LIQUORIFICIO MORELLI – Al Concours Mondial de Bruxelles 2 medaglie d’oro

Il Liquorificio Morelli, espressione della tradizione pisana, ha ricevuto due premi a livello internazionale alla « Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles»

Sono soltanto 6 i produttori italiani che hanno ottenuto le medaglie d’Oro e il Liquorificio Morelli è l’unico ad aver conquistato due riconoscimenti.

Due i prodotti premiati entrambi con la medaglia d’Oro: la Grappa CRU Centenario 2016 e il Limoncino speciale 32°

“I premi ottenuti a ripetizione e soprattutto in questa ultima prestigiosa occasione al Concours Mondial de Bruxelles dal Liquorificio Morelli con competitors da tutto il mondo conferma che la via della qualità e del perseguimento dell’eccellenza porta a risultati unici” è stato il commento di Matteo Giusti, Presidente CNA Pisa.

La Grappa del Centenario è uno dei prodotti di punta, realizzata in occasione dei 100 anni di attività dell’azienda.

Il Limoncino 32° è uno dei prodotti più apprezzati da enoteche e ristoranti: un infuso di bucce di limone, alcool e zucchero. Nessun aroma, nessun colorante.

Un prodotto naturale e dal sapore autentico che, insieme all’Arancino32°, sta conquistando un posto da protagonista nella produzione Morelli che ha aggiunto adesso una linea Food dedicata.

Pasta al limoncino, panettoni, pandolci, cantuccini tutti ovviamente abbinati o come ingrediente una delle produzioni Morelli.

“Queste novità – spiegano i fratelli Marco, Luca e Paolo Morelli, titolari dello storico ed omonimo liquorificio – sono soltanto l’inizio di un percorso volto a valorizzare questi due prodotti e a crescere ancora per dare una offerta ed una panoramica dei nostri sapori sempre più completa. Due medaglie d’oro al Concours Mondial de Bruxelles non sono cosa di tutti giorni. Si tratta di un riconoscimento importante che conferma ancora una volta l’altissima qualità dei prodotti”.

Il concorso, si è svolto quest’anno in Cile a La Serena, e ha visto la partecipazione di 1140 superalcolici provenienti da 54 paesi.

Il Concorso è un’importante vetrina Internazionale che offre una Grande visibilità ai produttori

Per il Liquorificio Morelli non è la prima volta, spiegano ancora i  Morelli “già in passato la Grappa Centenario aveva conquistato la medaglia d’argento al Concorso Mondiale di Bruxelles. Inoltre lo stesso Prodotto ha ottenuto dei riconoscimenti al concorso nazionale Premio Alambicco d’Oro organizzato dall’Anag. Il limoncino speciale 32° conquistò invece la medaglia D’oro nel 2014 sempre al Concorso di Bruxelles.

Aggiungono ancora i fratelli Morelli “in questo concorso non siamo nuovi a vincere premi, diciamo nelle ultime 5 edizioni, abbiamo preso 4 volte premi, la cosa più bella però che questa edizione del concorso ha visto quasi 1200 partecipanti da tutto il mondo si è tenuto in Cile in una terra lontanissima e ottenere due medaglie d’oro è stata davvero una grande soddisfazione: pensando che il limoncino aveva già vinto questo premio nel 2012 a Bruxelles e la grappa centenario aveva già vinto una medaglia d’argento nel 2013, poi un’altra d’argento nel 2014 mentre al concorso italiano degli Assaggiatori di grappe nel 2016 ad Asti, aveva vinto il premio assoluto vincendo la Gran Medaglia d’Oro: grande premio perché c’erano tutte le multinazionali del distillato Italiano e veniva fatto a casa loro. Vincere è molto importante, ma confermarsi lo è ancora di più”.

(FONTE: Ufficio Stampa CNA Pisa)

BANCHI DI GUSTO 2017 – L’ECCELLENZA È SERVITA

Sabato 28 e domenica 29 ottobre torna Banchi di Gusto in Logge di Banchi a Pisa 

Prodotti locali, sapori della tradizione e innovativi, cucina ed eventi per un fine settimana dedicato alla qualità ed alle eccellenze alimentari del territorio pisano.

Il 28 e 29 Ottobre torna a Pisa Banchi di Gusto, l’evento organizzato dal Consorzio Toscana Sapori della CNA durante il quale sarà possibile conoscere le aziende del Consorzio, parlare con i produttori e soprattutto degustare  ed acquistare alcuni dei migliori prodotti della provincia di Pisa e non solo. Insieme ai produttori, ed è questo il valore aggiunto di Banchi di Gusto, ci saranno anche dei ristoranti selezionati che attraverso il loro chef proporranno piatti a tema elaborati partendo proprio dalle materie prime, dagli ingredienti delle imprese del Consorzio Toscana Sapori. Il programma propone eventi come i cooking show alternati a degustazioni guidate e momenti di approfondimento culturale.  

La prima parte delle giornate sarà dedicata alle degustazioni di vari prodotti del territorio, offerti dalle aziende partecipanti. Nel pomeriggio invece sarà possibile assistere agli show cooking con chef del nostro territorio che valorizzeranno il prodotto a loro affidato. Queste le aziende presenti:

·                    Arcenni Tuscany (lumache)

·                    Az. Agricola Valle di Pinino (miele)

·                    Az. Agricola La Ghiraia (pasta)

·                    Armando Porto Azzurro (Is.d’Elba) (confetture)

·                    Az. agricola L’Avvenire (formaggi)

·                    Az. agricola La Gora (pasta, olio e ortaggi sott’olio)

·                    Birrificio di Buti (birra)

·                    Pani e Tulipani (vetrina consorzio)

·                    Tartufi di Teo (tartufi)

·                    Vapori di Birra (birra)

·                    Velez Caffè (caffè)

·                    Az, Agricola Balatresi (ortaggi)

·                    Az. Agricola Bellagotti (vino)

·                    Ceccanti Verusca (vino)

·                    Az. Agricola la Carbonaia (salumi)

·                    Stile di Vino (vino)

·                    Morelli Liquori (liquori)

·                    Trinci Caffè (caffè)

·                    Pachineat (salse di pomodoro)

·                    La sfoglia matta (pasta fresca)

·                    Olio Real (olio)

·                    Acqua Tesorino

Ti interessa? Scopri subito il programma CLICCANDO QUI

Per ulteriori informazioni: 

 

Sabrina Perondi

perondi@cnapisa.it

Corso SAB – Ex Rec – Rivolto a te che vuoi avviare un’attività di somministrazione

Il corso inizierà il 10 ottobre. Corri!

Di cosa si tratta?

La CNA, in collaborazione con la propria Agenzia formativa Copernico, sta organizzando un corso SAB ex REC (Dlgs 59/2010) che consente di acquisire la licenza necessaria per aprire attività relative alla somministrazione di alimenti e bevande.

Cosa si ottiene con il corso?

Con il corso si ottiene dunque la possibilità di aprire bar, ristoranti, paninoteche, tavole calde o attività e-commerce di tipo alimentare.

Programma del corso

Il corso ha una durata di 90 ore

Affronterà i seguenti temi 

  • Igiene e sicurezza degli alimenti
  • La valutazione del rischio in campo alimentare
  • Autocontrollo nelle produzioni alimentari
  • Il sistema HACCP
  • Organizzazione e gestione operativa dell’esercizio commerciale
  • Merceologia ed etichettatura degli alimenti
  • Organizzazione del lavoro, sicurezza e qualità

Inoltre

Siamo a disposizione con uno sportello gratuito per darti tutte le informazioni relative al settore alimentare: è sufficiente compilare il documento allegato (alimentare_ consulenza) per prenotare una consulenza gratuita

 

Qui l’allegato con tutte le informazioni sul corsoSAAB 90 ore

 

Per ulteriori informazioni: 

 

Barbara Carli 

carli@cnapisa.it

CNA TOSCANA SAPORI – “Un trampolino per l’Export”

Progetti e programmi del Consorzio Toscana Sapori

Tartufi, pasta, pane (Toscano DOP), formaggi, salumi, ma anche lumache, poi cioccolato, caffè liquori, birra, confetture,  e naturalmente i signori delle terre toscane; vino e olio. Tutti prodotti del Consorzio Toscana Sapori, una rete di aziende, sostenuta dalla CNA che, facendo rete, nasce con l’obiettivo di promuovere le eccellenze toscane, sia in ambito enogastronomico che del turismo esperienziale e della ricettività.

Conferenza stampa di presentazione delle attività del 2017/2018

“La nostra missione è essere portatori della qualità, far uscire le nostre imprese dai mercati locali, affermarle fuori dei nostri confini, portarle nel mondo. Dobbiamo essere un trampolino per l’estero- ha illustrato il presidente di Toscana Sapori Edo Volpi – Per farlo è indispensabile fare rete e mantenere la nostra dimensione di radicamento territoriale. Fare rete per noi significa rafforzare l’identità comune del territorio toscano, rappresentata dalle aziende consorziate in tutta la loro varietà. Il Consorzio, per sua natura, difende e valorizza le diverse identità delle aziende aderenti. E intende dare risposta alle esigenze imprescindibili dei singoli produttori, come la possibilità di avere un più facile accesso alle fonti di finanziamento ed alle agevolazioni, avere assistenza legale, sviluppare idee commerciali, individuare una rete di agenti sul territorio nazionale e internazionale”.

I prodotti delle aziende del Consorzio Toscana Sapori in degustazione dopo la conferenza stampa

Le aziende rappresentano con i loro prodotti e le loro filosofie aziendali il made in Tuscany, “anzi il fatto in Toscana” fa notare  sempre Edo Volpi – cercando sbocchi commerciali sia nazionali che internazionali. Fare rete assume un significato chiave per l’affermazione della nostra identità  in un mercato sempre più globale e competitivo. Solo attraverso la sinergia di forze che così si crea, il made in Tuscany può rafforzare la sua immagine sui mercati di riferimento. 

Questo vale per le aziende piccole come per quelle più strutturate. Grazie al Consorzio, ognuna di loro entra a fare parte della rete e ne diventa anello fondamentale. La filosofia perseguita dal Consorzio, si propone di educare a una corretta alimentazione, alla storicità delle produzioni locali, alla genuinità di quello che creiamo con grande amore verso la nostra bellissima Toscana.

Sono intervenuti alla presentazione anche il presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini e l’assessore alle Attività Produttive del comune di Pisa Andrea Ferrante che hanno sottolineato come Toscana Sapori e Cna abbiano saputo interpretare con efficacia un nuovo trend che coniuga la  qualità con la tradizione e con l’immagine complessiva del territorio.

“La qualità sta al centro delle varie produzioni aziendali – sottolinea il presidente CNA Matteo Giusti –  Si tratta di identità diverse tra loro, ma che si distinguono per l’eccellenza dei loro prodotti, come pasta, olio, vini, formaggi, liquori, tartufi, funghi, salumi o caffè. A noi sta a cuore il cercare di essere un veicolo per aiutare le nuove generazioni a fare tesoro delle migliori tradizioni del passato, e le generazioni precedenti a sapersi rinnovare, traendo i corretti stimoli dal nostro presente Radicamento territoriale, identità  mixate al coraggio imprenditoriale per la promozione oltre confine, sono le leve per competere sui mercati di oggi ”.

“Fare rete oggi significa per le aziende avere anche una visibilità a 360 gradi – afferma Sabrina Perondi coordinatrice del Consorzio – Per questo abbiamo ripensato la nostra comunicazione, iniziando anzitutto dal nostro nuovo sito web, su cui trovate in dettaglio tutte le nostre aziende, tutti gli eventi a cui parteciperemo e organizzeremo e altro ancora. Un altro passo nell’era dell’e-commerce – prosegue Perondi – è stato offrire alle nostre aziende la possibilità di vendere online i loro prodotti attraverso un sito di e-commerce di grande impatto con una filosofia molto simile alla nostra. Per questo abbiamo scelto Bottegheria come nostro partner digitale, un sito in cui entra a fare parte solo l’alta qualità di prodotti artigianali e che per questo il partner ideale per Toscana Sapori”.

Promozione per l’estero

Il Consorzio Toscana Sapori sarà presente dal 2 al 10 dicembre con 5 produttori alla fiera internazionale di Milano (L’Artigiano in Fiera).

Eventi locali

Alcuni degli appuntamenti a cui parteciperà il Consorzio, rappresentato ogni volta da alcune delle aziende consorziate. Si tratta sia di grandi fiere che di eventi sul nostro territorio.

Tra poche settimane, il 22 ottobre, all’interno del Pisa Food and Wine Festival saremo al laboratorio “Pane Toscano DOP incontra il Pisa Food Wine Festival”, prodotti da degustare della nostra Casa del Pane di Francesco Gori presso lo spazio esterno della Stazione Leopolda.

A fine ottobre sabato 28 e domenica 29, torna “Banchi e Cucina di Gusto”, due giorni all’insegna del mangiare bene e di qualità con stands di vendita diretta e   spazi per show cooking ed eventi culinari che puntano a abbinamenti gourmet fra i prodotti del territorio.

26 gennaio 2018 “Bocca d’Arno a Marina di Pisa, Il Regno delle cee” presso Porto di Pisa, show cooking presso il Ristorante del Porto, presentazione del libro di Giorgio Dracopulos.

Il prossimo anno il 25 febbraio 2018 CIBO e SALUTE si incontreranno in un percorso sensoriale e salutare negli  “Itinerari del Benessere”, evento in collaborazione con CNA Benessere e Sanità presso la Borsa Merci della Camera di Commercio di Pisa.

 21 e 22 aprile 2018 “ArTour con Gusto”, l’arte sposa il cibo di qualità in una location, suggestiva quale il Porto di Pisa per due giornate all’insegna delle eccellenze artigianali!

25, 26 e 27 maggio 2018

PISANI STORICI …..DI GUSTO! Tre giorni (venerdì, sabato e domenica) presso il GIARDINO SCOTTO non solo di FOOD ma anche di musica, arte moda, fotografia con la presenza di chef stellati ma anche dei nostri imprenditori  artigiani che hanno qualcosa da raccontare.

Sul nuovo sito il calendario degli eventi, schede e prodotti delle imprese aderenti:

www.consorziotoscanasapori.it

 

Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa: “Un trampolino per l’export al servizio delle eccellenze enogastronomiche del territorio”

Conferenza stampa mercoledì 4 ottobre per presentare le attività dei prossimi mesi del Consorzio

Mercoledì 4 ottobre alle ore 11,00 preso la sede CNA Pisa de La Fontina (via Carducci, 39 – S.Giuliano Terme) si terrà la presentazione dei progetti e dei programmi del Consorzio Toscana Sapori per i prossimi mesi.

Eventi, iniziative per l’export, seminari, fiere, collaborazioni
tutte azioni che saranno illustrate nel corso delle conferenza stampa e che si propongono di consolidare sul mercato locale e avviare ai mercati esteri le imprese produttrici di eccellenze enogastronomiche ed alimentari del territorio locale.

Alla conferenza stampa parteciperanno, il presidente di Toscana Sapori Edo Volpi, i titolari delle imprese aderenti che esporranno anche una selezione dei loro prodotti, ed il Presidente di CNA Pisa, Matteo Giusti.

Al termine della Conferenza Stampa seguirà una degustazione-aperitivo con prodotti del Consorzio Toscana Sapori.

Per ulteriori informazioni: 

 

Sabrina Perondi 
Direttore Consorzio Toscana Sapori 

Tel. 050878300

Love To Italy incontra Consorzio Tocana Sapori

Si è svolto nei giorni scorsi l’incontro tanto atteso tra aziende pisane del settore agroalimentare e l’agenzia di importazione verso il mercato USA “Love To Italy – Italian Food Experience”
L’incontro è stato molto partecipato dalle aziende del Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa, e non solo, aziende incuriosite dall’opportunità di esportare i propri prodotti di eccellenza marchiati “Made in Italy” nel mercato statunitense.

Sono arrivate aziende da tutto il territorio pisano. Svariati i settori merceologici rappresentati. Tutte le aziende intenzionate a capire cosa il mercato statunitense offre loro.

Cosa offre? Il mercato statunitense presenta in questo momento incredibili opportunità per l’export e la vendita di prodotti alimentari italiani. I dati lo dimostrano in modo molto evidente.

La vendita di prodotti alimentari italiani negli Stati Uniti ha sfiorato i 6 miliardi di dollari nel 2016

Tuttavia, al di là del dato in sé, quello che è importante notare è il mutamento del modello di consumo di prodotti alimentari da parte dei consumatori americani.

Negli ultimi 10 anni c’è stato un forte orientamento verso cibi meno manipolati, più naturali, biologici, meno “industrializzati”

Questa tendenza ha favorito e continua a favorire la vendita di prodotti alimentari italiani di qualità: dal vino all’olio, alla pasta, alle conserve, sughi, marmellate e miele… Il consumatore americano si è accorto che il cibo Made in Italy è “buono”. Di tutto questo ne abbiamo parlato durante l’incontro con Il Presidente e Fondatore di Love to Italy – Italian Food Experience, Alessandro Sofroni.

Adesso non resta che volare verso la tanto attesa America

Per ulteriori informazioni: 

Sabrina Perondi 
Tel. 050878300

Centro Studi – L’agroalimentare di qualità: una eccellenza dell’artigianato e una risorsa per il turismo

Italia prima al mondo per prodotti agroalimentari di qualità

Per l’Italia il turismo costituisce una risorsa fondamentale che non esaurisce le sue potenzialità nelle visite delle città d’arte o nella permanenza in luoghi di villeggiatura.

Sempre più il turista che visita l’Italia è attratto dalla possibilità di potere vivere esperienze uniche nelle quali si fondono insieme arte, natura, shopping e enogastronomia. In altre parole l’attrattività del nostro Paese deriva dalle produzioni del Made in Italy oltre che su un patrimonio artistico e paesaggistico unico al mondo.

Tra le produzioni del Made in Italy maggiormente attrattive vi è sicuramente l’enograstronomia che rappresenta un asset che, alla stregua di quello artistico e culturale, permette all’Italia di vantare diversi primati.

L’Italia è infatti il primo Paese al mondo per numero di prodotti agroalimentari di qualità. Con 269 riconoscimenti Dop (Denominazione di origine controllata), Igp (Indicazione geografica protetta) e Stg (Specialità tradizionali garantite) conferiti dall’Unione Europea, il nostro Paese occupa il gradino più alto in un podio nel quale al secondo posto figura la Francia (219 riconoscimenti) e al terzo la Spagna (180 riconoscimenti).

Questi dati appaiono ancor più rilevanti quando tradotti in termini di quote percentuali: a livello mondiale il 21,5% delle produzioni agroalimentari di qualità sono italiane mentre il 61,5% proviene da quattro paesi che si affacciano sul Mediterraneo (Italia, Francia, Spagna e Grecia).

Ti interessa questo articolo? Continua sul sito di CNA nazionale CLICCANDO QUI

Il Consorzio Toscana Sapori di CNA apre la via dell’export in Cina per il nostro food&wine di qualità

Delegazione cinese in visita in Valdera
Matteo Giusti,
Presidente di CNA Pisa: “la nostra organizzazione ha un settore, quello agroalimentare, che rappresenta e rappresenterà in futuro, una parte importante per la nostra Italia”

È terminata con molte aspettative reciproche la visita in questi giorni di una delegazione cinese per aprire la via dell’export del nostro food & wine di qualità verso il sempre più promettente mercato cinese.

Toscana Sapori, consorzio ormai consolidato del sistema CNA di Pisa, ha avuto il piacere di ospitare una delegazione cinese  della China Poly Group Corporation e della Hyx China Group, ospiti in Toscana per incontrare eccellenze del nostro territorio. L’Export italiano verso la Cina continua ad espandersi; le vendite delle imprese italiane dell’agroalimentare sono  in continua crescita, tanto che tra i diversi settori, questo è infatti uno tra i più dinamici del made in Italy in Cina.

Toscana Sapori, attenta alle sue eccellenze del territorio pisano e non solo, ha seguito passo, passo il tour della delegazione offrendo loro una gamma di aziende di alta qualità.

Il tour ha avuto inizio con la visita all’azienda agricola San Luigi di Ghizzano di Peccioli, unica azienda in Italia con certificazione bio del tartufo; l’azienda è stata molto apprezzata per la passione in cui il titolare, Matteo Giuliani, mette nel suo lavoro e nella raccolta dei suoi tartufi. Il General Manager della Poly Group  Yang Guang ha garantito loro una futura collaborazione confermando che c’è un forte interesse per i prodotti di alta qualità come i “Tartufi di Teo”. Dall’elenco a loro fornito, la delegazione ha accolto favorevolmente le proposte delle aziende vinicole ma con un’attenzione particolare, appunto al tartufo. Quest’ultimo è per loro un prodotto di nicchia ad alto valore che vogliono assolutamente importare inserendolo nei loro convenience stores (nella foto: la delegazione cinese all’interno dello shop del Podere S.Luigi, in gruppo con Matteo Giuliani, Sabrina Perondi e Antonio Schena).

Il tour è proseguito nelle colline di Palaia, con la visita all’azienda Usiglian del Vescovo. La delegazione è stata accolta dal direttore Commerciale, Efidelio Di Sessa, il quale li ha accompagnati in una visita alle vigne e alle cantine finendo il percorso con una degustazione dei loro vini.  I Manager presenti credono fortemente in queste realtà e nella loro eccellenza.

Matteo Giusti, Presidente CNA Pisa, ha dichiarato per l’occasione che “la nostra organizzazione ha un settore, quello agroalimentare, che rappresenta e rappresenterà in futuro, una parte importante per la nostra Italia. Questo settore è ricco di opportunità per le imprese italiane in Cina. Il nostro paese deve saper cogliere appieno le opportunità offerte dal mercato cinese per i prodotti agroalimentari così come tutte quelle realtà attente ai prodotti di alta gamma”.

Sabrina Perondi, Direttore del Consorzio Toscana Sapori, è ottimista circa la possibilità  “che si possa sviluppare in futuro una proficua collaborazione proponendo loro ampia gamma dei nostri prodotti, per i loro convenience stores di prossima apertura a Shangai e in altre grandi città cinesi, con spazi dedicati in modo da mantenerne l’identità territoriale”.

Pisa Food & Wine Festival 2017: Iscriviti entro il 7 luglio!

Partecipazione gratuita e a numero chiuso!

Qui di seguito la lettera di invito della Camera di Commercio di Pisa giunta al Consorzio Toscana Sapori di CNA che ti giriamo:

Gentile Imprenditore,
Spett.le Associazione/Consorzio,

 

anche per il 2017 la Camera  di Commercio di Pisa è lieta di poter organizzare la sesta edizione della manifestazione Pisa Food&Wine Festival per la promozione e la valorizzazione della filiera corta.

L’evento si svolgerà nella consueta location della Stazione Leopolda di Pisa nei giorni 20—22 Ottobre 2017.

Come sempre, l’iniziativa si pone l’obiettivo primario di divulgare la cultura del prodotto tipico locale attraverso la VENDITA DIRETTA AL PUBBLICO DI PRODOTTI A KM ZERO dei prodotti delle aziende agroalimentari pisane che prenderanno parte alla manifestazione con, in aggiunta, momenti di degustazione e show cooking da parte della Scuola Tessieri di Ponsacco.

La partecipazione è GRATUITAcon cauzione di €uro 500,00 – ed è riservata ad un numero MASSIMO di 37 imprese Agroalimentari della provincia di Pisa.

Possono partecipare anche le Associazioni ed i Consorzi di settore previa presentazione di specifica richiesta.

Le aziende saranno ammesse secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande e la partecipazione a precedenti edizioni della suddetta manifestazione e di altre manifestazioni organizzate dalla CCIAA Pisa.

Per tutti i dettagli leggere attentamente il Bando di partecipazione e – se interessati – presentare domanda di partecipazione utilizzando i moduli allegati alla presente e-mail.

IMPORTANTE –> Saranno accettate solo e soltanto le domande inviate  alle PEC :

cameracommercio@pi.legalmail.camcom.it

TERMINE PER PRESENTARE LA DOMANDA UFFICIALE DI PARTECIPAZIONE:

7 LUGLIO 2017 – ORE 13,00

 

Per domande e/o chiarimenti contattare il Servizio Promozione della CCIAA Pisa:

Tel: 050/512.280-229-296-248

Qui di seguito il modulo di iscrizione (distinto tra aziende singole e consorzi) e la circolare di partecipazione:

  1. PISA FOOD&WINE FESTIVAL 2017 – CIRCOLARE DI PARTECIPAZIONE
  2. PISA FOOD&WINE FESTIVAL 2017 – MODULO ISCRIZIONE AZIENDE
  3. PISA FOOD&WINE FESTIVAL 2017 – MODULO ISCRIZIONE CONSORZI

 

APPUNTAMENTI – Il Consorzio Toscana Sapori a Vicopisano per “Castello in Fiore”

Sabato e domenica il Consorzio Toscana Sapori sarà presente con i suoi produttori alla manifestazione organizzata dal Comune di Vicopisano.

La manifestazione dal nome “Castello in fiore” ormai consolidatasi negli anni ha chiesto la partecipazione del Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa per creare un angolo del gusto.

I produttori del Consorzio allestiranno i loro stand nel prato di fronte alla Chiesa del borgo storico (di facile accesso).

I produttori del Consorzio Toscana Sapori che saranno presenti sono:

1. Pani e Tulipani:
boutique alimentare con prodotti del territorio a km 0, vetrina del Consorzio Toscana Sapori a Pisa; parteciperà con i prodotti della norcineria enomacelleria “Lo Scalco” di San Miniato, con il pane di “Casa del Pane” di Francesco Gori, unico panificio in provincia di Pisa che produce pane DOP, con  formaggi di “Massimiliano Busti” e infine con le marmellate di “Armando“.

2. Birrificio di Buti

3. Tartabini Cinzia Confetture

4. Caseificio Bio L’Avvenire

5. Gelateria La Sirenetta

6. Arcenni Tuscany Lumache

Scarica il pieghevole con il programma della manifestazione: 

Pieghevole_esterno_2017

pieghevole_interno_2017

 

Per informazioni: 

 

Sabrina Perondi 
Direttrice del Consorzio Toscana Sapori

perondi@cnapisa.it
050 876544