ARTIGIANI IN TAVOLA – La cena è servita con prodotti del territorio in ristoranti del territorio

20 cene per 20 venerdì in altrettanti ristoranti del territorio con al centro dei menù i prodotti locali
Iniziativa organizzata da CNA e il Tirreno
Scorreria fra prodotti tipici, cucine, ricette e cuochi all’insegna della qualità e del territorio

20 cene per 20 venerdì in altrettanti ristoranti del territorio con al centro dei menù i prodotti locali. Saranno protagonisti di serate gourmet i prodotti di qualità di 20 imprese locali in altrettanti ristoranti che partendo da questi prodotti con le loro ricette e personali interpretazioni faranno conoscere alcune delle molte eccellenze del territorio pisano.

Il Tirreno e la CNA di Pisa, lanciano questo nuovo evento di valorizzazione e promozione del territorio presentato con i diretti protagonisti nella sede della CNA a La Fontina venerdì 19 gennaio.

CNA rappresenta una parte di aziende nel settore agroalimentare in forte espansione:

“Con grande entusiasmo è scaturita questa nuova idea di evento per cui ringraziamo le redazioni de IL TIRRENO di Pisa  e Pontedera” ha sottolineato il Presidente di CNA Pisa Matteo Giusti.

Come funziona?

Si tratta di una rassegna di 20 tappe, ognuna delle quali vede protagonisti un produttore (dalla carne alle verdure, dalla pasta al miele, dai formaggi al vino, dalle erbe aromatiche alla cioccolata, e così via) e un ristoratore.

La cena presso il ristorante indicato si svolgerà il venerdì sera. 

Seconda tappa, come detto, sarà venerdì prossimo, 2 febbraio 2018.

Quarta tappa, come detto, venerdì prossimo, 16 febbraio 2018.

Chi sono i protagonisti? 
I formaggi dell’Azienda Agricola Sanna Antonello- Terre di Pisa una prelibatezza del nostro territorio, che saranno il leit motiv del menù ideato da Carmine Jovine del Ristorante la Buca di Pisa.

Ti interessa? Allora prenota: 
Ristorante La Buca
Via Massimo D’Azeglio, 6, 56100 Pisa PI
Telefono: 050 24130

Ogni venerdì per 20 settimane con una breve pausa dal 23 marzo al 6 aprile, in occasione della Pasqua.

Come sono stati scelti produttori e ristoratori?

La scelta sia del ristorante che del produttore è fortemente  legata alle tradizioni e alla valorizzazione del nostro territorio. Si è cercato di promuovere la filiera corta, i prodotti a km0, valorizzando le locande, le osterie, le trattorie e i ristoranti che, se pur piccoli, rimangono fedeli alla nostra cucina toscana, magari in una veste innovativa, ma sempre mantenendo la tradizione.

Scopri il calendario completo con i 20 appuntamenti di degustazione: CLLICCA QUI

Per maggiori informazioni: 

Sabrina Perondi
Direttrice Consorzio Toscana Sapori di CNA Pisa 

Mail: perondi@cnapisa.it
Tel: 050878300