Il Giardino degli Antichi Sapori – Oggi la presentazione ufficiale in Camera di Commercio

25, 26 e 27 maggio – Giardino Scotto, Pisa
Viaggio nella cultura pisana attraverso arte, storia e tradizioni culinarie

Non solo cibo, bensì cultura, sensazioni, sentimenti, storie ed esperienze. E nella rassegna “Il Giardino degli Antichi Sapori” organizzata dalla CNA di Pisa dal 25 al 27 maggio, nella splendida e rinnovata cornice del Giardino Scotto in pieno centro storico a Pisa, ci saranno tutti questi ingredienti. In occasione del Giugno Pisano, un intero mese durante il quale, come ogni anno, attraverso rievocazioni storiche e di costume e le iniziative culturali, gli spettacoli, i concerti e le manifestazioni ad esse correlate, si perpetuano festeggiando le tradizioni della città di Pisa. “Il giardino degli antichi sapori” ha l’obiettivo di far conoscere la città fin dalle sue più antiche origini, ripercorrendo le principali epoche storiche che l’hanno caratterizzata, soffermandosi principalmente sull’epoca medievale, quando Pisa ha vissuto una fiorente espansione, fino a diventare un centro strategico per l’Italia e il Mediterraneo. Luogo deputato ad accogliere l’evento sarà il Giardino Scotto, interessato negli anni passati da diversi interventi archeologici. Durante le tre giornate previste per lo svolgimento dell’evento si terranno delle conferenze gratuite sull’argomento che permetteranno ai visitatori di apprendere i risultati di queste campagne di scavo.

«Il giardino degli antichi sapori” sarà un percorso anche nei gusti e nei sapori del passato attraverso degustazioni delle pietanze che si consumavano in epoca medievale, preparate con prodotti a km zero e con l’impegno delle aziende agroalimentari di portare avanti metodologie di coltivazione orientate alla sostenibilità ed eco compatibilità, all’insegna del mangiar sano e genuino. Le aziende agroalimentari del territorio, riunite nel Consorzio Toscana Sapori si faranno portavoce dell’immenso patrimonio enogastronomico pisano, presentando i prodotti tipici della zona che verranno elaborati e trasformati dai cuochi dell’Associazione Cuochi in pietanze e ricette della più antica tradizione della cucina toscana, in un excursus storico che ripercorrerà la tradizione culinaria dall’antichità ad oggi. E non a caso l’evento si può fregiare del patrocinio di “Vetrina Toscana” il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano prodotti tipici del territorio, oltre che del brand “Terre di Pisa” lanciato da Cciaa Pisa.

Inoltre l’evento si fregerà della presenza della chef Cristina Pistolesi che terrà dei laboratori sulla cucina medievale, con ricette rivisitate e tramandate ai giorni nostri e come special guest anche lo chef stellato Luciano Zazzeri de La Pineta di Marina di Bibbona, si cimenterà in uno show cooking proprio nel giorno di apertura della rassegna venerdì 25 maggio a partire dalle ore 17. Unitamente alle antiche arti e i mestieri legati all’agricoltura, al mondo rurale e all’artigianato, per comprendere la loro evoluzione nel tempo, a testimonianza di una tradizione radicata sul territorio e della esigenza di divulgazione del sapere popolare, caratteristica di ogni aggregazione sociale.

«Questa iniziativa nasce nell’ottica di valorizzare la città ed il territorio di Pisa – ha fatto notare Matteo Giusti presidente di CNA Pisa – puntando ad esaltare e a far conoscere i siti meno rinomati al grande pubblico e suggerendo una nuova proposta di turismo che coinvolga il territorio attraverso le sue diverse espressioni partendo dalla storia, tradizioni, cultura ed espressioni artistiche, usufruendo delle bellezze naturali, fino al suo patrimonio agro-alimentare che promuove le tradizioni eno-gastronomiche basate sul rispetto del territorio e dei suoi prodotti. “Il giardino degli antichi sapori” vuole offrire una visione della città non più riduttiva e limitata, dal punto di vista culturale e artistico, alla fama, da sempre goduta e riservata unicamente alla torre di Pisa e a Piazza dei Miracoli. La città è depositaria anche di un immenso patrimonio storico e culturale, sconosciuto ai più, ma non per questo meno pregevole o poco meritevole di attenzione. La sede prescelta è il Giardino Scotto, luogo di indubbio fascino e bellezza, ad oggi non inserito tra i principali e consueti percorsi turistici, che è stato interessato negli anni passati da importanti campagne di scavo archeologico, onde portare a conoscenza di tutti i tesori che si nascondono sotto la superficie della città, affinché gli abitanti del territorio possano recuperare le proprie radici e apprendere le fonti dei propri usi e tradizioni da trasmettere alle future generazioni». «Nel Giardino dei Sapori – ha ribadito Valter Tamburini presidente della Camera di Commercio di Pisa – ciò avverrà anche attraverso la valorizzazione del patrimonio eno-gastronomico locale, la relazione tra i nostri consumi e la filiera produttiva agricola ed agroalimentare con riferimento al tessuto produttivo locale e alla stagionalità. E inoltre attraverso la valorizzazione e tutela del patrimonio culturale e produttivo rappresentato dall’artigianato artistico. In piena sintonia con il marchio Terre di Pisa che abbiamo lanciato come Cciaa». Sono previsti alcuni seminari con dimostrazioni di acconciature e trucco, in un excursus storico dall’età medievale ai giorni nostri. Ovviamente in un quadro di rievocazione e valorizzazione delle tradizioni di Pisa non potrà mancare la musica nei tre giorni di manifestazione, durante i quali si racconterà e si potrà ascoltare come è cambiata la musica ed il gusto musicale negli anni. Per consentire una più larga partecipazione delle famiglie, sono previsti momenti dedicati ai bambini come vere e proprie ludoteche, ma anche laboratori didattici per permettere ai più piccoli di imparare e conoscere, divertendosi, la storia di Pisa.

Programma
Venerdì 25 maggio
Ore 16 – Inaugurazione
Ore 16-20 – Mostra mercato enogastronomica/artistico-tradizionale
Ore 16-19 – Laboratori con i bambini
Ore 17-18 – Cooking show con lo chef stellato Luciano Zazzeri

Sabato 26 maggio
Ore 10-20 – Mostra mercato enogastronomica/artistico-tradizionale
Ore 10-13 – Laboratori con i bambini
Ore 11-13 – Paolo Ciolli, chef scrittore, presentazione libro ‘Pisa da gustare’ e show cooking
Ore 16-19 – Laboratori con i bambini
Ore 16.30-18 – Laboratori di cucina con Cristina Pistolesi. Cuciniamo insieme: lezione di cucina dove gli spettatori saranno i veri protagonisti dello show cooking, elaborando insieme alla chef Cristina Pistolesi una ricetta medievale
Ore 18-19 – Battaglia Mazzascudo
Ore 19 – Aperitivo in Musica con l’associazione cuochi pisani accompagnato dalle voci del Ensemble Pisa Early Music

Domenica 27 maggio
Ore 10-20 – Mostra mercato enogastronomica/artistico-tradizionale
Ore 10-13 – Laboratori per bambini
Ore 11-13 – Cooking show Paolo Ciolli, presentazione libro ‘Pisa da gustare’
Ore 16-19 – Laboratori per bambini
Ore 16 -17 – Show cooking con la chef Elisa Masoni con“Canederli alla toscana”
Ore 17-18 – Balestrieri
Ore 19 – Aperitivo in musica con l’associazione cuochi pisani accompagnato dalle voci del Ensemble Pisa Early Music

Attività – Rievocazioni storiche. L’epoca medievale sarà rappresentata anche attraverso una serie di manifestazioni di rievocazione storica: guardie all’entrata del Giardino che accolgono i visitatori; benedizione delle bandiere; guerra con le spade; battaglia con il Mazzascudo; scuole di sbandieratori e tamburini.

Laboratori per i bambini (Associazione Culturale CoolTouralMente)
Viaggio attraverso le spezie: fascia d’età: 5-12 anni. Laboratorio finalizzato, attraverso un’esperienza multisensoriale, alla conoscenza delle erbe aromatiche e delle spezie in medicina, cosmesi ed in cucina. I partecipanti potranno dipingere utilizzando le spezie precedentemente conosciute riuscendo così ad apprezzare il loro colore, il profumo intenso e la loro consistenza.
I piccoli arcieri. fascia d’età: 5-12 anni. L’arco è una delle armi più semplici e antiche che l’uomo abbia costruito e utilizzato e nell’immaginario collettivo sono gli arcieri medievali ad essere sicuramente collegati alle grandiose battaglie. Fortunatamente i tempi sono cambiati ma l’arco e le frecce rimangono un gioco affascinante e facile da costruire! Basta una canna di bambù e dello spago e tutti possiamo difendere Pisa dagli attacchi dei nemici! Al termine una bella gara di tiro con l’arco! I bambini potranno portare a casa i loro lavori.
Costruiamo il castello, fascia d’età: 5-10 anni. A cosa serviva il giardino Scotto? Cosa sono questi torrioni che lo circondano? Scopriamo come erano costruite le fortezze nel medioevo, a cosa servivano e costruiamo un modellino 3d di un castello, con merli, ponti levatoi, torrioni di guardia. I bambini, al termine del lavoro, potranno portare a casa i loro lavori.
Pisa e i suoi simboli, fascia d’età: 5-12 anni. Lo stemma di Pisa, nei primi anni del XIII secolo, conteneva l’immagine di un’aquila nera col volo abbassato, in campo d’oro, oggi simbolo della Provincia, sostituita poi dalla famosa “Croce”. Scopriamo insieme quale era l’origine di questi simboli e a cosa servivano gli stemmi come questo nel Medioevo. Tramite alcuni pannelli verranno illustrate le origini di questo stemma che campeggia tutt’oggi in ogni angolo della città. I partecipanti potranno, dopo la spiegazione, realizzare piccoli calchi in gesso della croce pisana e dell’aquila da poter usare come pendagli.

Programma laboratori
Venerdì 25 maggio 16-19 – Costruiamo il castello. I piccolo arcieri
Sabato 26 maggio 10-13 – Viaggio attraverso le spezie. Costruiamo il castello
Sabato 26 maggio 16-19 – I piccolo arcieri. Pisa e i suoi simboli
Domenica 27 maggio 10-13 – Pisa e i suoi simboli
Domenica 27 maggio 16-19 – Viaggio attraverso le spezie. Costruiamo il castello
Ciascun laboratorio ha la durata di 1 ora e 30 minuti. I laboratori sono adatti a bambini tra i 5 e i 12 anni. Il costo è di 5 euro a laboratorio, per chi ne prenotasse più di uno sono previsti alcuni pacchetti: 2 laboratori 9€; 3 laboratori 13€ e 4 laboratori 17€.

Partners dell’evento “ll giardino degli antichi sapori” promosso da CNA Pisa – “Terre di Pisa” Camera di Commercio di Pisa, “Vetrina Toscana” Regione e Unioncamere Toscana, Consorzio Toscana Sapori, Letizia Lenzi Presidente Compagnia Balestrieri; Massimo Catastini di Ordo Civitas Pisarum (Mazzascudo), Ivana Cerato e Marta Borghese Stairway To Event, Associazione Culturale CoolTouralMente; Cristina Pistolesi di Art in Cooking; David Belsito Presidente Associazione Cuochi Pisani, Giorgio Dracopulos, critico enogastronomico. Hanno assicurato la loro presenza alla manifestazione in vari momenti: Luciano Zazzeri (chef e titolare del ristorante stellato La Pineta di Marina di Bibbona), Paolo Ciolli, (scrittore e chef livornese), Elisa Masoni, chef presso ristorante “La Quercia di Castelletti” di Signa (FI), ben 16 produttori locali di cibi e vini, Bonanni, Destri, Corvaia e Benvenuti (artigiani)

Espositori – Pachineat srl pomodori pachino conserve, Pani e Tulipani (formaggi azienda agricola Pedrazzi e salumi ‘Lo scalco’), Liquori Malloggi, Sirenetta (gelato), Fattoria Uccelliera, Vapori di Birra, Stile di Vino, Azienda agricola L’Avvenire formaggi bio, Valle di Pinino (miele), Biscottificio la Scala (prodotti da forno), L’Oro della Toscana Roberto Primiceri (olio), Profumo di pane (pane e grani antichi), Arcenni Tuscany (chiocciole), Fattoria Sommiano (vino), Birrificio di Buti, Antico Pastificio Morelli (pasta secca)

GIARDINO DEGLI ANTICHI SAPORI – Viaggio nella cultura pisana attraverso arte, storia e tradizioni culinarie

Un viaggio nel passato tra degustazioni di piatti tradizionali, spettacoli, rievocazioni, antichi mestieri, approfondimenti, giochi e laboratori dedicati ai bambini.

A Pisa al Giardino Scotto da venerdì 25 maggio a domenica 27 maggio.
Un evento dedicato a tutti coloro che amano Pisa e il suo territorio, la sua storia, le sue tradizioni. 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

Venerdì 25 maggio 2018

16.00 Inaugurazione

16.00-20.00 mostra mercato enogastronomica/artistico-tradizionale

16.00-19.00 laboratori con i bambini

17.00-18.00 cooking show con lo chef stellato L. Zazzeri

Sabato 26 maggio 2018

10.00-20.00 mostra mercato enogastronomica/artistico-tradizionale

10.00-13.00 laboratori con i bambini

11.00-13.00 Paolo Ciolli – chef scrittore – presentazione libro PISA DA GUSTARE e show cooking

16.00-19.00 laboratori con i bambini

16.30-18.00 laboratori di cucina con Cristina Pistolesi

CUCINIAMO INSIEME: LEZIONE DI CUCINA DOVE GLI SPETTATORI SARANNO I VERI PROTAGONISTI DELLO SHOW COOKING , ELABORANDO INSIEME ALLA CHEF CRISTINA PISTOLESI UNA BELLISSIMA RICETTA MEDIEVALE

18.00-19.00 Battaglia Mazzascudo

19.00 Aperitivo in Musica con l’Associazione cuochi pisani accompagnato dalle voci del Ensemble Pisa Early Music

Domenica 27 maggio 2018

10.00-20.00 mostra mercato enogastronomica/artistico-tradizionale

10.00-13.00 laboratori per bambini

11.00-13.00 cooking show Paolo Ciolli – presentazione libro PISA DA GUSTARE

16.00-19.00 laboratori per bambini

16.00 -17.00 Show cooking con la chef Elisa Masoni con il piatto “Canederli alla Toscana”

17.00-18.00 Balestrieri

19.00 Aperitivo in Musica con l’Associazione cuochi pisani accompagnato dalle voci del Ensemble Pisa Early Music

Per ulteriori informazioni: perondi@cnapisa.it

BANCHI DI GUSTO – Appuntamento con la qualità enogastronomica locale

Sabato 28 e domenica 29 aprile a Pisa, appuntamento con la qualità enogastronomica locale e in più tutto sui fiori commestibili 

Primavera stagione dei fiori e saranno loro, in particolare quelli commestibili e che possono arricchire in molti sensi i piatti della nostra cucina i protagonisti di questa edizione di Banchi di Gusto con prodotti locali, sapori della tradizione e innovativi, cucina ed eventi per l’ultimo fine settimana di aprile dedicato alla qualità ed alle eccellenze alimentari del territorio locale.

Il 28 e 29 aprile torna a Pisa Banchi di Gusto, l’evento organizzato dal Consorzio Toscana Sapori della CNA durante il quale sarà possibile conoscere le aziende del Consorzio, parlare con i produttori e soprattutto degustare ed acquistare alcuni dei migliori prodotti della provincia di Pisa e non solo. Banchi di Gusto ha ottenuto il patrocinio e la collaborazione del Comune di Pisa e dei partners Bottegheria,  Associazione Cuochi Pisani e Az Agr. Carmazzi.

La novità di  questa edizione è rappresentata da una rassegna con degustazioni dei fiori commestibili della azienda agricola Carmazzi di Torre del Lago che porterà i fiori commestibili negli show cooking e insegnare le basi su come poterli utilizzare in cucina.

Il programma propone eventi come gli show cooking alternati a degustazioni guidate e momenti di approfondimento culturale.

La prima parte delle giornate sarà dedicata alle degustazioni di vari prodotti del territorio, offerti dalle aziende partecipanti. Nel pomeriggio invece sarà possibile assistere agli show cooking con chef del nostro territorio che valorizzeranno il prodotto a loro affidato. Queste le aziende presenti:

azienda agricola OLIVODORO

Azienda agricola TUTTISANTI

Antico Pastificio Morelli

Azienda Agricola VALLE DI PININO

Azienda Agricola STEFANO BELLAGOTTI

ARMANDO Marmellate

Olio REAL

Azienda Agricola LA GORA

ARCENNI Tuscany

Formaggi F.lli CARAI

Azienda Agricola RAUGEI ALESSANDRO

STILE DI VINO

PANI E TULIPANI

L’ORO DELLA TOSCANA Roberto Primiceri

BIRRIFICIO DI BUTI

Azienda Agricola PIEVE DE’ PITTI

MALLOGGI LIQUORI

L’ALBERO DEL CIOCCOLATO

FIORI COMMESTIBILI BIO

LIQUORIFICIO MORELLI

Scopri il programma: 

Sabato 28 aprile

Dalle 11.30 – 12.30 ci sarà lo chef Carmine Iovine La Buca.

Dalle 16.30 alle 17.30 chef Montuori Gerolamo della Pergoletta Pisa.

Dalle 18.00 alle 19.00 chef Maurizio Tommasoni del MIRAVALLE di San Miniato affiancato dallo chef freelance Lorenzo Giglioli.

Domenica 29 aprile

Dalle 11.30 alle 12.30 chef Tommasoni e Giglioli.

Dalle 16.30 alle 17.30 Daniele Fagiolini

Dalle 18.00 alle 19.00 chef freelance Pietro Vattiata

Per informazioni: 

Sabrina Perondi 

perondi@cnapisa.it

“Artour, il Bello in Piazza” a Porto di Marina di Pisa: fino a domenica sera artigianato artistico e enogastronomia

Partenza con il sole e subito tanto pubblico per gli stands degli artigiani del gusto e dell’artigianato artistico lungo le banchine del Porto di Pisa con ARTour, aperti per tutta la domenica fino alle 19.

All’inaugurazione si sono presentati il vicesindaco del Comune di Pisa Paolo Ghezzi e il Presidente della Camera di Commercio di Pisa Valter Tamburini con anche la Direttrice della Camera di Commercio Cristina Martelli insieme ai vertici di Cna Pisa: il Presidente Matteo Giusti e il Direttore Rolando Pampaloni.

Grande successo di pubblico fin dalla mattina per gli espositori selezionati fra prodotti della tradizione enogastronomica in questa occasione abbinati con gioielli, pitture e borse artistiche, ricami biancheria e vestiti per l’infanzia, ferro battuto e ceramiche,  e le inimitabili creazioni in alabastro, tutti rigorosamente made in Pisa (e dintorni) grazie alla mostra mercato itinerante ARTour di Gusto portata in riva al mare dalla CNA di Pisa e a fare da cornice alle suggestive imbarcazioni ospitate dal Porto.

ArTour è un evento organizzato e coordinato da CNA Pisa insieme al Consorzio Toscana Sapori-Italian Food & Wine in collaborazione con Artex Artigianato Artistico, Comune di Pisa, Camera di Commercio con il marchio Terre di Pisa e con la partecipazione del Porto di Pisa.

Una location prestigiosa quella del Porto di Pisa per questa rassegna che mette insieme l’arte del gusto con l’arte della materia, le tradizioni culinarie con la tradizione dell’artigianato artistico. Sarà una due giorni dedicata al gusto e alla creatività sarà animata dalle performance di maestri cuochi e pasticceri con dimostrazioni, show cooking e food art.

Fino alle 19 di domenica 22 aprile sarà possibile curiosare assaggiare, ed anche acquistare tanti prodotti originali delle nostre terre.

Ecco gli espositori del cibo:

L’Avvenire Azienda Agricola Biologica, formaggi; Liquorificio MALLOGGI, liquori distillati; Pani & Tulipani che esporrà i salumi de Lo Scalco di San Miniato ed i Formaggi dell’Azienda Agricola PEDRAZZI; Stile di Vino, vino; Azienda Agricola  Biologica San Luigi I TARTUFI DI TEO, tartufo; PASTA BERTOLI  Azienda Agricola La Ghiraia, pasta secca e olio; Arcenni Tuscany società agricola, lumache; L’oro della Toscana, olio; Birrificio di Buti, birra; Olio Real, olio; Fattoria Uccelliera, vino; Morelli Antica Grapperia Toscana liquori, distillati; La Gora Azienda Agricola, legumi e altro; Armando in Portoazzurro        , confetture; Dolce Pendente, pasticceria; e con la collaborazione dell’Associazione Cuochi Pisani .

 E come artigianato Artistico sono presenti:

Cerella Patrizia, pittrice artigiana; Soc. coop. ARTIERI ALABASTRO, alabastro; Soffio di Ferro di Luca Bonanni , ferro battuto; Ceccarelli Annalisa, gioielli

Rosso Ramina, Lucca, ceramica; Emanuela Bulgarelli, abbigliamento corredini per neonati; Cose Vane di Bertagna Vanessa, gioielli.

Artour di Gusto – Sapori e Saperi a Marina

Vieni a trovarci sabato 21 e domenica 22 aprile, Porto di Marina di Pisa, dalle ore 10,00 alle ore 19,00

Un evento organizzato e coordinato da CNA Pisa insieme al Consorzio Toscana Sapori – Italian Food & Wine in collaborazione con Artex Artigianato ArtisticoComune di PisaPorto di Pisa e sotto il brand di Terre di Pisa, Camera di Commercio,
Di cosa si tratta?
Una rassegna di artigianato artistico e cibo di eccellenza sarà protagonista indiscussa al Porto di Pisa, in una cornice di bellezza unica dove l’Arno si ricongiunge al mare.

Una location prestigiosa che vede ospitare per la prima volta ARTour il bello in Piazza, mostra mercato itinerante dell’artigianato artistico, 2 giorni dedicati all’Artigianato di qualità e allo shopping e un’occasione per chi è in cerca di oggetti espressione del saper fare e dei mestieri del territorio.

Accompagneranno i maestri artigiani altrettante eccellenze nel campo dell’enogastronomia, del nostro territorio che presenteranno con degustazioni i loro prodotti tipicamente toscani.

Nelle due giornate, a partire dalle ore 10.00, sarà possibile visitare, acquistare e dialogare direttamente con i maestri artigiani e con i produttori che saranno lieti di far degustare le loro prelibatezze.

Performance e molto altro
Non mancheranno le prestazioni di abili maestri di cucina, con rappresentazioni artistiche elaborate con scalpello per creare sculture di margarina da pasticceria.

Show cooking
Previsti sia il sabato che la domenica, degli show cooking dove i maestri di cucina elaboreranno, trasformando i prodotti presenti in piatti unici ed appetitosi.

Seguici anche su Facebook CLICCANDO QUI

PITTI TASTE 10-12 MARZO – Le aziende della Valdera presenti in blocco

Cresce la partecipazione a PITTI TASTE
Qualificate presenze della Valdera all’evento dedicato al gusto italiano

Dal 10 al 12 marzo Liquori Morelli, Antico Pastificio Morelli, Savini Tartufi ed Arcenni Tuscany (prodotti da elicicoltura), parteciperanno al prossimo PITTI TASTE alla stazione Leopolda, a Firenze.

Sarà questa la tredicesima edizione di PITTI Taste Firenze, salone dell’eccellenza enogastronomica italiana, che mette in vetrina quest’anno 400 espositori di eccellenze enogastronomiche italiane ed attira ogni anno un numero crescente di visitatori (16 mila lo scorso anno con otre 5000 buyer presenti), e addetti ai lavori in arrivo da 50 paesi del mondo.

Per l’edizione numero 13 il tema prescelto è il “foraging”.

A Firenze si riuniscono le più interessanti produzioni enogastronomiche e agroalimentari d’Italia. Quest’anno sono attesi a Firenze circa 400 espositori  provenienti da tutta la Penisola.

Anche le delegazione pisana ha raccolto l’invito degli organizzatori, per “viaggiare con le diversità del gusto” tra le migliaia di proposte (con rigoroso assaggio) del salone del cibo che scaturisce da un lavoro di ricerca capillare sul territorio nazionale, delle produzioni che veramente rappresentano il meglio del made in Italy.

E fra gli esordienti di quest’anno figura ad esempio Arcenni Tuscany, azienda specializzata in elicicoltura, (allevamento di lumache un settore che, sul mercato italiano, sta riscuotendo successo crescente) e la qualità può essere verificata in diretta dei loro preparati in degustazione e vendita: ragù di lumache, patè, chiocciole ai porri e naturalmente il prodotto sfuso e semilavorato. Una gamma molto ampia arricchita ulteriormente dai prodotti di bellezza a base di bava di lumaca un vero toccasana per la pelle.

A completare il quadro i veterani di Taste Savini Tartufi, il Liquorificio Morelli, l’Antico pastificio Morelli forti della loro esperienza di marchi già affermati e conosciuti e dei molti riconoscimenti collezionati in giro per il mondo per queste importanti realtà produttive che portano ovunque il nome del territorio pisano della Valdera.

Il programma si arricchisce anche con gli appuntamenti Fuori di Taste che coinvolge ristoranti, personaggi famosi e eventi in molti luoghi della città.

Pitti Taste – Firenze – stazione Leopolda – dal 10 al 12 marzo – www.pittimmagine.com/corporate/fairs/taste.html

ITINERARI del BENESSERE – L’evento dedicato al benessere a 360 gradi

Un evento dedicato alla bellezza, salute e al benessere, nel suo significato più ampio, interiore ed esteriore.
A Pisa, presso la Camera di Commercio, domenica 25 febbraio 2018, dalle ore 10,00 alle 0re 19,00.

Approfondire senza annoiare, imparare dal vivo gli effetti di cure, cibi, prodotti e trattamenti: questa è la filosofia di Itinerari del Benessere.

Un approccio nuovo verso gli obiettivi di Benessere e Bellezza che oggi sono concetti di interesse quotidiano, il 25 febbraio dalle 10 alle 19 presso la CCIAA di Pisa, per una domenica interamente dedicata alla cura di sé…

“Si è compreso il valore di uno stile di vita salutare e l’importanza di prendersi cura del proprio corpo nelle piccole azioni di ogni giorno” hanno fatto notare i vertici CNA Pisa presenti alla conferenza stampa: il Presidente Matteo Giusti, Carlo Musto, Presidente acconciatori; Antonella Orsini, Presidente Estetica Cna Pisa affiancati dal Presidente della Camera di Commercio di Pisa, Valter Tamburini, e dall’Assessore alle attività produttive del Comune di Pisa Andrea Ferrante

Molte sono le proposte di prodotti e programmi dedicati al benessere e bellezza, ma è difficile capire quali siano quelle qualitativamente valide e garantite da professionisti seri. Quali siano gli effetti e le conseguenze, quali alternative e come creare sinergie fra azioni diverse. Itinerari del Benessere cerca di rispondere a questa esigenza con un vero e proprio percorso esperienziale fra cultura consigli, tecniche e prodotti alla scoperta di aziende e professionisti del territorio.

Itinerari del Benessere una guida nella ricerca del proprio individuale percorso di ricerca del benessere e delle bellezza interiore e esteriore. Perché ognuno ha una propria specifica strada da perseguire fra attività fisica, nutrizione e cura del corpo.

Si troveranno dunque aziende che producono cibi di grande qualità, professionisti esperti delle più innovative tecniche del settore, esperti di trattamenti e prodotti, attraverso show cooking, workshop, dimostrazioni dal vivo spiegheranno effetti e risultati concreti che ci si possono attendere dalle varie proposte. 

Al piano terra nella ex Borsa Merci della Camera di Commercio di Pisa saranno ospitate le aziende con le proposte alimentari e nutritive, dove si svolgerà lo show cooking di Maurizio Bardotti executive chef (1 Stella Michelin al Ristorante il Colombaio), cui seguiranno interviste e dibattiti su temi a cavallo fra alimentazione e salute curati dal giornalista e critico enogastronomico Giorgio Dracopulos.

Al primo piano sempre negli spazi dell’ex Borsa Merci, sono previsti gli spazi dedicati all’estetica, al make up, all’acconciatura, con molti professionisti ed esperti del settore. Ed in più per tutta la giornata sarà disponibile una postazione fissa di make up  per farsi coccolare con una sessione di trucco e acconciatura personalizzata.

Scopri subito il programma sul sito dell’evento:
www.itineraridelbenessere.it

(Fonte: Ufficio stampa CNA Pisa)

Vedi le interviste a:
Matteo Giusti, Presidente CNA Pisa
Valter Tamburini, Presidente Camera di Commercio di Pisa
Andrea Ferrante, Assessore Sviluppo Economico del Comune di Pisa

 

 

ARTIGIANI IN TAVOLA – La cena è servita con prodotti del territorio in ristoranti del territorio

20 cene per 20 venerdì in altrettanti ristoranti del territorio con al centro dei menù i prodotti locali
Iniziativa organizzata da CNA e il Tirreno
Scorreria fra prodotti tipici, cucine, ricette e cuochi all’insegna della qualità e del territorio

20 cene per 20 venerdì in altrettanti ristoranti del territorio con al centro dei menù i prodotti locali. Saranno protagonisti di serate gourmet i prodotti di qualità di 20 imprese locali in altrettanti ristoranti che partendo da questi prodotti con le loro ricette e personali interpretazioni faranno conoscere alcune delle molte eccellenze del territorio pisano.

Il Tirreno e la CNA di Pisa, lanciano questo nuovo evento di valorizzazione e promozione del territorio presentato con i diretti protagonisti nella sede della CNA a La Fontina venerdì 19 gennaio.

CNA rappresenta una parte di aziende nel settore agroalimentare in forte espansione:

“Con grande entusiasmo è scaturita questa nuova idea di evento per cui ringraziamo le redazioni de IL TIRRENO di Pisa  e Pontedera” ha sottolineato il Presidente di CNA Pisa Matteo Giusti.

Come funziona questa rassegna?

Si tratta di una rassegna di 20 tappe, ognuna delle quali vede protagonisti un produttore (dalla carne alle verdure, dalla pasta al miele, dai formaggi al vino, dalle erbe aromatiche alla cioccolata, e così via) e un ristoratore.

La cena presso il ristorante indicato si svolgerà il venerdì sera: CLICCA QUI

La prossima tappa sarà venerdì 11 maggio 2018.

Chi sono i protagonisti? 

Siamo al 17° appuntamento che vede protagonisti i prodotti del Profumo di Pane, che saranno di ispirazione al menù della Trattoria Albana di Volterra (Loc. Mazzollla). 

Per informazioni e prenotazioni: 
Trattoria Albana
Via Comunale, 69
Loc. Mazzolla – 56048 Volterra (PI)
☎️0588 39001

Vuoi saperne di più sul pane di Profumo di Pane? 👇
http://www.panificioprofumodipane.it/

Come sono stati scelti produttori e ristoratori?

La scelta sia del ristorante che del produttore è fortemente  legata alle tradizioni e alla valorizzazione del nostro territorio. Si è cercato di promuovere la filiera corta, i prodotti a km0, valorizzando le locande, le osterie, le trattorie e i ristoranti che, se pur piccoli, rimangono fedeli alla nostra cucina toscana, magari in una veste innovativa, ma sempre mantenendo la tradizione.

Scopri il calendario completo con i 20 appuntamenti di degustazione: CLICCA QUI

Per maggiori informazioni: 

Sabrina Perondi
Direttrice Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa 

Mail: perondi@cnapisa.it
Tel: 050878300

LUTTO IN CASA CNA PISA – Morto Riccardo Conforti, dell’omonimo partificio

Il saluto di Marco Morelli, Presidente dell’Unione Alimentare di CNA Pisa

Ci ha lasciato Riccardo Conforti, titolare dell’omonimo marchio di Pasta Pisana.

Riccardo è stato un uomo capace e tenace che prima di tutti ha saputo interpretare il commercio di prodotti alimentari in maniera moderna, portando il marchio della sua pasta in giro per il mondo e in Italia.

La Cna di Pisa e tutti i suoi associati piangono un uomo generoso, intraprendente e dalle spiccate attitudini commerciali e umane.

Io Piango un ottimo amico e una grande persona.

 

Marco Morelli – Presidente Unione Alimentare CNA Pisa

 

Accordo tra Associazione Cuochi e CNA Pisa – Il cuoco è un artigiano

Cuochi Pisani “in CNA per noi è un ritorno a casa”

Accordo su qualità e prodotti tipici,  tradizione e innovazione, cultura e promozione

Il cuoco è un artigiano e come conferma David Belsito, Presidente della Associazione Cuochi Pisani “siamo artigiani e per noi questo accordo con la CNA è un vero e proprio ritorno a casa. La cucina è un’arte e come tale va esercitata. Il nostro obiettivo è lavorare sulle nuove leve e creare le nuove generazioni di cuochi e ambasciatori del gusto italiano. Tenacemente vogliamo valorizzare  e incoraggiare tutti i giovani  cuochi a partire dai ragazzi della scuola Alberghiera Matteotti puntando su tradizione e creatività”.

“In aggiunta con questa alleanza – esplicita il Presidente CNA Matteo Giusti –  rafforziamo anche il nostro ruolo di testimonianza della qualità, delle eccellenze e delle tradizioni locali. Ogni territorio esprime cose uniche ed è questa componente che fa della varietà e della ricchezza della cucina italiana una delle più apprezzate del mondo. Far emergere queste doti a partire dai produttori e trasformatori locali per noi è una missione”.

La CNA e l’Associazione Cuochi Pisani, si legge infatti nel Protocollo di Intesa firmato sotto gli occhi dei giornalisti presenti “avviano una collaborazione tesa a diffondere l’arte e la cultura gastronomica regionale e locale, divulgando in particolare la conoscenza dei prodotti alimentari tipici della terra pisana, della loro varietà, delle loro proprietà organolettiche e delle qualità nutritive riconosciute ideali per una sana e corretta alimentazione, organizzando, sia studi, seminari, convegni, sia manifestazioni aventi ad oggetto l’alimentazione, le tecniche di produzione, conservazione, somministrazione e distribuzione dei prodotti alimentari segnatamente a quelli caratteristici pisani e regionali”.

La CNA e l’Associazione Cuochi ovviamente si propongono di “organizzare e gestire iniziative congiunte” e “sostenere le reciproche attività attraverso iniziative promozionali” e anche “individuare sinergie utili alla tutela delle produzioni gastronomiche e agroalimentari, attraverso il rispetto dei criteri di adeguatezza normativa e sostenibilità di tutta la filiera produttiva”.

Ma non basta perché si terrà anche conto nel corso di queste attività delle “crescenti esigenze dei consumatori di ogni fascia d’età ed al cambiamento degli stili di vita, fornendo più diretta e puntuale comunicazione al fine di rendere consapevoli scelte ed orientamenti verso diete, menù, scelte di cibi e consumi alimentari in linea con un corretto equilibrio nutrizionale”.

Scopo questo da perseguire sia attraverso “percorsi formativi, di divulgazione scientifica e pratica per operatori, finalizzati al miglioramento della consapevolezza delle proprietà dei prodotti alimentari e dei più adeguati processi di preparazione alimentare” sia tramite “divulgazione delle tematiche oggetto d’interesse e formazione tecnica di operatori della ristorazione e consumatori; di conoscenze e informazioni legate alla sicurezza e degli alimenti e alla diffusione di corretti stili alimentari attraverso attività di approfondimento e comunicazione pubblica, workshop tematici, campagne su specifici argomenti d’interesse; realizzare strumenti informativi destinati agli operatori del settore e consumatori, promuovendo il confronto fra i soggetti coinvolti, favorendo azioni divulgative sulle tematiche sopra descritte”.

(FONTE: Ufficio Stampa CNA Pisa)