianato presso laboratori e negozi, in modo che suscitino la voglia di scoprire i luoghi dove quel manufatto è stato realizzato, e come il territorio e la tradizione abbiano contribuito.

Quindi, ad esempio, inserire un oggetto di alabastro della Coopertiva Artieri nella prestigiosa vetrina di Eredi Vincenti, determinerà un cross selling non solo di prodotti ma anche tra i territori.

Ciascun manufatto, attentamente scelto e abbinato al negozio/laboratorio, “creerà” un itinerario capace di far conoscere i protagonisti del fare, entrare nel vivo del processo creativo, osservare tecniche, conoscere materiali, stili decorativi e assistere ad un’esperienza fuori dal tempo.

Comprendere le relazioni che si instaurano tra creatività umana e contesto socio-culturale, correnti artistiche e risorse naturali di una determinata area geografica: anche questo è #Artigianosottolalbero
L’iniziativa coinvolgerà un totale di 14 aziende. In particolare, artigiani d’èlite che spaziano dalla pelletteria al tessile, dalla ceramica all’alabastro, dall’orafo fino al settore alimentare, esporranno i loro prodotti in attività commerciali del territorio pisano.

I Parrucchieri – Barber Shop (Parrucchiere; Cascina) ospiterà Liquorificio Morelli (Distillati; Montanelli) e Poggianti 1958 Srl (Camiceria; Peccioli)
Pani e Tulipani (Boutique alimentare; Pisa) ospiterà Laura De Cesare (Tessitura; Pisa) e Nesti Ceramiche (Ceramica; Vicopisano)
Eredi Vincenti (Alta sartoria; Pisa) ospiterà Coop Artieri Alabastro (Alabastro; Volterra) e Usiglian del Vescovo (Vino; Palaia)
Macelleria Davide Balestri (Macelleria; Casciana Terme – Lari) ospiterà Nesti Ceramiche (Ceramica; Vicopisano)
Centro Estetico Via Cavour (Centro Estetico, Montopoli Val d’Arno) ospiterà Laura De Cesare (Tessitura; Pisa)
Poggianti 1958 Srl (Camiceria; Peccioli) ospiterà Usiglian del Vescovo (Vino; Palaia)
Coop Artieri Alabastro (Alabastro; Volterra) ospiterà Laura De Cesare (Tessitura; Pisa)
Usiglian del Vescovo (Vino; Palaia) ospiterà Poggianti 1958 Srl (Camiceria; Peccioli)
Il Carato (orafo, Cascina) ospiterà Buti Srl (Pelletteria; Buti)

Consorzio Toscana Sapori CNA – Presenti alla Mostra del tartufo bianco di San Miniato

Sabato 10 Novembre inizia la “mostra mercato del Tartufo Bianco”, uno dei più importanti eventi per la promozione del famoso fungo ipogeo, che fa muovere esperti, buongustai, ma anche semplici curiosi.

Quando? 3 fine settimana di novembre
10-11 novembre
17-18 novembre
24-25 novembre 

Tra i profumi sopraffini, per le vie di San Miniato, sarà presente anche il Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa, con un angolo dedicato a diverse tipologie di prodotti locali, che fanno della nostra Toscana, una delle principali realtà nel settore enogastronomico.

Da noi, troverai prodotti genuini ed artigianali, come la pasta artigianale dell’azienda agricola “La Ghiraia” e del Pastificio Morelli, i pomodori e le conserve di “Pachineat”, i formaggi dei Fratelli Sanna, le deliziose salse con le chiocciole dell’Azienda agricola “Arcenni Tuscany”, l’olio di oliva “L’oro della Toscana”, il vino di “Pieve de Pitti” e dell’azienda agricola “I Mandrioli” e la birra artigianale di Vapori di Birra e del Birrificio Artigianale di Buti.

Tutti i fine settimana di novembre a San Miniato: 10-11/17-18/24-25 novembre 

Ti aspettiamo quindi tutti i week-end di novembre a partire dal prossimo sabato 10 Novembre, presso il nostro stand (all’incrocio tra Corso Garibaldi e Via A. Conti), per farti assaggiare tante gustose bontà.

Per informazioni: 

Sabrina Perondi 
perondi@cnapisa.it